Domenica 19 Maggio 2024

Approvato il D.L. Liquidità, Tasso: “Passaggio verso il Decreto Rilancio”

11 1

Il decreto legge n.23/2020, conosciuto come “Liquidità”, è stato approvato dalla Camera dei Deputati con 269 voti favorevoli, 193 contrari e 9 astenuti. Entro il 7 giugno dovrà ricevere
anche l’approvazione del Senato.

“E’ un provvedimento che segue il percorso cominciato dal “Cura Italia” e precede il “RilancioItalia” e ne precederà altri immagino, perché l’azione di sostegno ad imprese e famiglie, quantunque necessaria e vitale, non è per nulla semplice” commenta Antonio Tasso, deputato di Manfredonia.

“Come riconosciuto anche dal Presidente Conte, si è ampiamente sottolineato come nell’applicazione delle varie misure adottate siano venute fuori delle problematiche, e mi sarei meravigliato del contrario dato il contesto estremamente emergenziale in cui si è lavorato, problematiche a cui, certamente, si dà una risposta forte con questo decreto e che lo sarà ancora di più col prossimo” sottolinea il Capogruppo del MAIE, che puntualizza “E’ fisiologico che le cose vadano a migliorare man mano che si attenua l’emergenza sanitaria e aumenta l’attenzione per quella economica. Ad esempio, si era immediatamente parlato di difficoltà di accesso al credito, e ancora qualche giorno fa cittadini mi segnalavano ritardi in questo senso, ma con le semplificazioni previste, mi riferisco alle autocertificazioni, credo che in tempi rapidissimi questo intoppo sarà superato, così come non è da poco l’ampliamento della somma erogabile con la totale garanzia dello Stato (da 25 a 30mila euro) e il periodo di restituzione che passa da 6 a 10 anni”.

Poi avverte:“Certo siamo sulla sponda creditizia e necessaria anche quella del fondo perduto, che è uno strumento del decreto rilancio e che andrà rinforzato ed adattato alle  esigenze che, quotidianamente, ci vengono rappresentate, ma questo è un secondo passo verso le esigenze del Paese che, attraverso noi rappresentanti, fa arrivare la propria voce alle istituzioni ed in questo momento chiede che venga velocizzato l’inter di accredito delle “casse integrazioni”, che vengano presi in considerazioni quei settori e filiere produttive e commerciali finora assenti dal dibattito”.
Il provvedimento, tra l’altro, prevede anche il rafforzamento temporaneo dei poteri speciali (Golden power) che viene esteso, fino al 31 dicembre 2020, anche alla tutela del mantenimento dei livelli occupazionali e della produttività dei settori siderurgico e agroalimentare.

Le novità del provvedimento riguardano anche le imprese che si sono viste annullare, a causa dell’emergenza Covid, la partecipazione a fiere ed eventi commerciali all’estero: viene
introdotto per il 2020 un credito d’imposta pari al 30% delle spese affrontate. Arrivano, poi, misure di sostegno, come la rivalutazione gratuita, anche per i comparti alberghieri e termali. La sospensione dei mutui prima casa riguarderà anche artigiani e piccoli imprenditori.

Video intervento On. Tasso:
https://www.facebook.com/AntonioTassoDeputato/videos/29499924833298

Articolo presente in:
Comunicati · News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com