Martedì 19 Gennaio 2021

“Pressioni per togliere la multa al figlio”: l’ex questore Lauriola condannato a 2 anni. Fu a capo del commissariato di Manfredonia

4 0

Due anni. E’ questa la condanna che è stata inflitta ieri, nel primissimo pomeriggio, all’ex questore vicario di Rimini ed ex questore di Pesaro, Antonio Lauriola, molto noto nel foggiano per essere stato commissario a Manfredonia e San Severo.

Il pm, Stefano Celli, aveva chiesto per il funzionario della Polizia (adesso a disposizione del ministero) una condanna a due anni e quattro mesi. La vicenda ruota intorno a una multa, quella presa dal figlio, allora minorenne, dello stesso Lauriola.

Il ragazzino venne sorpreso nel luglio del 2016 a Marina centro da una pattuglia della stradale mentre era al volante di un’auto (quella della sorella). In quell’occasione il ragazzino aveva sostenuto di avere 18 anni e di aver dimenticato la patente a casa. Gli accertamenti successivi svelarono, invece, che il conducente di anni, in realtà, ne aveva solo 17: il giovane si vide rifilare anche una multa da 3500 euro. Qualche giorno dopo il padre del diciassettenne, Lauriola, allora questore a Pesaro, si presentò al comando della Stradale per chiarire la vicenda.

Secondo l’accusa, il funzionario avrebbe chiesto agli agenti di modificare il verbale in modo da far risultare che il ragazzino non si stesse trovando sulla strada, ma stesse guidando all’interno di un parcheggio. Un racconto più lieve in modo tale che il verbale potesse essere annullato. ’Pressioni’, insomma, per l’accusa, per far togliere la multa al proprio figlio.

Ma quelle parole del questore però sarebbero state registrate da un agente della Stradale, incredulo per essersi sentito chiedere un simile atto proprio da un superiore di grado come l’allora questore di Pesaro.

Lui, Antonio Lauriola, aveva sempre respinto ogni accusa, sostenendo di non aver mai fatto alcuna pressione sugli agenti, sostenendo che si era trattato solo di un equivoco. Ma le indagini della Finanza avevano portato prima al rinvio a giudizio dell’ex funzionario e ieri pomerigggio alla sua condanna a due anni di reclusione.

 

Redazione G.
Articolo presente in:
Cronaca · News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO