Sabato 18 Maggio 2024

Manfredonia per l'ospitalità e accoglienza: a tutti gli alunni un decalogo ad hoc

0 0

Piccoli ambasciatori sipontini dell’ospitalità, e potenziali operatori turistici, crescono. A distanza di qualche mese dalla campagna di sensibilizzazione della cittadinanza per migliorare l’approccio con gli ospiti – “Manfredonia, la porta è sempre aperta!”-, l’Agenzia del Turismo, in stretta sinergia con l’Assessorato alla Pubblica Istruzione, vede germogliare i primi frutti di questa vision portata avanti con ferma convinzione.

In questi giorni, infatti, il Presidente Michele De Meo e l’Assessore Antonella Varrecchia stanno personalmente incontrando tutti gli alunni delle scuole – di ogni ordine e grado – della città per raccontare loro l’importanza, soprattutto in prospettiva futura, di rendere più ospitale ed attraente Manfredonia, consegnando loro il “Decalogo dell’Accoglienza”, pratico opuscolo che, giungendo anche nelle famiglie degli scolari, avrà certamente un effetto riverbero positivo anche sugli adulti.

Una brochure che nella semplicità dei suoi contenuti e nella sua accattivante impostazione grafica, propone dieci semplici accorgimenti per diventare sin da subito attivi protagonisti del turismo di Manfredonia e fautori di un futuro migliore per la città.

“Manfredonia riparte dalla base, dai più piccoli, coloro i quali saranno la classe dirigente ed imprenditoriale del futuro – spiega l’Assessore Varrecchia -. Volutamente abbiamo iniziato dalle Scuole dell’Infanzia e Primarie, per dare il segnale che stiamo ricostruendo dal basso e dalla fondamenta una prospettiva per questa città. Una corretta educazione ed il sostegno dei più giovani sono il vero investimento, il più importante, che si può fare, soprattutto in un momento come questo. Ringrazio personalmente l’Agenzia del Turismo ed il suo Presidente per la tenacia e le competenze messe in campo in questi mesi. Indiscutibilmente si è riacceso sul territorio il dibattito ed il fermento imprenditoriale attorno al turismo che, per me, rappresenta l’asso nella manica della nostra città non ancora ben giocato”.

“Questo Decalogo viene concepito alla stessa stregua di quello indirizzato agli operatori del turismo, poiché tutti abbiamo l’onore e l’onere di essere operatori dell’accoglienza e dell’ospitalità – sottolinea il Presidente De Meo-. Credere nel turismo non significa solo decidere di aprire un’attività imprenditoriale, ma porsi in maniera diversa nei confronti del proprio territorio e di chi decide di visitarlo. Non dobbiamo inventarci nulla o sforzarci di fare qualcosa di straordinario: il sorriso, la cordialità e l’ospitalità sino insiti nel Dna degli italiani, soprattutto di noi meridionali, dobbiamo solo metterlo sempre più spesso a disposizione degli altri. Fare ospitalità è qualcosa di semplice e naturale, è una questione di mentalità e semplici buone prassi. E’ su questo che Manfredonia deve fare leva per proseguire nell’importante ed ambiziosa fase di rilancio turistico”.

