Venerdì 2 Dicembre 2022

G. Gatta: “Assunzioni Sanità: gravemente discriminata la Capitanata”

0 0

Fa davvero specie apprendere, ancora una volta, che il governo regionale releghi la Capitanata dopo tutte le altre province pugliesi (ad eccezione della BAT) per ciò che attiene alle 703 assunzioni nelle varie ASL pugliesi. E’ semplicemente scandaloso che, di tanti posti che verranno messi a bando, ben 418 sono riservati alla ASL di Bari, 158 a Taranto, 60 a Brindisi, 29 a Lecce e solo 26 a Foggia, penultima solo prima della BAT, a cui non spetterebbe nemmeno un posto. Ben 233 medici, 413 tecnici o infermieri e 29 OSS destinati per una miserrima aliquota alla ASL foggiana. Una vergogna inaudita, resa ancor più grave dal silenzio assordante dei consiglieri regionali di maggioranza eletti nella nostra provincia, ormai annichiliti da una politica vendoliana di insostenibile discriminazione nei confronti della Capitanata, emarginata, ghettizzata, mortificata in ogni sua legittima aspettativa, con ospedali già chiusi, altri in fase di progressivo sventramento, reparti in asfissia di personale ed utenti che vivono sulla propria pelle disagi gravi ed intollerabili.

In questo marasma l’assessore regionale alla Sanità, Elena Gentile, incalzato da un suo collega di partito, leccese, che protestava per il trattamento riservato alla ASL della propria provincia (29 unità, tre in più rispetto alla provincia di Foggia), ha ben pensato, nel rispondere alle accuse di favoritismi sul territorio, che la “sua” Foggia ha ottenuto appena 26 posti, quasi che sia una nota di merito quella di avere posto la propria provincia, la più estesa del territorio pugliese, a fanalino di coda nelle risposte al bisogno di Salute di un’utenza che saprà giudicare a breve il finale di ciò che veniva preannunciata come una favola (“la Puglia migliore” di Vendola), e che si è tramutato nel peggiore degli incubi per un territorio intero.

Giandiego Gatta

Consigliere regionale FORZA ITALIA

Articolo presente in:
Politica

Commenti

  • Non è stato per caso un suo ex superiore diretto uno di quelli che ha demandato il potere della sanità a Cerignola? Parlo di Tatarella
    intanto a Manfredonia paghiamo più di tutti le conseguenze.

    Se notate feci canine x terra vuol dire che è passano uno sporcaccione/a: il padrone/a del cane 21/02/2014 13:46 Rispondi
  • Non capisco la recriminazione di Gatta. Evidentemente se per Foggia, Lecce e BAT i posti a concorso sono pochi o niente, mentre a Bari sono così tanti un motivo ci sarà. Forse abbiamo qualche ospedale che verrà chiuso in provincia di Foggia e quindi abbiamo il problema inverso di un surplus di personale?

    Io ricordo e ricorderò sempre: dove erano i nostri politici quando a BAri si decideva di ridimensionare gli ospedali della ASl Foggia? Ernano proprio in Via Capruzzi, e tutti a votare per il piano di rientro!

    Gatta non sta perdendo occasione per fare un commentino al giorno, spesso inappropriato. Le Regionali si avvicinano…

    Il giusto 21/02/2014 10:53 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 

MANFREDONIA VIDEO