Martedì 18 Giugno 2024

Riduce un uomo in fin di vita a colpi di bastone

0 0

Colpisce un uomo con un bastone e lo riduce in fin di vita. E’ accaduto nelle campagne tra Apricena e San Severo, dove i carabinieri al termine di accurate indagini hanno arrestato Marco De Cata, 30 anni con problemi psichici,  accusato di tentato omicidio. La vittima si chiama Matteo Cerrone, 42enne di San Marco in Lamis, che da tempo con la sua compagna di origine polacche vive in un casolare in contrada “Pedicone” con l’aggressore e i suoi genitori. Cerrone è ricoverato in gravissime condizioni presso l’ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo. Sottoposto d’urgenza ad intervento chirurgico, tuttora è in coma, in prognosi riservata ed in pericolo di vita, presso il reparto di Rianimazione. Tutto è iniziato il 13 febbraio quando la vittima si è presentata al pronto soccorso dell’ospedale di San Severo  con un grave trauma cranico. Chi ha accompagnato Cerrone ha raccontato che il 42enne si era procurato le lesioni per una caduta accidentale avvenuta la sera prima davanti al cancello del casolare, mentre, probabilmente ubriaco, ritornava da San Severo. Una versione che non ha convinto gli inquirenti. A confermare le intuizioni dei carabinieri la relazione del medico legale che ha stabilito, con assoluta certezza, che le lesioni fossero da ricondurre ad un colpo subito al capo, inferto mediante un corpo contundente, finalizzato all’uccisione di Cerrone. Presso il casolare i militari hanno rinvenuto il bastone in legno utilizzato nell’aggressione. Messi alle strette i testimoni hanno deciso di raccontare tutta la verità.
La sera prima, per futili motivi dovuti ad un presunto furto di vino di Cerrone ai danni dei De Cata, è scaturita una violenta lite durante la quale Cerrone con un coltello ha inveito contro i presenti, prima di essere disarmato dal padre dell’aggressore. A questo punto il figlio Marco, non avendo digerito l’affronto fatto poco prima da Cerrone ai suoi genitori, si è allontanato dalla cucina e, reperito un bastone, ha colpito in testa la vittima mentre era seduta a tavola a cenare.
De Cata è stato ricoverato in una casa di cura poiché le sue condizioni psichiche sono incompatibili con il regime carcerario.

Articolo presente in:
Capitanata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com