Venerdì 19 Aprile 2024

Assemblea di Confagricoltura, Giuliano rilancia sugli investimenti

0 0

Due grandi Op (organizzazioni di prodotto) su olio extravergine e latte. E l’obbligo di percorrere nuove strade sulla definizione dei contratti aziendali e territoriali per i lavoratori delle aziende agricole, oggi vincolati a consuetudini e procedure che non esistono più. Sono queste le proposte che il presidente di Confagricoltura, Onofrio Giuliano, ha presentato stamane in occasione dell’assemblea generale dell’organizzazione agricola che si è tenuta nella sala Energia di Palazzo Amgas. Il presidente dell’associazione agricola ha tenuto a sottolineare lo spirito di “innovazione” che anima l’intero consiglio direttivo ed ha invitato i soci a essere parte integrante di questo processo. “Il futuro della nostra organizzazione – ha detto Onofrio Giuliano – va nella specializzazione di quei segmenti della nostra economia che possono creare valore aggiunto. Le due Op su olio e latte possono permetterci di fare quel salto di qualità in due segmenti strategici per la nostra economia anche grazie al recupero di professionalità di assoluto livello. Questo ragionamento rientra nell’ambito di un grande sforzo organizzativo che ci ha portato a discutere in queste settimane anche di nuova Pac (politica agricola comune) con i nostri agricoltori, incontri che hanno registrato una grande risposta partecipativa”.

Ma è sul lavoro che Confagricoltura sente l’esigenza di riforme strutturali anche rispetto alla crisi di un mercato quanto mai volatile. “Gli immigrati che arrivano in Puglia lavorano nelle nostre campagne, si guardano intorno e poi vanno via accentuando i problemi di manodopera delle nostre aziende agricole”, ha detto Giuliano. Il presidente di Confagricoltura chiede contratti più flessibili, ma non nel senso classico del termine: “Abbiamo bisogno di una contrattazione di territorio che risenta degli usi, costumi e delle condizioni di mercato realmente esistenti. I contratti imposti dall’alto – dice Giuliano – non hanno più ragione di esistere. Dobbiamo fare in modo, e lo dico innanzitutto agli agricoltori, che prevalga nelle nostre decisioni un’economia di pace sociale e cito le parole di monsignor Nunzio Galantino, il nostro grande prelato (è segretario generale della Conferenza episcopale italiana, nativo di Cerignola) che in questi momenti di difficoltà per molte imprese ha impartito a  noi tutti con le sue umili e semplici parole una lezione di economia”.

L’assemblea generale, presenti i vicepresidenti Emiddio Ursitti e Giuseppe De Girolamo, è tradizionalmente anche un momento di bilancio sullo stato di salute dell’organizzazione agricola e sui conti. Quelli di Confagricoltura, che conta 52 dipendenti, “sono buoni – ha affermato il direttore, Alfredo Giordano – riusciamo a tenere il passo con scadenze, stipendi e quant’altro e di questi tempi non è poco”. Le prospettive di sviluppo dell’organizzazione sono confermate anche in tempi difficili: “Apriremo altre 2 delegazioni, quelle di San Nicandro Garganico e di Orta Nova, in quest’ultima in realtà c’è stata solo una radicale riorganizzazione. Abbiamo complessivamente 21 delegazioni – ha aggiunto il direttore – i nostri 8 uffici zonali coprono un territorio vasto e particolarmente esteso. Lo dicono i dati: Confagricoltura assiste direttamente 6mila imprese agricole e altrettanti fascicoli Pac. Siamo l’unica organizzazione agricola autorizzata a rilasciare il patentino fitosanitario, inoltre apriremo a breve una riflessione sui contratti di rete con un seminario di esperti. Il nostro motto – ha concluso Giordano – è innovare i servizi, perché oltre a quelli classici le imprese oggi hanno bisogno di altro”. Confagricoltura, infine, svilupperà ancora il suo impegno sulla comunicazione: a fianco al mensile Daunia Agrinotizie, al giornale on-line Daunia News e al sito su Facebook a fine anno Confagricoltura Foggia avrà un proprio sito dedicato con notizie, informazioni e commenti di soci e lettori.

 

 

Articolo presente in:
Capitanata · News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com