Martedì 7 Febbraio 2023

Il caos Engie travolge l’amministrazione Rotice

0 0

L’assessore ai lavori pubblici Salvemini svela retroscena inquietanti

Che l’appalto dei servizi energetici e della illuminazione pubblica nascondesse più di qualcosa di “poco chiaro” è apparso subito evidente. Ritirato senza plausibili motivazioni dall’odg del consiglio comunale del 27 ottobre scorso, è ricomparso nell’odg del consiglio comunale del 23 gennaio, il giorno prima della scadenza del contratto all’azienda che lo ha gestito sino ad ora, la Engie che ha rinnovato la richiesta, già approvata dai commissari straordinari, di concessione dell’appalto a condizioni tecniche e finanziari migliorate. Tre mesi di silenzi pubblici, ma affollati di manovre e complotti venuti alla luce prepotentemente, denunciati con dovizia di particolari di situazioni e di personaggi, nientemeno che dal vice sindaco avvocato Angelo Salvemini, da uno stesso componente della discussa giunta comunale capitanata dal sindaco Gianni Rotice. Una vicenda politico – amministrativa scabrosa, al limite della legalità «terreno di scontro tra gruppi di potere all’interno della maggioranza di governo, implosa tra i suoi mille conflitti di interesse. Addirittura una delle proposte in campo è direttamente riferibile a Michele D’Alba, storico sodale del sindaco di Manfredonia» scrive in un post il PD. I consiglieri Fatone e Totaro di “5 Stelle” parlano in un comunicato di “lotta tra loro, di guerra tra i diversi attori politici, protagonisti e non, della maggioranza”. E Progetto popolare: “Appare ormai chiaro che qualcuno, senza rispetto per la città, prima di tutto pensa a tutelare gli interessi di determinati soggetti privati ai danni dei cittadini di Manfredonia, città palesemente finita per errore nelle mani di una maggioranza inadeguata a risollevare le sorti di una comunità già di per se martoriata”. Ma a mettere fuori i “panni sporchi” di una situazione kafkiana, è l’assessore ai lavori pubblici Salvemini il quale in una lunga lettera inviata singolarmente a sindaco, assessori e a tutti i consiglieri comunali di maggioranza e minoranza, indica situazioni e circostanze che superano la stessa fantasia della gente che segue attonita e incredula la vicenda che vede la città con i suoi cittadini strumento di lotte furibonde per interessi personali. Svolta della questione è “il cambio di rotta del sindaco che sarebbe motivato da una “confusione” sulla vicenda generata da un paio di comunicazioni-proposte/diffide inviate dalla società Elettrogesuele srl proponente il solo servizio di pubblica illuminazione e poi il consorzio CNS richiedente un incontro per la valutazione dell’offerta dei servizi sugli immobili comunali aggiudicatrice dell’appalto per detti servizi della Consip”. Due proposte separate ma complementari, miranti a scardinare il rinnovo della proposta Engie già deliberata dalla Commissione straordinaria dopo apposito esame tecnico. Una azione disturbatrice fine a se stessa dal momento che “le proposte formulate separatamente da Elettrogesuele prima e da CNS dopo, riguardano servizi parziali e non onnicomprensive come quella della multinazionale Engie Spa” eppertanto “non comparabili”. “La mancata presa in considerazioni delle ultime due proposte arrivate casualmente a ridosso della celebrazione del consiglio comunale, in cui si dovrebbe dichiarare di pubblica utilità la proposta di partenariato pubblico privato della Engie Spa, la dice lunga sulle intenzioni/interferenze di qualche componente l’amministrazione comunale evidentemente d’accordo con i proponenti” afferma Salvemini che espone una serie di considerazioni giuridiche con relative conseguenze legali e contabili “a dir poco devastanti per il nostro Ente” determinate dalle scelte che saranno effettuate. “Gatta ci cova” commenta Salvemini che con questa sua denuncia apre una voragine impressionante sulla credibilità dell’amministrazione Rotice che innesca inquietanti interrogativi sul modo di governare la città che lunedì dovrà affrontare l’ennesimo confronto che si preannuncia fortemente problematico.

Michele Apollonio

 

 

 

Articolo presente in:
News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO