Martedì 28 Giugno 2022

La Webbin sbanca Altamura e conferma la leadership regionale

0 0

C’era bisogno di una delle Webbin più in palla del campionato per battere la concorrenza della Bawer Altamura. Manfredonia era chiamata alla prova di maturità al cospetto di una delle squadre più attrezzate del campionato.

La Bawer chiama a rapporto i propri supporter che insieme ai fans ospiti, parecchi per la verità, danno anch’essi vita ad un bel match sulle tribune. Soliti quintetti per le due squadre. Altamura con il play Radovic, gli esterni Fui e De Bartolo e i corazzieri Koprivica e Barozzi sotto canestro. Manfredonia risponde con Gramazio, Rubbera, Bohanon, Alvisi e Aliberti.

La gara comincia con Fui e Barozzi a fare la voce grossa, 4-0 dopo nemmeno un minuto. Ma Manfredonia ha un Rubbera super! L’italo-argentino inizia a leggera la gara e, insieme ad Alvisi, impatta il risultato. A metà primo quarto il primo allungo ospite. Alvisi e Bohanon piazzano già 8 punti a testa e alla sirena si va in panca sul risultato di 17-22.

Nel secondo periodo l’Angel allunga. Bohanon pian piano comincia a prendere confidenza col canestro. Con due triple Manfredonia si trova sul più dieci. Come al solito la panchina della Webbin inizia le rotazioni e vanno in campo Ciccone e Vaira per Aliberti e Alvisi. Radovic per Altamura realizza canestri importanti tenendo i locali attaccati al match. Proprio una tripla di capitan Ciccone fissa il punteggio sul 46-38 per i viaggianti.

Nel terzo tempo l’Altamura produce lo sforzo migliore, ricucendo quasi del tutto il gap di svantaggio. Manfredonia paga una scarsa circolazione di palla in attacco ed al 25′ si è sul 56-57. Ancora però, è la Webbin a dare il colpo di coda. Gramazio infila una tripla importantissima che riporta i suoi ad un rassicurante più cinque, 59-64.

L’ultimo periodo è solo Webbin. Il parziale 12-26 parla chiaro! Non è come tutti possono pensare, Rubbera e Bohanon chiudono la gara. Sono le triple chirurgiche di Aliberti a scavare il gap decisivo. Bohanon decide di far vedere di che pasta è fatto, realizzando canestri che tagliano le gambe ad una generosissima difesa altamurana. Gli ultimi minuti di gara sono di gestione del risultato per gli ospiti. 71-90 per i ragazzi di coach Ciociola al termine di una bella gara, tra due squadre che meritano di essere ai vertici della classifica.

Quella di domenica forse era la gara più difficile del campionato – ha commentato Coach Ciociola –, abbiamo giocato con una squadra che a mio parere ha uno dei primi quintetti del girone. La voglia della Bawer di batterci poi faceva il resto. Abbiamo fatto una grossa gara difensiva sui loro capisaldi offensivi. In attacco abbiamo cercato di prendere vantaggi lì dove eravamo più forti. Adesso ci attendono gare dure come queste, ma se avremo la testa per affrontarle con la determinazione di oggi avremo buone possibilità di portare punti a casa”.

Domenica prossima 7 febbraio appuntamento al PalaDante per la sfida contro l’Angiulli Bari, start come di consueto alle 19 in punto.

STAY TUNED & ANGEL IS ALWAYS A GOOD IDEA!

TABELLINI
LIBERTAS ALTAMURA 71

WEBBIN MANFREDONIA 90

Parziali: 17-22; 21-24; 21-18; 12-26.

Libertas Altamura: Radovic 14, Di Marzio 1, Manicone 4, Fui 13, De Bartolo 12, Koprivica 10, Rainò, Calia n.e., Barozzi 12, Favia 5. All. Laterza

Webbin Manfredonia: Carmone, Bohanon 34, Vaira, Gramazio 9, Aliberti 10, Prencipe,

Rubbera 23, Castigliego, Alvisi 11, Ciccone 3. All.: G. Ciociola, Aiuto-All.: F. Carbone

Arbitri: R. Ferrari e F. Calisi

 

Classifica Serie C Puglia

Webbin Angel Manfredonia 24

Olimpica Cerignola 22

Sunshine Vieste 20

Adria Bari 20

Diamond Foggia 20

Tecnoswitch Ruvo di Puglia 18

Libertas Altamura 18

Invicta Brindisi 16

New Basket Lecce 16

Basket Fasano 14

Valentino Bk Castellaneta 14

Angiulli Bari 4

MurgiaBasket Santeramo 2

Nuova Cest. Barletta 2

Area Comunicazione

Basket Giuseppe Angel Manfredonia

Articolo presente in:
Basket · News · Sport

        Commenta

        Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

         

        MANFREDONIA VIDEO