Domenica 14 Aprile 2024

Assoporti: basta commissari nelle Autorità portuali

0 0

Parla il direttivo dell’associazione a Napoli, uno dei nove scali marittimi (su 24) in mano a gestioni commissariali

Assoporti torna a suonare un campanello d’allarme nei confronti della politica e delle istituzioni. Stop ai commissariamenti di Autorità portuali, appello all’unità del cluster marittimo-portuale per tracciare in concreto le norme per il recupero immediato di competitività del settore, ferma richiesta a governo e parlamento per il varo in tempi brevissimi della legge di riforma: sono queste le tre linee guida approvate dal direttivo dell’associazione che riunisce le Autorità portuali.

Attualmente sono nove su 24 le Autorità portuali in gestione commissariale e che, quindi, sono guidate da persone che possono prendere decisioni solamente sulla ordinaria gestione.

“Come già emerso dalle dichiarazioni del presidente Pasqualino Monti, alla recente assemblea Federagenti di Trieste – scrive l’associazione in una nota – esiste oggi la necessità cogente e l’opportunità di riunificare il cluster marittimo e impegnarlo in modo compatto nella definizione delle condizioni di base per il recupero di più alti standard di efficienza e per l’attuazione di una reale interazione fra porti e retro porti, traguardata a una governance logistica”

Articolo presente in:
News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com