Lunedì 27 Maggio 2024

I saluti e i ringraziamenti di Lorenzo Granatiero, "Sempre Forza Donia"

0 0

Dalla pagina personale di Facebook, i saluti e i ringraziamenti di Lorenzo Granatiero, da oggi nuovo calciatore della Juventus:

“Dal Miramare a Vinovo…. Dal biancoceleste al bianconero… Dal “figlio unico” al “storia di un grande amore” .. Da oggi sono un giocatore della Juventus!!
Ringrazio tutti !! Ringrazio la società che ha creduto in me, i mister che mi hanno allenato e mi hanno fatto crescere, i tifosi per tutto l’affetto dato in ogni momento,la gente più cara che mi è stata accanto e I MIEI GENITORI … Pensavo durasse più la stagione con la maglia della mia città ma la vita è fatta di scelte ….. Ciao a tutti un abbraccio ! ️
SEMPRE FORZA DONIA !!

Articolo presente in:
Manfredonia calcio · News · Sport

Commenti

  • VORREI TANTO CHE IL GIOVANE CALCIATORE GRANATIERO,DIVENTASSE IL SIMBOLO DEL RISCATTO DI UNA NUOVA GIOVENTU’ CHE VUOLE E CON DIRITTO PRETENDE DI AFFERMARSI NELLA SOCIETA’ CHE CI PROPINA SOLAMENTE SACRIFICI, RINUNCIE E TANTE PROMESSE MAI MANTENUTE !!!!!
    COSI’ NEL CALCIO E COSI’ NELLA VITA DI TUTTI I GIORNI DOVE EMERGERE E’ FARSI NOTARE E’ DIVENTATO IMPOSSIBILE ,COME IMPOSSIBILE E’ SOGNARE DI FARSI UN FUTURO E UNA FAMIGLIA !!!! VAI LORENZO E NON ARRENDERTI MAI CHE SEI LA NOSTRA SPERANZA E IL NOSTRO RISCATTO GIOVANILE !!!!!!!

    LARGO AI GIOVANI 19/01/2014 20:24 Rispondi
  • Carissimo Direttore,di Sabato.
    Mi consenta approfittare della sua cortese ospitalità per fare una semplice riflessione a cui spero Lei,mi farebbe cosa assai gradita nel farmi una sua considerazione.
    Colgo nei pochi ma incisivi interventi che il ragazzo-calciatore-studente Lorenzo Granatiero,è amato e rispettato dai suoi concittadini e nonostante la sua giovanissima età…logicamente questo è sintomo di affetto per i più giovani ragazzi/e della nostra società e fa sicuramente bene al cuore e allo spirito che vive in ogni uomo della terra !
    Carissimo Direttore,colgo e lei mi potrà smentire se lo ritiene giusto,una certa assonanza e similitudine nel confrontare una vicenda così puramente sportiva con quanto accade oggi giorno per la ricerca di un posto di lavoro e particolarmente per un ragazzo e una ragazza di giovane età !!
    Avendo avuto a che fare con i giovani,devo dire che sono come tante bandiere che sventolano al vento ( non è una offesa per loro…anzi..) sempre alla ricerca di un qualcosa da fare e da inventarsi per essere considerati e per dire …io esisto e quindi,se sentono sbattuti da una parte e dall’altra come lo sventolio di una bandiera alla mercè dei venti che soffiono forte e in ogni direzione …Lei certamente capirà il senso di quanto dico !!!!!
    Sento tantissimi ragazzi/e che sono già alla loro tenera età alla ricerca sfrenata e intrepida di un lavoro da fare…un semplice e banale lavoro come:Barista,cameriere,falegname,meccanico,elettricista,manovale,lavapiatti,inserviente,idraulico,fabbro e chi ne ha …più ne metta !!!! Tutte attività di apprendimento e di avviamento al lavoro….non tutti hanno le possibilità di studiare e di avere famiglie benestanti da permettergli di laurearsi dopo 20 anni di studi universitari..magari dipanando il partimonio economico della famiglia!!!??? Signor Direttore,che peccato hanno mai fatto in un’altra vita questi benedetti ragazzi…questi benedetti nostri figli e nipoti ???? Me lo dica Lei !!!
    Sento tantissimi giovani/e che, seppur supplicando e implorando presso un qualsiasi datore di lavoro o commerciante o artigiano un posto di lavoro anche sottopagato e sottosviluppato…si sentono dire che non possono e che a mala appena riescono a sopravvivere loro….!!!!!!
    Ecco la mia disperazione e la mia tortura umana Signor Direttore Raffaele di Sabato…ascoltare e soffrire nell’impotenza di non poter fare nulla o quasi nulla per dare loro delle risposte e quell’aiuto che con tanta tenerezza e disperazione essi chiedono a noi così detti ..ADULTI !!!????
    Non voglio tirare dentro al discorso la politica e chi per essa,tanto tutti si dichiarano TUTTI innocenti e impotenti e che hanno le mani legate…ad ognuno di noi e per ognuno di noi,risponderà la nostra coscienza innanzi al Giudice Supremo…DIO !!!!
    Carissimo Direttore,ecco il nesso che mi porta a collegare la bellissima e fantastica storia di Lorenzo Granatiero a quella dei suoi tantissimi coetanei che sperano anche loro in un miracolo e in una possibilità che li possa dare e offrire una occasione nel trovare un posto di lavoro e una vai di uscita a questa triste desolazione sociale che tutti stiamo vivendo e i GIOVANI in prima persona !!!!!!!!!!
    Lorenzo Granatiero.. è e deve essere un simbolo di riscatto giovanile a testimonianza che sognare si può e si deve,in quanto solo sognando si possono immaginare futuri splendenti e società migliori e che loro i giovani …i tanti Lorenzo Granatiero di Manfredonia e del mondo ci sono ed esistono e che con il sacrificio e la tenacia si possono scalare tutte le vette della terra e abbattere tutti i tabù e le ingiustizie della società o che diventi un calciatore famoso o che diventi un meccanico o lavoratore ….l’importante che siano UOMINI GIUSTI E ONESTI E CHE DIANO IL LORO SANO CONTRIBUTO PER CREARE UN DOMANI MIGLIORE E PIU’ GIUSTO !!!!
    La ringrazio Signor Direttore di Sabato e le auguro una buona giornata e auguro al giovane di belle speranze ..Lorenzo Granatiero,tanta felicità e che abbia un destino ricco di salute e di valori sani e onesti e che siano da buon esempio per i suoi tantissimi amici e coetanei !!! Francesco

    Cappellaio Calvo 18/01/2014 9:35 Rispondi
  • Lorenzo.
    Come vedi tutte le cose che ci siamo detti in riva al mare in quel di Siponto in una bellissima e accaldata giornata di Luglio si sono avverate . Ti ho parlato dei tanti sacrifici che occorre fare nella vita come nello sport,per poter essere felici e di essere ammirato come uomo e come sportivo-calciatore. Penso ai tuoi allenatori e ai tuoi compagni di squadra che con tanto affetto e tanto lavoro ti hanno permesso di ottenere questa possibilità, di metterti in gioco in una grande società professionistica del nostro calcio .
    Lorenzo,non dimenticare quello che ti ho detto …non dimenticare da dove vieni e chi sei! Non mollare mai e non perdere mai la fede e la speranza in Dio che è l’unica persona che non potrà mai tradirti e prenderti in giro.! Rimani sempre quel bravo e bel ragazzo che sei e sorridi sempre alla vita e a tutte le difficoltà che potrai trovare sulla tua strada…rimani umile e semplice come quando hai dato i tuoi primi calci al pallone…ti ricordi ?
    La tua famiglia non ti farà mai mancare il suo amore e la loro presenza…anche quando in alcuni momenti ti sembrerà d’essere solo,…sarà solo una tua impressione in quanto nessuno è mai solo se ama Dio e ama la vita come la ami tu !!! Sorridi sempre Lorenzo e …IN BOCCA AL LUPO !!!

    Punto G. 17/01/2014 10:04 Rispondi
  • auguri e buona fortuna granatiero !

    Carmine Sacco 17/01/2014 9:18 Rispondi
  • Caro Lorenzo,
    approfitto per unirmi ai tantissimi auguri e le manifestazioni di affetto che, immagino, ti saranno pervenute dal momento in cui hai ufficializzato la notizia del tuo passaggio alla Juventus.
    Già prima di te altri tesserati del Manfredonia Calcio hanno avuto l’occasione di essere ceduti a squadre più blasonate, ma il tuo successo per noi ha un sapore diverso. Diverso perché tu sei un manfredoniano, un nostro concittadino, un nostro giovane paesano che si appresta a militare nel vivaio di uno dei più grandi club del calcio. Voglio sperare che, dovunque questa esperienza riuscirà a condurti, tu non dimenticherai mai il tuo paese e che ne manterrai sempre alto il nome.
    Ti saremo sempre vicini e faremo il tifo per te. Immagino che tu conosca un altro manfredoniano che ha avuto l’onore di calcare i campi di calcio della serie A, Giuseppe Di Bari. Beh, Giuseppe è stato per noi sempre motivo di grande orgoglio, non solo o non tanto per gli importanti traguardi raggiunti, ma soprattutto perché nonostante il successo, nonostante la notorietà, egli ha sempre tenuto i piedi per terra e ha continuato ad essere corretto, umile, garbato e serio con tutti. Ecco, oggi, il più grande augurio che io ti possa fare è proprio quello di riuscire a proseguire nel solco dei valori e dei principi già tracciato da Giuseppe prima di te. Sono sicuro che se ti saprai comportare bene dentro come anche fuori dal campo, niente si potrà frapporre tra te e il tuo sogno di esordire al più presto in prima squadra nel massimo campionato di calcio.
    Di nuovo auguri.
    Avv. Cosimo Titta – Consigliere comunale di Manfredonia

    Cosimo Titta 17/01/2014 0:30 Rispondi
  • Ragazzo impegnati, sostieni i sacrifici, sarà dura ma se ci credi ti auguro di vederti anche con la maglia azzurra della Nazionale!
    I traguardi più belli e ambiti sono quelli che hanno i percorsi più difficoltosi! Auguroni!!

    Vrachetta spundet 16/01/2014 21:38 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com