Lunedì 8 Marzo 2021

Il Natale tra malumori e luci

0 0

Manfredonia e il resto della Capitanata si tinge nuovamente di giallo. Le sfumature giallo, arancio e rosso non piacciano ai commercianti, ambulanti, lavoratori parasubordinati e le varie categorie di autonomi che a più riprese hanno criticato ampiamente le decisioni del Governatore Emiliano. Non ultime le dimostranze in Piazza del Popolo in cui l’associazione dei commercianti AMA ha protestato davanti al Palazzo San Domenico. La pandemia da Covid 19 ha causato gravi danni sanitari e socio-economici paragonati ai tempi post-bellici. Tanti i DPCM e i provvedimenti governativi per ammortizzarli e  cercare di sostenere le tante categorie di lavoratori stagionali e non, le micro imprese e  i lavoratori autonomi insoddisfatti perchè gli aiuti, quando arrivano, non sono sempre tempestivi a colmare le tante criticità (bollette, tasse, fitti ecc).

I social e i talk televisivi alimentano con le tante “inutili” polemiche il disagio e il malcontento collettivo con discorsi populisti. Sta all’intelligenza popolare non cadere nei tranelli comunicativi che certamente non informano ma propongono un cattivo servizio che scredita determinate categorie di lavoratori, mettendoli in contrasto. Togliere diritti a taluni non ne garantisce ad altri. Stiamo attenti a quei “giochetti” infimi che purtroppo perpetuano industurbati nell’etere. Gli sforzi istituzionali locali, regionali e centrali devono essere più incisivi e tempestivi affinchè anche gli artigiani che vivono della propria arte non cadano in fallimento. Purtroppo aumentano i cartelli della chiusura di attività. Ciò è deleterio per la nostra economia.

Non investire opportunamente con azioni mirate alla tutela dei piccolissimi artigiani, determina la lenta agonìa di quelle tradizioni che rendono magico e speciale un territorio. Basti pensare alla lavorazione artigianale dei manufatti con pietre non  preziose che caratterizzano le peculiarità locali, tanto diffuse nel Salento. L’arte della  ceramica e del corallo ha sempre contraddistinto le scuole e le tradizioni meridionali, apprezzate in tutto il mondo. Si discute tanto di salvaguardare le tradizioni popolari attraverso l’artigianato. Quindi preserviamolo affinchè i giovani artisti di Manfredonia continuino a lavorare “gioie meravigliose” per i gusti locali e stranieri.

Grazia Amoruso

Redazione G.
Articolo presente in:
News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO