Domenica 14 Agosto 2022

Installato il primo Wastemate, il cestino intelligente

7 3
E’ stato installato questa mattina dall’Amministrazione comunale, in collaborazione con ASE Manfredonia, in Piazzale Ferri (nei pressi di Spiaggia Castello) “WasteMate”, il cestino intelligente per plastica, metalli e mozziconi di sigarette con compattatore integrato, realizzato dall’azienda “Spazio Verde”.
A testarlo (presenti anche Michele Olivieri – Responsabile area tecnica di Ase Spa e Francesco Damiano – Ufficio comunale Ambiente) come primo utente il vicesindaco ed Assessore alla Transizione Ecologica, Giuseppe Basta, proponente della Delibera di Giunta che ha approvato, senza alcun costo per le casse pubbliche, l’avvio sperimentale per tre mesi di questo ulteriore e tecnologico servizio per il decoro urbano ed il rispetto dell’ambiente.
Il Wastemate, come spiegato da Renato Guerriero, è un cestino intelligente con compattatore integrato che garantisce una soluzione a problemi riguardanti l’inquinamento d’anidride carbonica e da rifiuti. Pratico, innovativo e green, poiché comprime i rifiuti grazie ad una pressa interna alimentata da un pannello fotovoltaico e avvisa tramite app quando è il momento di svuotarlo.
Con “Wastemate” sarà possibile conferire comodamente ed in maniera responsabile plastica, lattine e mozziconi di sigaretta (quest’ultimi conferiti in un contenitore interno dedicato).
La location scelta dall’Amministrazione del sindaco Rotice, altamente videosorvegliata, è strategica rispetto ai flussi di cittadini e turistici sia per la fruizione delle spiagge che del passeggio serale.
“Wastemate”, sperimentato con successo anche a Bari, conseguentemente al corretto conferimento ringrazia l’utente con simpatici e gratificanti effetti sonori come un applauso o il jingle dell’Alleluja.
E’ un progetto pilota, – ha affermato il vicesindaco Giuseppe Basta – che consiste nel comodato d’uso gratuito di un c.d. cestino intelligente per la plastica e l’alluminio, in grado di comprimere fino a 5 volte i rifiuti al momento del riempimento dello stesso. Inoltre, avvisa l’azienda ed il comune al momento del riempimento. La scelta del posto è dovuta all’alto viavai di gente dovuto alla presenza della spiaggia libera, agevolando anche i bagnanti nel conferimento di questa frazione di rifiuti. Questa amministrazione valuterà il modo in cui la popolazione utilizzerà questo cestino, in modo da avere un quadro generale del rapporto costi/benefici per valutare un eventuale investimento anche in altre zone della città.  Al tempo stesso, questo è un tipo di progetto pilota, così come quello avviato alla frazione Montagna, che dimostra che la città sa rispondere bene a questo tipo di iniziative, ma al tempo stesso è necessario effettuare una forte lotta nei confronti di coloro che non rispettano la città e l’ambiente, dedicandosi quotidianamente all’abbandono di rifiuti in svariate aree della città”.
Articolo presente in:
Ambiente · News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 

MANFREDONIA VIDEO