Domenica 21 Aprile 2024

Friolo: “La Sanità usata per campagna elettorale di primarie e regionali”

0 0

Di seguito, una nota di Maurizio Friolo, consigliere regionale di Forza Italia e vicepresidente della III Commissione Sanità.

E’ sconcertante quanto sta accadendo in queste ultime settimane intorno alla sanità regionale, in particolare dal 6 agosto, quando è arrivato il via libera definitivo per l’assunzione di 1.752 nuove unità  nel corso del biennio 2014/2015, dopo gli anni di tagli e i sacrifici imposti dal Piano di rientro. Al rigore e al malumore generalizzato è seguito un clima di annunci e retromarce, anche clamorose, anche sorprendenti, e la doppia campagna elettorale ormai in corso, per le primarie per la scelta del candidato presidente da parte del centrosinistra, e per il rinnovo del Consiglio regionale, sta condizionando in particolare il Partito democratico e direttori generali che abdicano dal loro ruolo e dalle loro precise responsabilità per trasformarsi in meri tappetini della politica al servizio di interessi personali e non della collettività, svendendo la propria professionalità e forse anche la loro dignità. Così i reparti aprono e chiudono con disinvoltura, come la Dermatologia e l’Endocrinologia all’ospedale di Brindisi o l’Utic in quello di Manfredonia; e il Piano di riordino ospedaliero – dimenticando che è Legge – viene disatteso o ignorato, e da totem inamovibile che ha condizionato e vincolato scelte dolorose ma necessarie ora sembra diventare carta straccia. E nemmeno l’assessore al ramo Donato Pentassuglia, nel quale avevamo riposto grande fiducia per il suo rigore e la sua serietà, sembra riuscire a sottrarsi dalla spirale soffocante e dalle dinamiche distorte del suo partito, e dalla sudditanza e arroganza di direttori generali più preoccupati delle loro carriere che della salute dei cittadini. Il risultato è una situazione grottesca che va però affrontata e chiarita, perché ai danni di dieci anni di cattiva gestione e disamministrazione non può aggiungersi la beffa di provvedimenti, delibere e decisioni esclusivamente mirati alla ricerca di consenso elettorale, destinati a ripercuotersi sull’amministrazione che verrà e pesare ancora e sempre sui cittadini ingannati e traditi per l’ennesima volta”

Articolo presente in:
News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com