Mercoledì 26 Giugno 2019
Crimini Ambientali (728x90)

Un perla di Matteo Stoppiello sblocca la gara Manfredonia 1932 contro Ideale Bari

2 0

E’ stata necessaria una straordinaria realizzazione di Matteo Stoppiello, uno dei migliori calciatori a disposizione di mister Gigi Agnelli, a sbloccare il risultato e permettere al Manfredonia 1932 di continuare a sperare in un sorpasso alla Sly United nelle ultime due giornate rimaste, quando affronterà Ideale Bari e Manfredonia FC.

E’ una formazione esperta e rognosa quella della Ideale Bari, che ha contrapposto ai Sipontini una buona organizzazione tattica e una grande attenzione alla fase difensiva. Non è bastato un tempo a Pasquale Rinaldi & C per segnare e mettere in discesa un match che bisognava assolutamente vincere. L’ideale Bari, ben messo in campo da mister Giusto, ha retto alla pressione dei sipontini con l’esperienza dei suoi difensori e centrocampisti.

Nella ripresa, al 10’ st Benny Cicerelli ha crossato a meta altezza una palla sulla quale si è avventato Matteo Stoppiello, che in tuffo di testa l’ha colpita forte e tesa mandandola sotto la traversa senza dare scampo al bravo Anaclerio, portiere ospite.

I Baresi hanno provato a reagire cercando anche di alzare un po’ la tensione. L’arbitro ha tenuto la gara non lesinando cartellini gialli. Al 34’ st una punizione di Cocozza ha fatto tremare la traversa con Ciribe battuto.

I cambi hanno messo in campo forze fresche e hanno favorito il Manfredonia che in panca ha tanti “titolari”. Proprio da uno splendido cross di Lorenzo Granatiero, al 44’ st, subentrato ad Armando Mastropasqua è nata la rete numero 40 di Pasquale Trotta, sempre puntuale all’appuntamento con il gol. Il raddoppio ha chiusa la contesa.

Redazione A.
Articolo presente in:
Manfredonia calcio · News · Sport

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php