Venerdì 24 Maggio 2024

Manfredonia C5 ko a Ruvo. A sessanta secondi dalla fine i sipontini subisono la rimonta dei padroni di casa

0 0

Un autentico minuto di follia e il Manfredonia torna dalla trasferta di Ruvo con un pugno di mosche in mano. In un solo giro di lancette i sipontini passano dal condurre la gara, dal conquistare tre punti importantissimi in chiave play off, a perderla. Assurdo, verrebbe da dire. Ma questo è il futsal, dove anche l’ultimo secondo può regalarti gioia immensa o, peggio ancora, un’amara sconfitta. Ed è ciò che accade ai ragazzi di Miki Grassi. Come al solito, tante le occasioni sciupate dai bianco-celeste, Spano e soci non chiudono il match e alla fine subiscono il ritorno degli avversari.

E dire che il primo tempo si era concluso proprio a favore del Manfredonia. Ricca di gol ed emozioni la prima frazione di gioco, parte forte il Manfredonia che sciupa almeno tre occasioni da gol. E’ in pratica una legge non scritta che spesso e volentieri emana la sua sentenza: gol sbagliato, gol subito. E’ il Ruvo infatti ad aprire lo score dei marcatori, dopo due minuti però Raul Gutierrez, lo spagnolo era in dubbio ma ha stretto i denti ed è sceso in campo, pareggia i conti. Il pari non soddisfa il Manfredonia, i calcettisti sipontini ‘aggiustano’ la mira e Raul va ancora a segno. E’ una gioia che dura poco perché i padroni di casa mettono nuovamente le cose in parità. Gara viva, le azioni non mancano, così come il lavoro per i due portieri, a sette minuti dalla sirena il numero uno ruvese non può nulla su La Torre che porta in vantaggio i suoi. Non è finita qui, il Ruvo infatti ha la forza per pareggiare ancora. Il primo tempo sembra sancire la parità, sembra, perché Raul, tripletta, con un guizzo firma la rete del 4-3. Più equilibrata la ripresa anche se il risultato non cambia, azioni da gol da entrambe le parti ma i due portieri sono attenti e non si lasciano superare. I minuti passano, il tempo stringe, i bianco-celeste assaporano già il gusto della vittoria ma…tutto cambia ad un minuto dalla fine. Portiere di movimento per il Ruvo, la mossa è giusta perché arriva subito il pari.

Anche mister Miki Grassi opta per questa soluzione ma ai sipontini le cose non vanno per il verso giusto: il Manfredonia attacca ma perde palla e allora il Ruvo in ripartenza ribalta il risultato del primo tempo e si aggiudica il match: finisce 5-4 per i biancorossi. Poca voglia di parlare a fine gara, è un cocktail aspro quello da digerire per Spano e compagni.

Ufficio Stampa A.S.D. Manfredonia C5

Articolo presente in:
Calcio a 5 · News · Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com