Lunedì 15 Aprile 2024

Nella confusione generale degli enti pubblici, il Parco Nazionale del Gargano si distingue

0 0

In questi tempi dove gli enti pubblici sono sempre più disorganizzati, confusionari e non trasparenti, spicca per il regolare andamento naturale della vita di un ente pubblico, Il Parco Nazionale del Gargano presieduto dall’Avvocato Stefano Pecorella. Un susseguirsi di appuntamenti, consensi, attività e premi per questo ente importantissimo del nostro territorio, un territorio che è stato salvaguardato dall’ente, sottolineando l’importanza della biodiversità che questa terra conserva nella sua identità paesaggistica. Un lavoro cominciato esattamente diciannove anni fa. Un’attività importante anche per conservare le tradizioni locali, i prodotti tipici e le culture delle città e dei piccoli paesini delle comunità garganiche.

Il nuovo Parco Nazionale del Gargano stupisce. Stupisce per la sua trasparenza, per la sua modernità e per la sua voglia di comunicare ed interagire con tutti i cittadini delle comunità garganiche. Poche ore fa un’altra dimostrazione dei principi di trasparenza ed efficienza. Con l’idea di avvicinare l’ente al popolo, il presidente Stefano Pecorella ha avviato un processo di dematerializzazione degli atti, con un incremento della gestione documentale informatizzata e la sostituzione dei supporti tradizionali della documentazione amministrativa. Ma la scelta, impegnativa e sicuramente apprezzabile viene marcata dall’idea di risparmiare sensibilmente sull’acquisto di materiale cartaceo, beneficiando i conti della spesa pubblica, ma soprattutto conservando e salvaguardando l’ambiente.

Questo impegno comunicativo importante, potrebbe sembrare un atto autocelebrativo. Invece il Parco Nazionale del Gargano il primis grazie al suo nuovo presidente, ma anche al nuovo staff di collaboratori, ha trovato un’identità più solida, un’identità che sta riscuotendo notevolissimi successi ed attestati di stima in tutto il territorio nazionale.

A dimostrazione di tutto ciò, TripAdvisor ha premiato il Parco Nazionale del Gargano come eccellenza tra le più amate ed apprezzate in tutto il mondo. L’attestato di stima conferito all’ente garganico da parte del portale di viaggi più importante del web, premia l’eccellenza ambientale del territorio ed una selezione esclusiva di alloggi, attrazioni turistiche e ristoranti che dalle recensioni sul portale hanno ricevuto positivissimi commenti.                      Stefano Pecorella

Un ente che non ha rinnovato solamente la sua parte comunicativa ma ha cambiato – attraverso le idee e le varie attività proposte dall’attuale presidente – il suo modo di agire, scendendo con grinta, coraggio e determinazione per appoggiare in prima persona le problematiche del territori garganici. In questi giorni molteplici problematiche hanno coinvolto l’ente in un dibattito pubblico di idee e di decisioni in merito alle importanti questioni dei territori, dall’eolico offshore, alla problematica riguardante le falesie del Gargano, per poi passare all’incendio che ha colpito una delle varie zone dell’Oasi Naturale “Lago Salso”.

Oltre ai premi il Parco Nazionale del Gargano si è distinto per aver organizzato alcune iniziative interessantissime dal punto di vista formativo per le nuove generazioni. Questo è il fortunatissimo caso della seconda edizione di “Parcogiochi”, il progetto di Educazione Ambientale del Parco Nazionale del Gargano, che ha coinvolto gli studenti della scuola primaria dell’anno scolastico 2013/2014. Il 5 giugno le Isole Tremiti sono state invase da tantissimi alunni delle scuole delle comunità garganiche per la conclusione del progetto. Quest’anno l’attenzione del progetto è stata rivolta all’archeologia del Gargano. Durante la giornata alle Isole Tremiti, tutti i partecipanti hanno fatto visita alle aree archeologiche indicate dalla Soprintendenza ai Beni Archeologici della Puglia. Attività che dimostrano la forte sensibilità al tema della conoscenza, della formazione e della cultura delle nuove generazioni, per riuscire in un’attenta comprensione delle risorse della propria terra.

Questi in breve sono gli ultimi aggiornamenti che arrivano dal quartier generale del Parco Nazionale del Gargano. Aggiornamenti che sono il frutto di un minuzioso e attento lavoro, condito con molta passione e con la consapevolezza di avere un ruolo importantissimo per la valorizzazione, ma soprattutto per la salvaguardia di questo territorio magnifico. A capo di tutto ciò il presidente Pecorella, che in questi primi anni di sana gestione dell’ente ha portato questa realtà importantissima del Gargano agli onori dell’attualità nazionale. Un piano lavorativo vincente, che deve essere confermato e solidificato per gestire al meglio l’ente e i tutti i territori interessati.

Felice Sblendorio

 

Articolo presente in:
News

Commenti

  • Chiudetelo questo inutile baraccone mangiasoldi e sponzorizzatore di bici che nessuno usa.

    Pino 30/06/2014 19:12 Rispondi
  • Politicamente non sono pro la direzione del parco nazionale del gargano. Ma alcune volte dobbiamo essere obiettivi. Quindi a me piace il lavoro che sta facendo il presidente…..bravi.

    Miki!!!! 29/06/2014 20:30 Rispondi
  • Bah…

    Alternativa 29/06/2014 15:28 Rispondi
    • Sebbene non sono politicamente pro la direzione del Parco, vi devo confessare che a me piace il lavoro….non facciamoci ingannare dai soliti pregiudizi. Bravi.

      Centro sinistra 29/06/2014 20:28 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com