Mercoledì 25 Maggio 2022

Alziamo le barricate sociali contro i criminali e facciamoci portatori di legalità, incontro con Nicola Gratteri

8 2

Interessantissimo incontro quello promosso e condotto da Giulia Fresca per presentare l’ultimo libro di Nicola Gratteri, il magistrato simbolo nella lotta contro la ‘ndrangheta, “Complici e colpevoli. Come il nord ha aperto le porte alla ‘ndrangheta”, scritto insieme ad Antonio Nicaso, storico delle organizzazioni criminali e tra i massimi esperti di ‘ndrangheta nel mondo. All’incontro sono intervenuti Ludovico Vaccaro, Procuratore della Repubblica di Foggia e Vincenzo Muscatiello, Ordinario di Diritto Penale UniBa. Un evento quanto mai attuale dopo l’importante traguardo dell’inchiesta ‘Omnia Nostra’, l’operazione antimafia messa a segno alle prime luci dell’alba del 7 dicembre, nella quale sono coinvolte 48 persone. L’incontro ha affrontato tantissimi punti caldi legati al diffondersi della mafia in tutti i campi della nostra società e di come i cittadini non si rendano conto di quanto questo male sia infiltrato nella vita di ogni giorno. Ma purtroppo, bisogna dirlo, c’è una vera e propria negazione del fenomeno. Anche nella appena terminata campagna elettorale il tema “Mafia” non è stato quasi mai messo in ballo, anzi, qualcuno ha anche negato che fosse un problema della nostra città. Ma se Manfredonia, come ha affermato il prof. Muscatiello, e tutte le amministrazioni delle città intorno sono state commissariate per mafia, una ragione ci sarà. Il segnale che è stato mandato da tutte le personalità intervenute all’incontro è quello che la sensibilizzazione dei cittadini nei confronti della mafia è il primo passo per sconfiggerla. Comprendere che accettare favori e sovvenzioni da parte di chi in un primo momento sembra voler aiutare per poi fagocitare quello che hanno sovvenzionato, è un passo importante. Ognuno di noi si deve fare portatore della cultura della legalità, ha detto il Procuratore della Repubblica di Foggia Vaccaro, bisogna alzare barricate sociali nei confronti dei criminali evitando i luoghi in “odore di mafia”, e poi bisogna studiare, conoscere, leggere, perché la conoscenza crea consapevolezza e la sottovalutazione del fenomeno mafioso nella Capitanata è stato determinato, negli anni passati, proprio dalla mancanza di consapevolezza del fenomeno mafioso. Bisogna cominciare a rifiutare le logiche del favore, della scorciatoia e coltiviamo la cultura della legalità.

All’incontro sono intervenuti anche il sindaco Gianni Rotice, Franco Ciuffreda delegato Episcopale per i Laici e per gli interventi programmati, che ha portato il messaggio del Vescovo Padre Franco Moscone, il consulente finanziario Tommaso Rinaldi, la studentessa Chiara Falcone ed il referente di Presìdi del Libro Manfredonia, Luigi Starace.

Per rivedere l’incontro:

https://fb.watch/9S3RW7G37w/

 

 

Articolo presente in:
Eventi · ManfredoniaNewsTV · News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 

MANFREDONIA VIDEO