Lunedì 15 Aprile 2024

Anche a Manfredonia prevale Schlein nelle primarie Pd

0 0

620 Elly Schlein; 220 Stefano Bonaccini: è il risultato delle primarie nel PD di Manfredonia che ha visto recarsi al seggio elettorale allestito nella sede del partito in via Seminario 1, 843 elettori (3 schede nulle). «Un risultato significativo e entusiasmante sotto molteplici punti di vista» rileva esultante Matteo Panza, confermato segretario effettivo della sezione “G. La Pira”, da due settimane dopo un anno di reggenza.

«SIAMO uno dei pochi circoli – annota il segretario Panza – in provincia di Foggia, in cui il risultato delle primarie segna una inversione di tendenza nelle prospettive future. Già dal 2019 abbiamo intrapreso un percorso di rinnovamento vero, nella sostanza e nel metodo, e ieri abbiamo avuto la conferma che il nostro lavoro è apprezzato, soprattutto da una gran parte di elettori e militanti che si erano allontanati dal partito e che domenica in buona parte sono tornati numerosi ad affollare la sezione, insieme a tanti giovani e volti nuovi».

TRA LE NOTAZIONI interessanti quella che a determinare la vittoria di Elly Schlein è stato in larga parte il voto di opinione, in tendenza con quello nazionale. «È la prima segretaria – rileva Panza – che non proviene né dai DS né dalla Margherita, è una donna giovane, coraggiosa, cosmopolita e intelligente, incarna perfettamente lo spirito del Partito Democratico e saprà rilanciarne l’azione a tutti i livelli. C’è spirito di rinnovamento di democrazia partecipata – osserva -: una insufflata di sensazioni positive che ci fanno guardare con ottimismo al futuro di questa città, un messaggio anche a questa amministrazione comunale che sta tradendo tutte le promesse fatte in campagna elettorale e portando la città al collasso».

  Mic. Ap

Articolo presente in:
News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com