Ufficio Stampa – Manfredonia Turismo

consegnadecalogo2consegnadecalogo3

Articolo presente in:
News

Commenti

  • Ho avuto il piacere di leggere cose sensate e ne condivido il contenuto.Vorrei aggiungere che in una città così importante per tanti versi che non sto qui ad elencare,notasi la mancanza di un istituto alberghiero e di indirizzo ad esso collegati come quelli di San Giovanni Rotondo e di Vieste e mi chiedo il perche’ ???????????????????
    La vogliamo capre una volta per tutte che sono tanti i disagi dei ragazzi e delle ragazze che studiano in quei luoghi ???????????????? Possibile che una città di 60.000 mila abitanti,non possa dotarsi di un simile istituto?????????????????” Signor, Sindaco Riccardi,lei che ha sempre detto di amare i giovani e di sposare le loro problematiche che non sono roba da poco,possibile che lei non riesce a realizzare questo progetto…si metta nei panni di tante famiglie che spendono una barca di soldi e di sacrifici per mandare i figli e le figlie a studiare fuori città per ottenere un eventuale posto di lavoro ..un giorno ?????????????
    Signor,Sindaco Riccardi,il carnevale sarà anche una bella e salutare manifestazione per far sorridere la gente,ma non crede che sarebbe bello anche fare qualcosa per NON far piangere tante altre persone e famiglie della sua città ?????????????????? prima di eventuali cambiamenti,faccia qualcosa che resti nella mente dei suoi concittadini che le saranno riconoscenti per tutta la vita e siccome le auguro di vivere 100 anni …può immaginare quanta gioia avrà da godere !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Preghiera x il Sindaco 13/02/2014 12:14 Rispondi
  • X BOH.
    LEI NON HA LA PIU’ PALLIDA IDEA DI COSA SAREBBERO CAPACI TANTISSIMI GIOVANI FATTI DA RAGAZZE E RAGAZZI CHE VIVONO IN QUESTA CITTA’,DOVE SI DENIGRANO I GIOVANI IN TUTTE LE SALSE…E SENZA AVERNE IL MINIMO DIRITTO NEL FARLO !!
    CONOSCO RAGAZZI CHE HANNO STUDIATO E SI SONO LAUREATI CON IL MASSIMO DEI VOTI E HANNO FATTO STAGE IN TUTTE LE PARTI D’EUROPA CON TANTISSIMI SACRIFICI AVENDO ALLE SPALLE SITUAZIONI FAMIGLIARI PREOCCUPANTI MA PIENI DI DIGNITA’ E ORGOGLIOSI DI AVER FATTO QUALCOSA PER I LORO RAGAZZI/E !!
    E’ DI QUESTO CHE AVREI PREFERITO SANTIR PARLARE E COMMENTARE E NON TI OFFESE AI NOSTRI FIGLI E CASO MAI AI SUOI O AI SUOI COETANEI !!!!!
    LEI NON RIESCE AD IMMAGINARE QUANTI RAGAZZI/E IN GAMBA CI SONO IN GIRO PER LA NOSTRA CITTA’ E LE GARANTISCO CHE SAREBBERO SICURAMENTE ALL’ALTEZZA DELLE NOSTRE ASPETTATIVE E POTREBBERO OCCUPARE POSTI DI LAVORO IN OGNI SETTORE DELLA NOSTRA SOCIETA’ E NON CERTAMENTE PER RACCOMANDAZIONI DI EVENTUALI IMPRENDITORI O DI POLITICI ANCH’ESSI INCAPACI DI CAPIRE E DI OFFRIRE DELLE POSSIBILITA’ CONCRETE AI NOSTRI TANTI MERITEVOLI FIGLI E FIGLIE….MEDITA E RIFLETTI CHE NON HO TORTO.GRAZIE PER LA TUA SFIDUCIA NEI NOSTRI RAGAZZI !!!

    CITTADINO DI SERIE A !!!! 13/02/2014 11:47 Rispondi
  • Ma che sciocchezze sono queste, vorrei proprio sapere quali ricadute potrà mai avere questa iniziativa in termini di sviluppo del turismo?!?! Qui si sta perdendo solo tempo e si pensa più ad utilizzare l’Agenzia del Turismo per promuovere se stessi che il territorio. Ma Sindaco che cosa combini con questi qui, non ti voteremo più!!! Mimmo

    Ma che sono queste sciocchezze?!?!? 12/02/2014 23:51 Rispondi
  • ahahahahah chi sarebbero i giovani dalle idee più moderne???fatevi avanti, mettete fuori le idee se ce le avete, ma per il bene del paese…e non rimanete solo li a scrivere dietro un computer…

    boh 12/02/2014 20:23 Rispondi
  • Non sapete più dove mettere le mani,anche i bambini si mettono in gioco per raccimolare consensi per raggiungere quel fantasma dal nome turismo.
    Se non è il vostro mestiere…passate la mano ai giovani dalle idee più moderne e attuali con i tempi e le generazioni future ! I ragionieri facessero i ragionieri e i manager facessero i manager…!

    Ragioniere 12/02/2014 11:52 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com