Redditour Mov. 5 Stelle (Top Banner - 1280x110)
Giovedì 21 Marzo 2019
Crimini Ambientali (728x90)

Sconfitta ad Orte D’Atella per una Free Time rimaneggiatissima

0 0

Una Free Time Manfredonia rimaneggiatissima è uscita sconfitta per 36-27 dal palazzetto dello sport di Orte d‘Atella, nella penultima giornata del campionato di serie A2 di pallamano maschile.

I sipontini hanno dovuto affrontare la forte Genesis Mobile Atellana senza le due ali titolari, Federico Rubbo Rodriguez e Gianni Riccardo, che, ormai da tempo, hanno dovuto abbandonare la squadra, il primo per rispondere alla convocazione della nazionale uruguaiana, il secondo per motivi di lavoro, sostituiti da due ragazzi generosissimi, Antonio Trotta ed Aldo Bottalico, adattati in un ruolo per loro del tutto inedito.

Durante l’incontro di sabato, la Free Time Manfredonia ha avuto a disposizione solo due uomini per far rifiatare quelli che hanno cominciato l’incontro, uno dei quali, Diego Tomaiuolo, portiere ma schierato quale giocatore di movimento.

La Free Time era partita fortissimo, portandosi in vantaggio sul 2-0 e, poi, sul 7-5 all’11’ minuto.

A questo punto, però, sono venuti fuori, inevitabilmente, i problemi di organico di una squadra arrivata in Campania troppo rimaneggiata, per cui l’Atellana si è portata in vantaggio, prima sul 14-10, al 23’ minuto, poi sul 18-16, alla fine del primo tempo, e, poi, ha preso il largo, nel secondo tempo, chiuso col risultato finale di 36-27.

“Ma sabato la Free Time non poteva fare di più – ha riconosciuto Gigi Losciale, allenatore in seconda, oltre che storico dirigente tuttofare ed ex giocatore della Free Time – Fino a che entrambe le squadre erano fresche, la partita è stata equilibrata. Siamo, però, andati ad Orte d’Atella contati, con appena nove effettivi, e con Diego Tomaiuolo, il secondo portiere, schierato come giocatore di movimento. Abbiamo, poi, dovuto giocare senza le ali titolari e, dunque, con due ragazzi adattati in tale ruolo decisivo per la pallamano. Non c’è stata quella superiorità tecnica a cui il risultato largo potrebbe far pensare. Non ne farei, dunque, un dramma, poichè è evidente che la squadra non è quella anche di solo un mese fa e ciò si vede sia a livello di gioco sia di risultato. Siamo stati, purtroppo, costretti dagli eventi a trovarci in questa situazione. L’anno prossimo sappiamo che dovremo ampliare l’organico ed allestire una rosa più ampia”.

Grazie al risultato di Orte D’Atella, l’Atellana ha raggiunto in classifica la Free Time, al terzo posto, superandola, però, in virtù degli scontri diretti, ed il Putignano ha raggiunto, ormai, la matematica certezza del secondo posto e, quindi, di disputare i playoff per accedere alla serie A1, pur perdendo in casa contro l’Altamura.

Domenica prossima, la Free Time è attesa dall’ultima partita di questo entusiasmante campionato, in casa, alle ore 18.00, contro il Città Sant’Angelo, che ha dominato la stagione, vincendo 14 volte e perdendo solo un match.

 

RISULTATI OTTAVA GIORNATA DI RITORNO

Genesis Mobile Atellana-Free Time Manfredonia 36-27

Putignano-Altamura 23-24

Esperanto Fondi-Lazio 23-27

Ginosa-Proger Teramo 16-26

 

CLASSIFICA

Pharmapiù Città Sant’Angelo 28

Putignano 23 (una partita in più)

Genesis Mobile Atellana e Free Time Manfredonia 20

Proger Teramo 19

Lazio 11

Altamura 10

Ginosa 3

Esperanto Fondi 2                                                                                                    Ufficio Stampa Free Time Manfredonia

Redazione G.

Potrebbero interessarti anche...

Articolo presente in:
News · Pallamano · Sport

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php