Lunedì 27 Maggio 2024

Calcio giovanile, weekend negativo per le squadre del Manfredonia

0 0

Inattesa battuta d’arresto interna per la Juniores di mister Acquaviva, che tra le mura amiche del Miramare non bissano il successo di sabato scorso e cadono al cospetto dell’Angolana, seconda in classifica e squadra di tutto rispetto.

Una gara che parte subito in salita per i biancocelesti, rimasti in dieci uomini dopo circa 20′ per l’espulsione di Rizzi dopo un battibecco con il direttore di gara e costretti a modificare l’atteggiamento tattico in corsa, passando ad un attacco “poggiato” sulle spalle forti di Lupoli.
Pochi gli spunti durante la prima parte di gioco, caratterizzata dalle verticalizzazioni interessanti di Cristofaro e da un paio di sortite offensive di Lupoli che però non creano grossi problemi all’Angolana, che dal canto suo produce gioco ma poche occasioni da rete, lasciando quasi inoperoso Palma.

Cambia poco nella ripresa: il Manfredonia non punge, resta addirittura in nove (crampi per Potenza e cambi terminati) e cerca di portare a casa il punto non facendo però i conti con l’astuzia di Loiacono, che intorno alla mezzora della ripresa approfitta di una disattenzione difensiva e punisce Palma con un pallonetto. Gol che, di fatto, chiude la partita, portata a casa dagli abruzzesi.

Inatteso stop anche per i giovanissimi regionali, che escono sconfitti di misura da Lucera perdendo in un solo colpo imbattibilità stagionale e primato in classifica. Una gara che ha visto i sipontini giocare a testa alta nella metà campo avversaria sin dalle prime battute di gioco, senza però riuscire a trovare il pertugio giusto per infilare il portiere lucerino, nonostante un paio di tentativi di Ciullo e Fabio Orlando. Il San Pio X, di contro, ha impostato la gara in modo difensivo, contenendo efficacemente le azioni degli avversari e pungendo in contropiede. Stesso copione anche nel secondo tempo: il Manfredonia aumenta il forcing alla ricerca del gol, partorendo soltanto una occasione con Quitadamo, che però sciupa. I padroni di casa contengono, evitano particolari rischi e quasi allo scadere (a 2′ dalla fine) riescono anche a trovare il gol-vittoria con il numero 4, abile a sfruttare un’ingenuità difensiva: errore su respinta da corner, contropiede del centrocampista lucerino che dopo circa trenta metri di corsa, ha la giusta lucidità per saltare l’uomo e battere l’incolpevole Sarri nell’uno contro uno.

Tornano invece a brindare al successo gli allievi regionali biancocelesti e lo fanno tra le mura amiche del Miramare, “espugnate” grazie ad un gol giunto nei minuti finali. Un gol “Pesante”, appunto, come l’autore della marcatura che rilancia le ambizioni della squadra allenata da Francesco Piccoli.

Il Manfredonia scende in campo concentrato, vuole far bene dopo la scoppola della settimana scorsa e mostra attenzione in tutti i reparti, rischiando poco ed affidandosi al solito Prota ed alle scorribande di Gentile per scardinare la difesa avversaria; dal canto suo, invece, la squadra di San Giovanni attende e riparte, sfruttando la classe di Molenda lì davanti. Ma, da entrambe le parti, sono poche le occasioni da rete create, se non un paio di tentativi di Prota e Gentile per i biancocelesti.
Nella ripresa, i sipontini provano a sbloccare la gara con Gentile, ma il tiro dell’attaccante coglie la traversa; gli ospiti fiutano la possibilità di portare un punto a casa e così si abbassano, restando compatti ed appoggiandosi sulle spalle di Molenda, che chiama Saracino ad un bell’intervento intorno al 25′. La gara stenta a sbloccarsi, gli spazi sono pochi e mister Piccoli decide di osare, schierando 4 attaccanti e tentando il tutto per tutto per vincere; audacia che verrà premiata al 35′ quando, da calcio d’angolo, Pesante è lesto a metter dentro la sfera dopo una mischia nata in area di rigore.

Articolo presente in:
Manfredonia calcio · News · Sport

Commenti

  • PERCHE’ NON CREARE UNA VETRINA O UNA RUBRICA SUL SETTORE GIOVANILE LOCALE( REGIONALI E PROVINCIALI ) SU’ QUESTO SITO ? CON RISULTATI E CLASSIFICHE E INTERVISTE AI VARI MISTER E AI CALCIATORI,SAI COME SAREBBE INTERESSANTE E BELLO E NESSUNO AVREBBE MODO DI ….. LAMENTARSI(… A RAGIONE ) !!!!! LA REDAZIONE DOVREBBE PENSARCI SU’ . CORDIALI SALUTI

    SPORTIVO 29/01/2014 21:23 Rispondi
  • Il Mister Grasso……………. sempre corretto e giusto nei suoi interventi. Un grande esempio da seguire per tanti allenatori. Io personalmente lo stimo anche fuori dal mondo sportivo, una persona di cuore che dedica tanto tempo ad allenare ed educare i nostri ragazzi.

    Altro allenatore che mi sento di elogiare, per le stesse identiche ragioni è il Mister Marinaro, altro esempio di educatore con sani principi e grande competenza.

    Un saluto a tutti gli sportivi

    Marco Guerra 29/01/2014 9:05 Rispondi
  • Vorrei semplicemente ricordare che il Manfredonia Calcio ha un altra squadra che disputata regolarmente un suo campionato, mi riferisco ai Giovanissimi Provinciali allenati dal mister Michelino Rinaldi (ex grande terzino fluidifacante di uno dei Manfredonia piu forti della storia) e dal suo vice Antonio Toto’ Pistacchi con molta serieta’ e dedizione ma puntualmente sia che perda o che vinca (in casa della terza in classifica ) come l ultima non se ne fa menzione ….per cui vi pregerei per completezza di informazione e anche per rendere onore ai protagonisti di ricordarlo

    Adriano 28/01/2014 14:25 Rispondi
  • Consentitemi di intervenire in punta di piedi e con la massima umiltà nel far presente che qualcuno si sia ” leggermente sbagliato ” nel mettere come foto di squadra la formazione degli Allievi Regionali della Polisportiva Salvemini… in una cronaca di calcio giovanile che parla invece del Manfredonia calcio…..!
    Comunque, credo che la piacevole ” pubblicità indiretta ” sia anche un giusto merito alla formazione degli Allievi Regionali della Pol.Salvemini,( come nella foto di cui sopra dello scorso campionato ) che stanno onorando il campionato di competenza restando ancora allacciati al secondo posto alle spalle del San Severo.
    Inoltre,occorre anche aggiungere che ,le squadre dei settori giovanili sia del Manfredonia calcio e sia della Pol.Salvemini ( Allievi e Giovanissimi Regionali ),stanno dando una bella e avvincente immagine del calcio giovanile Manfredoniano e questo è già un OTTIMO risultato sia sportivo che di crescita socio-culturale e sopratutto sotto il profilo dell’educazione,della socializzazione e quello umano !!!Grazie e scusatemi per l’intervento chiarificatore.( Mr.Franco Grasso )

    F.Grasso 28/01/2014 8:41 Rispondi
    • Ci scusiamo per l’errore e ringraziamo il sig. Franco Grasso per il piacevole intervento.
      Grazie e cordiali saluti.
      Redazione

      Redazione 28/01/2014 11:17 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com