Domenica 3 Marzo 2024

Porta Unica di Accesso dell’Ambito Territoriale di Manfredonia

0 1

La PUA deve rappresentare il luogo privilegiato di informazione ed orientamento verso i servizi sociali e/o sanitari. Le attività, i referenti, i contatti, le sedi e gli orari di ricezione al pubblico.
La Porta Unica di Accesso è un servizio gratuito realizzato dai Comuni di Manfredonia – Monte Sant’Angelo – Mattinata – Zapponeta, in raccordo con il Distretto Socio-sanitario di Manfredonia, partito il 1 novembre 2018 e, in base alle disposizioni ministeriali, si dovrà concludere necessariamente entro il 30 giugno 2019, salvo proroghe del Ministero stesso.

L’aumento delle malattie croniche e degenerative, la frammentazione dei servizi e la complessità dei bisogni di cura hanno reso indispensabile non solo la riorganizzazione dell’offerta dei servizi, ma anche la strutturazione di un modello organizzativo del sistema di accesso che integri le diverse tipologie di servizi sociali e sanitari. La Porta Unica d’Accesso, quindi, deve rappresentare per il cittadino unluogo privilegiato di informazione ed orientamento verso tali, fornendo risposte immediate ai bisogni semplici o attivando servizi di valutazione competenti per i bisogni di natura complessa.

Il concetto di fondo è, pertanto, quello di superare la logica settoriale e frammentaria degli interventi attraverso l’erogazione di singole prestazioni, segmentate ed isolate, che risultano, talvolta, inefficaci ed inefficienti. In questa ottica, la P.U.A. è strettamente legata al concetto di accessibilità delle informazioni sui servizi sociali e sanitari da parte dei cittadini. Il cittadino/utente deve poter ‘entrare’ facilmente nei servizi, attraverso punti di accesso agevolmente raggiungibili e immediatamente identificabili. La P.U.A. rappresenta, così, un ‘luogo d’ingresso privilegiato per i cittadini’ nel sistema dei servizi sociali, sanitari e socio-sanitari che, attraverso una modalità ‘organizzativa integrata’, deve essere in grado di fornire risposte alle persone con disagio derivato da problemi di salute e da difficoltà sociali. Essa deve, inoltre, facilitare l’accesso unificato alle prestazioni sociali, sanitarie e socio-sanitarie.

Le attività previste dalla PUA dell’Ambito Territoriale di Manfredonia sono molteplici: si va dall’accoglienza e informazione sulle prestazioni e sui servizi pubblici e privati, a carattere sociale, socio-assistenziale e socio-sanitario, presenti sul territorio dell’Ambito, nel rispetto dei principi di semplificazione, trasparenza e pari opportunità di accesso alla rete dei servizi; passando per l’ascolto del cittadino, per una opportuna e accurata decodifica della domanda e l’orientamento verso i servizi del territorio; per giungere alla ricezione delle domande di accesso alla rete dei Servizi sociali, sanitari e socio-sanitari di tipo domiciliare, semiresidenziale e residenziale e all’assistenza nella compilazione dei moduli e delle domande.

I referenti per l’Ambito di Manfredonia sono: l’assistente sociale Sara Ciociola, per i Comuni di Manfredonia e Zapponeta; l’assistente sociale Ilaria Conoscitore, per i Comuni di Mattinata e Monte Sant’Angelo.

Qui di seguito, le sedi e gli orari di ricezione al pubblico:

 

Manfredonia

Ufficio Servizi sociali, in via San Lorenzo 47
Lunedì dalle ore 10,30 alle 13,00; martedì dalle ore 16,00 alle ore 19,00;

 

Monte Sant’Angelo

Ufficio Servizi sociali, in piazza Municipio 2
Mercoledì dalle ore 16,00 alle ore 18,00; venerdì dalle ore 9,30 alle ore 12,30;

 

Mattinata

Ufficio Servizi sociali, in via San Marino
Martedì dalle ore 16,00 alle ore 19,00; giovedì dalle ore 9,00 alle ore 13,00;

 

Zapponeta

Ufficio Servizi sociali, in via Papa Giovanni XXIII 4
Mercoledì dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e dalle ore 15,00 alle or 17,00.

 

Per ulteriori informazioni, è possibile contattare l’Ufficio di Piano, sito in via San Lorenzo 47, a Manfredonia, ai seguenti recapiti:
tel: 0884/519689 – 0884/519627;
mail: puamanfredonia@gmail.com .

 

Matteo Fidanza
Ufficio Stampa – Città di Manfredonia

Articolo presente in:
Comunicati · News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *