Mercoledì 8 Febbraio 2023

Grande vittoria della FreeTime Handball contro il Putignano

2 0

Continua inarrestabile la marcia della Free Time nel campionato di serie A2 di pallamano maschile.
Grande era l’attesa nell’ambiente sipontino per il big match contro il Putignano, squadra non bella da vedere, ma molto solida ed esperta, che occupava il secondo posto in classifica.
La Free Time, dunque, ben preparata in settimana, fisicamente e mentalmente, da mister Tomaiuolo, ha avuto un approccio alla gara perfetto, grazie al quale si è portata subito, dopo 4’40” di gioco, sul 4-0.
A questo punto, una violentissima pallonata di un giocatore avversario ha colpito sul viso, più o meno volontariamente, il portierone Leo Potone, provocandogli una vistosa ferita sull’occhio sinistro e costringendolo a restare fuori dal rettangolo di gioco per alcuni minuti.
In tale frangente, nonostante diverse ottime parate di Diego Tomaiuolo, subentrato a Potone, il Putignano è riuscita a riportarsi sul 6-6.
Poi, però, sono saliti in cattedra un Federico Vanoli straordinario, anche se ancora palesemente sofferente dopo il brutto infortunio alla spalla sinistra subito a Teramo, ed un Leo Potone stoico, rientrato in porta ed autore di autentici miracoli, nonostante l’occhio sinistro nero e gonfio. E così la Free Time ha ripreso a dominare, chiudendo il primo tempo in vantaggio per 11-9.
Il secondo tempo si è giocato punto su punto, con il Putignano andato anche in vantaggio di un goal nei primi minuti, sino a che la Free Time si è riportata avanti, sino ad arrivare al 20-16, al 13’55”.
Da allora il match è stato sempre condotto dai sipontini, con il Putignano che si avvicinava, sino a portarsi, in qualche occasione, ad una lunghezza di distacco, ma con la Free Time che la teneva sempre a distanza, sino al 29-26 finale, trascinata dal capitano Michele Cassa, impeccabile regista ed autentico leone, da Federico Vanoli, autore di 10 reti, nonostante le sue precarie condizioni fisiche, da Federico Rubbo e Gianni Riccardo, autori, rispettivamente, di 6 e 5 reti.
Con questa vittoria la Free Time ha raggiunto in classifica il Putignano, rimanendo appaiata anche alla Proger Teramo, ad una sola lunghezza di distacco dal secondo posto, occupato dalla Genesis Mobile Atellana, e lasciando la zona retrocessione a quattro punti.
Il campionato ora si ferma, nuovamente, sino al 24 febbraio, quando, alle ore 18, la Free Time si recherà a far visita alla Lazio.
“E’ stata una partita durissima oggi – ha confermato il capitano Michele Cassa, migliore in campo nel match col Putignano – Tanto di cappello ai nostri avversari, che ci hanno impegnato molto. Sapevamo che il Putignano era molto forte, essendo, prima di oggi, non a caso, seconda in classifica, ma alla fine ce l’abbiamo fatta a vincere, prendendoci anche la rivincita per la sconfitta subita all’andata a casa loro. Ora siamo terzi, ad un punto dall’Atellana ed aumenta ancor di più, dunque, il rammarico per la sconfitta in casa contro di loro, alla penultima giornata di andata, maturata soprattutto per i gravi errori arbitrali. Il nostro obiettivo primario resta sempre quello di raggiungere una salvezza tranquilla. Quando l’avremo raggiunta, non lasceremo, di sicuro, niente di intentato e cercheremo di toglierci qualche soddisfazione in più”

RISULTATI SECONDA GIORNATA DI RITORNO
Lazio-Proger Teramo 21-31
Capua-Ginosa 26-23
Altamura-Genesis Mobile Atellana 20-24
Pharmapiù Città Sant’Angelo-Esperanto Fondi 24-12
Free Time Manfredonia-Putignano 29-26

CLASSIFICA
Pharmapiù Città Sant’Angelo 20
Genesis Mobile Atellana 16
Putignano, Proger Teramo e Free Time Manfredonia 15
Capua 11
Lazio 9
Altamura 6
Esperanto Fondi 2
Ginosa 1
​Ufficio Stampa Free Time Manfredonia

Articolo presente in:
News · Pallamano · Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO