Venerdì 14 Giugno 2024

I 24 anni del Premio Re Manfredi a Manfredonia (FOTO – VIDEO)

0 0

Conferire premi a personalità del mondo politico, sociale, economico ed imprenditoriale, un premio che si chiama Re Manfredi conferito nella città che fu di Manfredi ad agosto quando molti dei nostri concittadini rientrano a casa per godere delle proprie radici. Il Premio Re Manfredi è ormai tradizione per la nostra città. Un successo di pubblico straordinario, superati i problemi del passato dei pochi posti a sedere per pochi eletti. Dell’esperienza si fa tesoro. Un’area riservata ai paganti, un’area per autorità ed invitati ed un’area per il pubblico che gratuitamente ha potuto godere di uno spettacolo che ha offerto musica, danza ed una strepitosa Giusy Ferreri. La Fondazione del “Premio” è riuscita a coagulare anche per l’Edizione 2015 un nutrito, importante e assortito parterre di Ospiti e Premiati: dal magistrato e scrittore Francesco Caringella, già illustre relatore della Conferenza-dibattito “La Giustizia: quando il processo è la vera e unica pena” (Palazzo dei Celestini, 16.5.2015), al prefetto sen. Raffaele Lauro, personalità istituzionale riconosciuta a livello nazionale per l’impegno a favore della legalità e della cultura; da Carlo Sangalli, presidente nazionale di ConfCommercio, a Stefano Pecorella, presidente Ente Parco Nazionale del Gargano, da Roberto Gervaso, giornalista e scrittore di chiara fama, al regista Pierfrancesco Pingitore, famosissimo per il suo “Bagaglino”, alla ricercatrice in terapia antalgica di Casa Sollievo Albertina Mastroluca, all’affermato baritono “verdiano” Roberto De Candia. Una nota di internazionalità è stata data dalla esibizione dei talentuosi primi ballerini dell’Opéra di Parigi, Eve Grinsztajn e Florian Magnenet, Premi “Re Manfredi” per la Danza 2015, e dal M° Marco G, pianista sipontino affermato in molti Paesi d’Europa e in Cina, che ha accompagnato la finestra sulla Lirica. Apprezzati gli interventi della “Dizzy Blues Band” di Nando Luceri e Alessio Miglionico, in formazione allargata, e dal Corpo di Ballo del “Bagaglino”, quattro splendide ballerine che si sono avvalse delle coreografie di Evelyn Hanak, per aggiungere un tocco di verve e glamour allo spettacolo, che si è concluso in bellezza con il mini-concerto della cantante dalla voce originalissima e particolare, Giusy Ferreri. La conduzione è stata affidata al volto-rivelazione del canale satellitare SKY: la brava giornalista Stefania Pinna, conduttrice dell’edizione del mattino di Sky TG24, e ospite di numerosi programmi Rai, famosa tra i suoi numerosissimi fan come la “telegiornalista più bella d’Italia”. La Fondazione “Premio Re Manfredi” ha potuto giovarsi della collaborazione, sia pur esterna e limitata da altri importanti impegni lavorativi concomitanti, di un personaggio da sempre vicino al Premio e a Manfredonia, il concittadino Alfredo Troisi, della Fondazione “Verona per l’Arena” che, nell’ambito del Comitato Scientifico del “Premio”, ha collaborato all’individuazione dei Premiati ed ha garantito il coordinamento della regia con il M° Alfonso De Filippis. Lo scenario è stato il Porto Turistico “Marina del Gargano” molto suggestivo. Il Premio Re Manfredi meritatamente ha beneficiato del sostegno di privati ed Enti pubblici che hanno dato, meritatamente, prestigio a questo importante spettacolo che il prossimo anno compirà 25 anni.

Marta Di Bari

[tribulant_slideshow gallery_id=”9″]

Articolo presente in:
News
  • Si fanno articoli falsi e non reali. Personaggi inesistenti e sconosciuti, prima di scrivere i commentare certi articoli documentatevi. Sull’organizzazione e la conduzione non ci sono parole per commentare ma numeri …….0

    Massimo 03/08/2015 7:35 Rispondi
  • il premio a chi ha messo 4900 euro potevate evitarlo. Succede solo a Manfredonia di premiare il coorganizzatore dell’evento.

    antonio 02/08/2015 16:56 Rispondi
  • Faccio i miei complimenti agli organizzatori di questo evento molto bello, divertente e nobile per i messaggi sulla legalita’ .

    roberto brunetti 02/08/2015 10:57 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com