Giovedì 22 Febbraio 2024

S. Camillo, Cittadinanza Attiva, USSPI, CISNAC: "Piano riordino ospedaliero non è rispettato"

0 0

Ancora una volta dobbiamo sottoporre all’attenzione dei cittadini l’inottemperanza, di cui di certo non si sorprenderanno, del direttore generale, ing. A. Manfrini, circa il PIANO DI RIORDINO OSPEDALIERO.

Sicuramente, il popolo garganico ricorderà i nostri comunicati stampa, e non solo, pubblicati sulle varie testate giornalistiche. Ebbene, a distanza di oltre due anni dall’approvazione del Regolamento Regionale di riordino della rete ospedaliera della Regione Puglia nonché della Delibera del D.G. Manfrini, n. 77 del 13 febbraio 2014 di recepimento del Regolamento suddetto, nella quale viene dichiarato il provvedimento immediatamente esecutivo al fine di “consentire la conseguente riorganizzazione dei servizi e delle UU.OO.”, a tutt’oggi tutto tace o, forse, qualcuno pensa che il nostro silenzio sia da considerarsi assenso?!

Il Direttore Generale non ha assolutamente controllato se la sua delibera fosse stata rispettata. Forse perché era anche inutile, visto che il Regolamento è stato approvato dalla Regione Puglia e, per di più, il Presidente della Giunta Regionale, Vendola, in data 28/12/2012, nel regolamento afferma: “il presente Regolamento è dichiarato urgente ai sensi e per gli effetti dell’art. 44, comma 3, e dell’art. 53 dello Statuto ed entrerà in vigore il giorno stesso della sua pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia. E’ fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e farlo osservare come Regolamento della Regione Puglia.”.

A questo punto chiediamo all’ing. Manfrini quale significato dia alle dichiarazioni del Presidente Vendola.

Chi deve essere denunciato per la mancata ottemperanza del Regolamento Regionale?

Il Direttore dia risposte concrete e non cerchi di utilizzare come arma costante sempre e soltanto “non c’è la copertura economica”, visto che continuano ad aprirsi servizi presso altri nosocomi dell’ASL!

Cari politici svegliatevi!!!!!!!!!!!!! I controlli devono essere effettuati anche da voi!!!!!!!!!!

Alla Regione cosa fate? Volete collaborare con noi per far sì che il nostro nosocomio ritorni a essere di livello intermedio e che tutto il  piano di riordino venga eseguito integralmente? O forse state aspettando che la campagna elettorale entri nel vivo per fare promesse che poi saranno, puntualmente, disattese??????????

Dateci risposte e, soprattutto, FATTI.

Di sicuro noi non ci fermiamo fino a quando non vedremo attuato il Piano di riordino!!!!!

Comunicato Stampa

Cittadinanzattiva-Tribunale per i Diritti del Malato

 Avv. Eleonora Pellico

 Segreteria USPPI

 Segreteria CISNAC

Movimento “ La rosa per l’Italia”

Articolo presente in:
News

Commenti

  • Ciao Giuseppe,
    non crederai mica che sia sufficiente l’impegno di un (SOLO!) consigliere regionale a risolvere i problemi della sanità pugliese? (Sai chi è il governatore della Puglia, vero? E i suoi “compagni” eletti nella nostra provincia come ci difendono???)

    Comunque basta cercare sul web e trovi gli interventi fatti dall’avv.Gatta a difesa del nostro ospedale. Dove sono quelli di altri esponenti??? Boh…

    Antonio 06/05/2014 19:31 Rispondi
  • Quali sono le cose encomiabili fatte per il ns. P.O.?
    Si provi a citarle.
    Consiglio di confrontarsi con i Medici/Paramedici che lavorano tra non poche difficoltà, in quei pochi reparti ancora aperti e allestiti con apparati vetusti e malfunzionanti.

    Giuseppe 06/05/2014 16:34 Rispondi
  • Mah, mi pare di leggere un po’ di qualunquismo…

    Capisco il vento “grillino” che soffia forte (siamo sicuri sia davvero così forte come vogliono farci credere), ma fare di tutta l’erba un fascio mi pare un errore.

    Un “certo” Giandiego Gatta ha fatto delle battaglie encomiabili per il nostro ospedale, perché non se ne parla???

    E’ inutile, finché si parlerà solo del male e mai di quanto di buono c’è, le cose non potranno cambiare…

    Antonio 06/05/2014 14:53 Rispondi
  • A manfredonia non si nasce più. Vergogna

    Ciccio 06/05/2014 11:47 Rispondi
  • APPELLO:
    On. Michele BORDO – ASSENTE
    Ex On. Antonio LEONE – ASSENTE (prima, figuriamoci oggi)
    Dr. Giandiego GATTA – ASSENTE
    Rag. Francesco OGNISSANTI – ASSENTE

    Tanto, alla fine, prevarrà il peso politico dei Rappresentanti di Cerignola, San Severo e Lucera.

    Il P.O. di Manfredonia scandalosamente svuotato e cittadini costretti a rivolgersi alle strutture di paesi limitrofi anche per banalissime prestazioni!

    Giuseppe 06/05/2014 10:25 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *