Martedì 19 Gennaio 2021

La Protezione Civile di Manfredonia a lavoro per il Drive Through (e non solo): impegno per fronteggiare la pandemia

0 0

L’emergenza sanitaria causata dalla pandemia da COVID-19 nelle ultime settimane sta facendo registrare numeri preoccupanti. La Puglia, che nelle ultime giornate è arrivata ad assicurare oltre 10.000 tamponi, sta vivendo la fase più difficile dallo scoppio dell’epidemia a causa delle strutture sanitarie in affanno. Le criticità non mancano in nessuna delle province pugliesi ma è soprattutto nella Puglia centro-settentrionale che la situazione si è complicata, tanto da spingere il presidente Michele Emiliano a chiedere al governo la “zona rossa” per le province di Foggia e di Barletta-Andria-Trani. Intanto, per poter limitare al massimo gli spostamenti dei pazienti, nelle ultime giornate è stato attivato anche a Manfredonia il servizio di drive through. Per la città del golfo, da qualche giorno è operativa una postazione per l’esecuzione dei tamponi, a cui si accede direttamente in auto. La postazione è stata allestita nel grande Piazzale adiacente il Centro Cesarano, nei pressi del porto turistico. Ricordiamo che non è possibile recarsi per fare un tampone di propria iniziativa. Il tampone, infatti, viene eseguito soltanto previa valutazione medica. Quindi, chi sospetta di aver contratto il virus o accusa sintomi, deve preventivamente contattare il medio di base o il pediatra, che valuterà se avviare la procedura di richiesta del tampone o meno. La gestione del servizio vede impegnata in prima linea la Protezione Civile di Manfredonia, già attiva in numerose altre iniziative come i servizi “porto farmaco” e “porto spesa”, consegna di farmaci salvavita ed ossigeno per i pazienti allettati, la regolazione degli ingressi e controlli anti-assembramento (in alcuni casi con misurazione della temperatura) presso i mercati cittadini, le parrocchie, le scuole primarie, i luoghi di eventi pubblici di rilievo, il cimitero cittadino. Il prezioso contributo della locale Protezione Civile, che sta garantendo anche la consegna di buoni spesa e di pasti a numerosi cittadini in quarantena, nelle ultime giornate ha permesso il montaggio della postazione drive through. Tutte le operazioni della Protezione Civile, le cui attività sono coordinate dai commissari del comune e dall’ Ing. Di Tullo, vengono garantite dal C.O.C. (Centro Operativo Comunale), di cui il sipontino Vito Pacillo è il responsabile d’ufficio. Un impegnativo ma fondamentale supporto che la Protezione Civile sta assicurando anche grazie alla proficua collaborazione con la Croce Rossa Italiana e la PASER.

di Giovanni Gatta

 

 

Redazione R.
Articolo presente in:
News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO