Mercoledì 22 Maggio 2024

Gino Lisa: Leonardo Di Gioia, “la Regione Puglia ha sempre sollecitamente risposto ad ogni richiesta avanzata dalla Commissione Europea”

0 0

“E’ destituita da ogni fondamento la notizia apparsa sugli organi di stampa circa l’omessa trasmissione da parte della Regione Puglia, alla Commissione Europea, della documentazione relativa al procedimento di notifica di aiuto di stato sul prolungamento della pista dell’aeroporto “Gino Lisa” di Foggia”. Lo dichiara l’assessore regionale al Bilancio, Leonardo Di Gioia, in seguito alle notizie di stampa relative alla presunta carenza di documentazione inerente la vicenda dello scalo foggiano.

A beneficio della massima trasparenza – prosegue l’assessore – si rende noto che la Regione Puglia ha sempre sollecitamente risposto ad ogni richiesta avanzata dalla Commissione Europea”, come documentano gli atti qui di seguito indicati, a seguito di analitica ricognizione effettuata dagli uffici regionali competenti. Tali atti sono a disposizione di chiunque volesse prenderne visione, nel limite della riservatezza dovuta:

Richiesta COMP/F2/SG/adD-2014/034303 del 26.03.2014

Risposta trasmessa con nota prot 1455 del 23.4.2014

Richiesta COMP/F2/SG/dc/tt*D-2014/063998 del 20.06.2014

Risposta trasmessa con nota prot 2556 del 18.7.2014

Richiesta email informalidel 04.09.2014 e dell’8.12.2014

Risposta trasmessa con nota prot 00062 dell’ 8.1.2015

Richiesta COMP/F2/SG/tt*D-2015/021456 del 9.3.2015

Risposta trasmessa con nota prot 00991 del 1.04.2015 alla rappresentanza Permanente d’Italia presso l’Unione Europea Settore Aiuti di Stato –Concorrenza e Infrazioni, per il seguito di competenza.

“L’on. Barbara Matera – prosegue – dovrebbe sapere che, in relazione all’ultima richiesta formulataci dal Capo Unità della DG Concorrenza Henrik Morch MP del 9 marzo 2015, la Regione, per condividere i contenuti del documento con il territorio, ha convocato per martedì 31 marzo il sindaco di Foggia, Franco Landella in Assessorato regionale, in tempo utile per rispettare la data di scadenza della risposta, fissata al 6 aprile 2015. Purtroppo per sopravvenuti inderogabili impegni istituzionali il primo cittadino del capoluogo dauno ha declinato l’invito. Di conseguenza la Regione ha fissato un nuovo incontro per il 2 aprile”.

“Dunque nessun ritardo, nessuna omissione, nessuno sconcerto- conclude l’assessore Di Gioia – , bensì un continuo, costante e puntuale impegno a favorire la rapida conclusione del procedimento di notifica in atto”.

 

 

 

Articolo presente in:
Capitanata · News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com