Sabato 28 Gennaio 2023

Manfredonia FC non incide, vince il Lucera

1 1

Risultato all’inglese per i blues, che sul pessimo sintetico del Comunale di Lucera interrompono la serie positiva e cedono il passo al Lucera, totalmente rivoluzionato rispetto al girone di andata, con l’obiettivo playoff. Match che ha evidenziato i soliti limiti dei ragazzi di Gigi Renis, autori di una buona prestazione in fase di palleggio ma carenti negli ultimi 15 metri, dove manca cattiveria e cinismo. Cosa che invece non è mancata al Lucera, con Ruben Rizzi abile a sfruttare gli unici errori (il secondo gol in dubbio fuorigioco) della difesa sipontina.
La gara si apre con la punizione dopo 6’ di Tadili (palla alta da buona posizione) e con la risposta al 18’ di Simone, che con un bel diagonale vede la sfera terminare di poco a lato. Il Lucera, squadra grintosa, nella prima frazione è costretta già a tre cambi per problemi muscolari; situazione che porta Bertozzi a modificare l’assetto in corsa, col Donia sempre propenso al solito propositivo 4-3-3. I blues provano a creare occasioni, nonostante la poca lucidità sotto porta ma sono i padroni di casa a passare in vantaggio al 41’: imbucata di Balletta per Ruben Rizzi, che scatta sul filo del fuorigioco eludendo la difesa manfredoniana, supera in velocità Valente e insacca.
Dagli spogliatoi, i blues escono con tanta voglia di recuperare un match che, per quanto visto in campo, non meritano affatto di perdere. E allora il Manfredonia FC alza il baricentro, costringendo il Lucera a restare basso cercando sempre l’imbucata per il solito Rizzi, controllato a distanza. Spadaccino e Simone riforniscono Trotta, che li davanti è il solito guerriero ma mal supportato dagli esterni, sostituiti poi dal tecnico. Il Lucera cerca densità in mezzo al campo, ma gli inserimenti di De Filippo creano non pochi grattacapi. Il Manfredonia alza il ritmo e cerca insistentemente la rete, sfiorandola in un paio di occasioni con un tiro da fuori di Accarrino e Lomuscio (arriva tardi sul pallone) ma nel momento migliore dei blues è il Lucera a chiudere la partita: al 38’ solita palla dentro per Ruben Rizzi, che approfitta della difesa alta degli ospiti e scatta verso la porta (in sospetto fuorigioco), superando Checco Valente.
Dentro Spagnuolo che regala più centimetri ai blues e nel giro di due minuti mette in mezzo due palloni interessanti. Al 43’ grande palla per Giaccone (dentro nel finale), che non arriva di un soffio sulla sfera e dopo un minuto è ancora Giaccone a divorarsi un gol fatto: supera il portiere in uscita, resistendo anche all’intervento in scivolata dello stesso e poi conclude sul primo palo, trovando l’opposizione del difensore di casa, nonostante tre compagni di squadra totalmente liberi. Sarebbe stato un gol più che meritato per il centravanti sipontino e per l’intera squadra, che alla luce di quanto visto sul campo, non meritava di perdere.

Il tabellino || Lucera – Manfredonia FC 2-0         

SPORT LUCERA (4-2-3-1): Valente S.; Pompetti, Acquaviva (40’pt Bortone), Favilla, Tadili (45’st Villani); Stramaglia, Pipoli (30’pt Pilone); Rizzi, Balletta, Conticelli; Ricci (42’pt Rotondo). A disp. Graziano, De Blasio, Di Iorio, Salatto, Consalvo. All. Alfredo Bertozzi

MANFREDONIA FOOTBALL CLUB: Valente F., Sciannandrone, Paglione G. (33’st Palumbo); Spadaccino, Lauriola Ma., Paglione R.; Accarrino (26’st Spagnuolo), De Filippo, Trotta (45’st Malavisi), Simone, Lomuscio (38’st Giaccone). A disp. Ciuffreda. All. Luigi Renis

ARBITRO: Saverio Lavenuta di Bari

MARCATORI: 41’pt e 38’st Rizzi (L)

AMMONITI: Acquaviva, Pipoli, Balletta, Rotondo (L); Accarrino (M)

NOTE: Cielo coperto, terreno in sintetico. Spettatori 100 circa. Angoli 2-4. Recupero: 3’pt, 3’st.

Articolo presente in:
Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO