Sabato 25 Settembre 2021

Vaccini anticovid, da oggi prenotazioni per classi età 1978-1981, da domani sul sito prenotazioni per persone con patologie under 60

0 0

Sono 2.007.472 le dosi di vaccino anticovid somministrate sino ad oggi in Puglia (dato aggiornato alle ore 17 dal report del Governo nazionale. Quelle consegnate dal Commissario nazionale sono 2.142.405, 93.7%).

Sono state aperte oggi alle 14.00 le prenotazioni dei vaccini anti Covid per i pugliesi nati dal 1978 al 1981.

Si può prenotare con il sito www.lapugliativaccina.regione.puglia.it o in farmacia con il FarmaCup o con il numero verde 800713931, attivo dal lunedì al sabato dalle 8 alle 20.

Da domani sabato 22 maggio alle ore 14.00 partirà il servizio di prenotazione sul sito www.lapugliativaccina.regione.puglia.it per le persone con meno di 60 anni con patologie che possono aumentare il rischio di sviluppare forme severe di Covid-19. Il servizio sarà attivo per aiutare a completare la vaccinazione di questa categoria, già iniziata.

Si può così attendere la chiamata del proprio medico di medicina generale o accedere al servizio di prenotazione su La Puglia ti vaccina .

La tabella delle patologie è pubblicata sul sito https://www.regione.puglia.it/web/speciale-coronavirus/vaccino-anti-covid/persone-con-patologie-meno-60-anni

ASL BARI

Somministrate più di 8.600 dosi il 20 maggio scorso. In dettaglio, nei centri della ASL Bari sono state inoculate 3.664 prime dosi e 4.992 seconde, tra cui 1.827 vaccinazioni riservate a soggetti vulnerabili per patologia. 1.046 le dosi somministrate nell’Hub Fiera del Levante, mentre i medici di medicina generale hanno eseguito 1.712 iniezioni (1.194 prime, 518 seconde). Nella giornata di oggi, alle ore 13, sono state già effettuate 4.749 vaccinazioni destinate alle categorie prioritarie.

La ASL Bari sta ultimando la vaccinazione dei soggetti ad elevata fragilità. Ad oggi, su una platea di circa 38mila persone, ne sono state vaccinate con prima dose l’87 per cento.

ISTITUTO TUMORI GIOVANNI PAOLO II BARI

Sabato 22 maggio e domenica 23 maggio il personale dell’Istituto Tumori di Bari procederà alle somministrazioni delle seconde dosi per 192 pazienti oncologici e oncoematologici in cura presso l’Istituto, che hanno già ricevuto la prima dose a metà o a fine aprile. Il personale dell’Istituto sta provvedendo a richiamare i pazienti per la seconda somministrazione, comunicando loro giorno e ora della seduta vaccinale. Sabato 22 e domenica 23 maggio si vaccinerà dalle 9 alle 14.

Dall’inizio della campagna vaccinale riservata ai malati presi in carico dall’Istituto Tumori di Bari, risultano vaccinati circa 2400 pazienti, la quasi totalità dei quali ha ricevuto anche la seconda dose, per un totale complessivo di più di 4600 somministrazioni. Le vaccinazioni andranno avanti per i pazienti attualmente in cura, seguendo le indicazioni di priorità e di fascia di rischio definite dalla Rete Oncologica Pugliese.

Insieme ai pazienti, risultano vaccinati anche 1493 caregiver e conviventi, per i quali sono in programma, per il prossimo fine settimana, tre vax-days (il 29, il 30 e il 31 maggio) per la somministrazioni delle secondi dosi.

ASL BRINDISI

Nella Asl di Brindisi, secondo l’ultimo report a cura dell’Unità operativa di Epidemiologia del Dipartimento di Prevenzione, sono state somministrate finora 182.183 dosi di vaccino, di cui 125.266 prime dosi e 56.917 seconde dosi. Mediamente, sono state somministrate 1.283 dosi per giornata di vaccinazione. Il 56,8% (71.081) delle prime dosi somministrate è rappresentato da Pfizer, il 32,5% (40.749) da AstraZeneca, l’8,1% (10.119) da Moderna e il 2,6% (3.277) da Janssen.

Il dato delle prime dosi risulta così distribuito: il 46,5% agli anziani; il 26,2% ai soggetti fragili; il 10,5% al personale sanitario; il 6,7% al personale scolastico; il 2,4% alle forze dell’ordine; il 5,7% a persone al di sotto dei 60 anni; il 2% ad altre categorie. Questa, invece, la distribuzione delle seconde dosi: per il 40,8% agli anziani; per il 21,5% al personale sanitario; per il 19,2% ai soggetti fragili, per il 13,2% al personale scolastico; per il 4,4% alle forze dell’ordine; per lo 0,2% a persone al di sotto dei 60 anni; per lo 0,7% alle altre categorie. I residenti o domiciliati in provincia di Brindisi vaccinati con la prima dose sono 125.557 e di questi 57.776 con la seconda dose, con una copertura vaccinale pari rispettivamente al 37,2%% e al 17,1%.

Sono circa 3.000 le vaccinazioni effettuate ieri e altrettante sono in programma oggi.

ASL BT

Più di 3300 le vaccinazioni effettuate ieri in tutta la Asl Bt. Domani a Bisceglie dalle 9 alle 14 open day dedicato ai cittadini di età compresa tra i 60 e i 69 anni con prenotazione fino al 26 maggio: l’obiettivo è quello di anticipare questa fascia di età che nei giorni scorsi aveva subito slittamenti e recuperare i cittadini che nei giorni scorsi non si sono presentati all’hub vaccinale. Continua anche la vaccinazione a cura dei medici di base che stanno completando la categoria dei fragili e dei fragilissimi.

ASL FOGGIA

Sono 312.535 le dosi somministrate in provincia di Foggia dall’avvio della campagna vaccinale. Di queste, 214.458 sono le prime dosi, 98.077 le seconde dosi.

Continua, insieme alle attività di somministrazione di prime e seconde dosi, la ricognizione di tutte le persone estremamente vulnerabili e di quelle di età superiore a 60 anni che non risultano ancora vaccinate.

Proprio per poter concludere la vaccinazione di queste categorie prioritarie, la ASL ha rimodulato le prenotazioni per le altre fasce d’età, in base alle disponibilità di dosi.

Ciò è stato necessario perché, per queste persone, è utilizzata la stessa tipologia di vaccino dedicata alle persone estremamente vulnerabili che, si ribadisce, hanno la priorità.

Gli spostamenti degli appuntamenti sono comunicati preventivamente attraverso attività di recall.

Nel dettaglio, ad oggi: sono 38.176 le persone estremamente vulnerabili che hanno ricevuto la prima dose e 18.505 che hanno fatto anche la seconda somministrazione.

Vaccinati con la prima dose anche 13.456 caregivers/familiari conviventi; in 6.676 hanno ricevuto anche la seconda.

Le persone ultraottantenni che hanno ricevuto la prima somministrazione sono 37.004; di queste, 32.546 hanno ricevuto anche la seconda dose.

Inoltre: hanno ricevuto la prima dose di vaccino 47.010 persone di età compresa tra 79 e 70 anni e di queste 12.987 anche la seconda.

Hanno ricevuto la prima dose 54.458 persone di età compresa tra 69 e 60 anni e, di queste, 14.497 hanno ricevuto anche la seconda dose.

Hanno ricevuto la prima dose anche 37.354 persone di età compresa tra 59 e 50 anni e, di queste, 15.258 hanno fatto la seconda somministrazione.

Hanno concluso il ciclo vaccinale 8.990 operatori scolastici su un totale di 15.779 che hanno ricevuto la prima dose e 533 appartenenti alle forze dell’ordine su 3.283 che hanno ricevuto la prima dose.

I medici di medicina generale hanno somministrato, ad oggi, 83.731 dosi di vaccino.

La giornata di ieri si è conclusa con 5.173 somministrazioni.

ASL LECCE

In ASL Lecce sono 380.059 le dosi di vaccino somministrate finora, di cui 256.856 prime dosi, 125.776 seconde dosi e 6.427 monodose.

Rispetto alla distribuzione per fascia di età: 857 sono state somministrate nella fascia 16-19, 11.802 nella fascia 20-29, 19.830 nella fascia 30-39, 34.354 nella fascia 40-49, 49.875 nella fascia 50-59, 78.556 nella fascia 60-69, 92.614 nella fascia 70-79, 83.659 nella fascia 80-89, 17.512 negli over 90.

Continua il lavoro di ricognizione e vaccinazione dei pazienti fragili e fragilissimi: 6227 vaccinati negli ultimi giorni.

Prosegue la campagna di vaccinazione antiCovid nei Punti vaccinali di popolazione, nei centri sanitari e da parte dei Medici di medicina generale: circa 4700 le vaccinazioni effettuate nella giornata di ieri.

ASL TARANTO

In Asl Taranto sono quasi 290 mila le dosi di vaccino anti-Covid somministrate. Nel dettaglio, ha superato quota 200mila le persone che hanno ricevuto la prima dose, mentre sono più di 87mila le seconde dosi somministrate.

Nel complesso, nella giornata di ieri sono state somministrate oltre 4.400 dosi di vaccino (oltre 3.700 prime dosi e quasi 700 richiami). La maggior parte dei vaccini sono stati eseguiti presso gli hub vaccinali allestiti a Taranto e provincia. Oltre 1.500 dosi sono state somministrate dai medici di medicina generale nei rispettivi ambulatori o presso il domicilio degli assistiti.

Questa mattina, negli hub vaccinali dell’intera provincia sono state somministrate quasi 1.600 dosi, così distribuite: 171 presso la SVAM di Taranto, 240 al PalaRicciardi di Taranto, 213 a Martina Franca, 296 a Grottaglie, 197 a Manduria, 246 a Massafra, 213 a Ginosa.

Articolo presente in:
News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO