Martedì 19 Ottobre 2021

Vitulano DrugStore c5 alle 18.00  si parte la con la serie A. Comincia la più bella avventura sportiva di Manfredonia.

1 0

Terminato il countdown, mancano ormai poche ore al debutto della Manfredonia sportiva nella massima serie nazionale, la serie A.

Terminata la fase di preparazione organizzata da Mister Monsignori con il consueto puntiglio e la meticolosità che lo contraddistingue. Nulla è stato lasciato al caso e i ragazzi hanno risposto nella maniera migliore: con impegno e professionalità a conferma delle impeccabili scelte fatte dal DS, Carmelo Mendola, in sintonia con lo staff tecnico.

Scontato l’entusiasmo e la fibrillazione di tutto l’ambiente. Non stanno nella pelle i dirigenti, Salvatore Gentile, in primis, e i collaboratori che sono da sempre al fianco di Matteo Pacilli, l’uomo da cui tutto è cominciato, ma tanta ansia e soddisfazione si legge anche nei volti anche di chi si è avvicinato da poco alla splendida “famiglia” della Vitulano DrugStore c5.

Visibile il coinvolgimento e l’impegno dell’instancabile Dott. Luigi Esposto, presidente onorario e Responsabile delle misure anti-Covid-19.

Si comincia in trasferta, a San Giuseppe Vesuviano (NA), in casa della Real San Giuseppe, avversario ostico, come tutti i campani, con i quali ci siamo già misurati in serie B, nel girone F, nella stagione 2018/19.

Era l’ 8 dice del 2018 quando i Napoletani, con due reti nei secondi finali, dopo essere stati in svantaggio, sorpresero i sipontini ancora in rodaggio e vinsero 4 a 5.

Al ritorno il Manfredoniac5, quasi imbattibile in formato trasferta, mise in seria difficoltà i locali, portando a casa un buon 3 a 3, con qualche rammarico

Entrambe le compagini finirono ai Play off. I napoletani da secondi al Futsal Fuorigrotta, solo per la differenza reti, Il Manfredonia c5 quarto.

Il Real San Giuseppe, dopo aver perso al primo turno per mano del LausDomini c5 di Marigliano (Na), fu ripescato in serie A2.

I ragazzi di Monsignori, dopo aver liquidato il Molfetta, ebbero di fronte Luasdomini c5.

La sfida al PalaScaloria e la vittoria sui campani, ai rigori, fa fare ancora gli occhi lucidi a chi ha avuto la fortuna parteciparvi, perchè alle sfide del PalaScalaria non si assiste, non si vedono, ma si partecipa. Per la prima volta nella sua lunga storia,  il Manfredoniac5 è in serie A2.

Le squadre del mister umbro lontano da Manfredonia hanno sempre avuto un trend positivo, qualche volta anche meglio di quello casalingo. In serie A cambia tutto ma non l’ottimismo e la fiducia in SuperMassimiliano.

 

Articolo presente in:
Calcio a 5 · Sport

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO