Lunedì 4 Marzo 2024

Presentato ai Comuni pugliesi il bando regionale ‘Luoghi Comuni’

0 0

Una misura dedicata alla valorizzazione del patrimonio pubblico sottoutilizzato e all’attivazione dei giovani pugliesi.
Regione PugliaANCI Puglia e ARTI (Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione) hanno presentato, il 20 novembre scorso, ai Comuni pugliesi l’iniziativa “Luoghi Comuni – diamo spazio ai giovani!”, una misura dedicata alla valorizzazione del patrimonio pubblico sottoutilizzato e all’attivazione dei giovani pugliesi. L’incontro si è svolto presso la sede Anci di Bari, presenti: Raffaele Piemontese, assessore regionale politiche giovanili, Domenico Vitto, presidente Anci Puglia, Vito Albino, commissario Arti, Gianluca Vurchio, coordinatore regionale Anci Giovani e Antonella Bisceglia, dirigente politiche giovanili e innovazione sociale Regione Puglia.

“Investire sui giovani significa moltiplicare gli effetti di quell’investimento per quattro-cinque volte. – ha dichiarato l’assessore regionale Raffaele Piemontese –  Siamo partiti dall’Anci, dalla Casa dei Comuni, perché la sfida della collaborazione tra enti pubblici e organizzazioni giovanili del terzo settore si gioca anzitutto sulla capacità dei Comuni di aprirsi alla co-progettazione. La Regione ci mette le risorse e il know-how, tra i Comuni speriamo di scatenare una competizione positiva a chi fa meglio, a chi mette a disposizione più spazi e a chi più rapidamente sviluppa la co-progettazione sulle idee dei giovani.”

“Iniziativa a valenza sociale ed economica, – ha sottolineato il presidente Anci Puglia Domenico Vitto – importante  ridare vita e cura al patrimonio immobiliare pubblico sottoutilizzato, generando processi virtuosi di sviluppo culturale, sociale ed economico,  favorendo il dialogo tra organizzazioni giovanili e enti locali. Bisogna rilanciare le nostre città, rivitalizzarle con progetti innovativi di qualità, di eccellenza migliorare fruibilità e vivibilità del bene comune, del patrimonio in esse custodito, che va gestito con attenzione, preservato e restituito alla collettività in modo efficiente e sostenibile.

La misura si prefigge di:
– creare una piattaforma condivisa per la conoscenza del patrimonio pubblico disponibile e immediatamente fruibile;
– aumentare il numero di luoghi per la creatività e l’apprendimento dedicati ai giovani pugliesi e ad iniziative di innovazione sociale;
– fornire ai Comuni e agli altri Enti pubblici uno strumento per valorizzare gli spazi sottoutilizzati e migliorare i territori;
– offrire ai giovani che vogliano mettersi alla prova opportunità di attivazione e apprendimento;
– sostenere le Organizzazioni giovanili del Terzo Settore nei processi di riuso e valorizzazione degli spazi pubblici per migliorare i territori e coinvolgere le comunità locali.

Con Determina dirigenziale n. 98 del 7/11 u.s., la Sezione Politiche Giovanili e Innovazione Sociale della Regione Puglia ha approvato l’Avviso per manifestazione di interesse rivolto ad Enti Pubblici per la rivitalizzazione tramite co-progettazione di spazi sottoutilizzati. L’Avviso è disponibile sul sito luoghicomuni.regione.puglia.it e rappresenta il primo step per favorire il riuso degli spazi pubblici sottoutilizzati presenti sul territorio regionale.

La candidatura degli immobili o degli spazi fruibili, da parte degli enti pubblici, potrà avvenire a partire dalle ore 12:00 dell’11 dicembre 2018 e dovrà essere effettuata online. Per ciascuno spazio selezionato e inserito in piattaforma, ARTI provvederà alla pubblicazione di un successivo Avviso rivolto ad Organizzazioni giovanili del Terzo Settore per la co-progettazione di iniziative di innovazione sociale finalizzate alla rivitalizzazione dello spazio stesso. – Contributo max progetto 40mila €.

Tutte le istruzioni per procedere alla candidatura sono consultabili all’interno dell’Avviso nonché nella sezione ”Come partecipare” della piattaforma.

Per info: staff Luoghi Comuni – tel 0805406172 – 0805406223 – info@luoghicomuni.regione.puglia.it

 

Cliccare qui per la presentazione del Bando

Cliccare qui per leggere e/o scaricare l’Avviso

Articolo presente in:
Comunicati · News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *