Lunedì 29 Novembre 2021

Aeroporto. Azzarone: “Abbiamo il dovere di assicurare lo sviluppo del Gino Lisa. Regione e AdP hanno le risorse per assicurare la fase di start-up”

1 2

“Abbiamo il dovere di assicurare lo sviluppo dell’aeroporto ‘Gino Lisa’ di Foggia e dobbiamo perseguire questo obiettivo con la stessa forza ed efficacia che abbiamo dimostrato passando da oltre dieci anni di chiacchiere, con un aeroporto diventato un cadavere, ai fatti di uno scalo potenziato con una pista più lunga circa 2.000 metri che consente l’operatività di aerei fino a 150 posti”.

Lo ha detto la segretaria provinciale del Partito Democratico della Capitanata, Lia Azzarone, informando di avere avuto un confronto vigoroso con il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, giudicando “incoerenti le dichiarazioni rilasciate dal presidente sulla prospettiva dei voli dal ‘Gino Lisa’ rispetto agli sforzi che lo stesso Emiliano e tutto il governo regionale hanno profuso per sbloccare e concretizzare un investimento di 14 milioni di euro per il prolungamento della pista di volo, a cui la Regione Puglia ha aggiunto dal bilancio proprio 7 milioni di euro per rafforzare l’attrattività dello dello scalo”.

 

“Un anno fa — continua Azzarone — consegnammo ai foggiani un risultato storico dicendo, sull’asfalto della nuova pista, che eravamo non a un punto di arrivo, ma sulla linea di partenza. Sappiamo tutti che c’è una crisi mondiale che con la pandemia ha travolto il trasporto aereo, ma sappiamo anche che la Regione Puglia e Aeroporti di Puglia hanno le risorse, materiali e intellettuali, per assicurare la fase di start-up dello scalo foggiano, elaborando programmi compatibili con tutto il sistema delle regole vigenti affinché siano disposti incentivi per volare da Foggia”.

 

“Chiediamo al presidente della Regione — conclude la segretaria provinciale del PD di Capitanata — di recuperare la forza e la concentrazione dimostrate dal 2015 al 2020 per potenziare l’aeroporto di Foggia, accelerando l’attivazione delle funzioni di protezione civile nello scalo foggiano, in modo che sia tutto pronto quando sarà completata la selezione del personale per la Centrale Unica Regionale del servizio Numero Unico d’Emergenza 112, di cui ieri è partito il concorso, promuovendo un volo Foggia-Milano operativo a partire dal 2022 e valutando l’opportunità di chiamare espressioni del territorio di Capitanata a assumere responsabilità dirette nella governance della società Aeroporti di Puglia all’interno del consiglio di amministrazione”.

Articolo presente in:
Capitanata · Comunicati · News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO