Sabato 18 Settembre 2021

La BCC SGR Volley riparte dalla amara retrocessione

0 0

Il primo campionato di serie B1 è terminato la scorsa settimana con la BCC SGR Volley, già retrocessa da due settimane, che ha chiuso a 26 punti, con l’ultima sconfitta, in casa, contro l’Altino Chieti, che difendeva il secondo posto. 1 a 3 come nelle ultime importanti sfide-salvezza con la squadra non ha retto oltre il terzo set o dopo set molto tirati. A precederla in classifica cinque squadre che nelle ultime settimane si sono “gestite” vittorie e sconfitte per salvarsi. Nulla si è potuto far per tenere in B1 l’Isernia che pochi avrebbero visto a 33 punti. A Lara &C sono mancati 7 punti, persi in tante sfide sulla carta più che abbordabili. Tanta la delusione ed il rammarico: nonostante le difficili scelte di dicembre, quando il roster ha perso pedine importanti, tutti si erano convinti che con l’arrivo delle esperte Paola Colarusso e Doriana Bisceglia la squadra potesse raggiungere l’obiettivo prefissato in estate: la salvezza. Invece il campo ha dato altre risposte: serviva un acuto a Scafati o ad Arzano e non gli identici 1 a 3. Anche al PalaDante si aspettavano punti contro Aprilia e Chieti, non arrivati. Delusione è stata espressa anche dal management che ha profuso notevoli sforzi economici per un campionato così importante. il Presidente, Michele Paglione e l’ex presidente, Raffaele De Nittis, come poche altre società del girone, hanno onorato fino alla fine gli impegni presi in sede contrattuale. Il futuro dovrebbe vedere l’attuale dirigenza anche nel prossimo anno; non si è deciso il campionato a cui iscriversi ma è certo che il nuovo progetto riguarderà la valorizzazione di ragazzi e ragazze del territorio attraverso settori giovanili ben organizzati.

Antonio Baldassarre

Articolo presente in:
News · Sport · Volley

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO