Lunedì 24 Giugno 2024

Una lettera da Orvieto: "Giustizia per il cane Lucky"

0 0

Gentili organi competenti, con la presente desidero manifestare tutto il mio sdegno per quanto accaduto a Manfredonia dove, giorni fa, un allevatore ha legato il proprio cane, un cucciolo, al gancio traino della sua macchina percorrendo diversi chilometri.
Il cane si è salvato grazie all’intervento di alcuni passanti che hanno fatto fermare questo individuo che poi è scappato, ma successivamente fermato dalla polizia. Il cane è stato ricoverato presso la struttura dell’ENPA di Manfredonia ed era fuori pericolo ma, Il 15 maggio, è sparito dal box dove stava e, sicuramente, i responsabili della sua scomparsa, sono collegati alla vicenda.
Nello stesso giorno è stata diffusa la notizia della morte del cucciolo, trovato all’interno della stessa struttura dove era ricoverato. Chiedo delle indagini esemplari che possano portare alla scoperta di chi ha causato la morte del cane dopo che, fortunatamente, era scampato a una fine atroce. Un fatto analogo ha avuto luogo in Sardegna, a Irgoli (NU), circa un mese fa, in quel caso un altro cane, chiamato Amore, è morto a causa delle ferite riportate dopo essere stato trascinato per chilometri legato al gancio traino della macchina di un pastore. Questo episodio ha sconvolto tutti, la notizia ha fatto il giro del mondo, numerosi gli articoli e i servizi, fra tanti quello del programma Le Iene su questa vicenda, e anche la PETA, la più grande associazione internazionale, ha dato spazio alla notizia chiedendo giustizia per questo povero cane. Quanto accaduto non solo “sporca” l’immagine della vostra bellissima regione e della gente onesta che ama e difende gli animali, ma chi ha compiuto questo potrebbe farlo nuovamente, anche sulle persone. 
Vi chiedo dunque che l’allevatore del Foggiano che ha compiuto questo, paghi secondo quanto disposto dalla legge italiana con il massimo della pena, e con lui tutti gli altri eventuali complici della morte del povero Lucky.

Camilla Giardini
Orvieto

Articolo presente in:
News

Commenti

  • Spero che si trovino i colpevoli che mi fanno solo schifo

    EDWARD CULLEN 19/05/2014 20:35 Rispondi
  • Speriamo che stavolta qualche condanna venga inflitta altrimenti è inutile scrivere chiacchiere su chiacchiere.

    teofilo 19/05/2014 13:32 Rispondi
  • Secondo me la stessa cosa andrebbe fatta su quel vigliacco senza tanta retorica!

    Domenico 19/05/2014 12:02 Rispondi
    • andrebbe fatto a lui quello che ha fatto al cane

      lello 19/05/2014 12:42 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com