Lunedì 16 Maggio 2022

L’Ase assume personale

1 0

17 operatori vincitori di concorso

E VENNE il giorno della firma dei contratti di assunzione al lavoro presso l’Ase. Un evento di rilievo con i tempi che corrono nei quali si è più adusi a licenziare che ad assumere personale. Per 17 persone si apre dunque l’arcano mondo del lavoro. Un ingresso non di favore ma per diritto acquisito a seguito di concorso pubblico. Il primo in dieci anni.

A BANDIRLO l’amministratore unico dell’Ase, Raphael Rossi nel novembre 2021 nel quadro del piano delle assunzioni di Ase e che non determineranno maggiori costi in quanto andranno a sostituire personale interinale e persone andate in persone. A rispondere al bando furono in 551 che attraverso le varie fasi del concorso tutto a norma di legge e in forma impersonale affidato ad una agenzia specializzata in concorsi pubblici, si sono ridotti a 288. Due le categorie di personale da ricercare: “J” operatore ecologico semplice, per dodici unità, e “1/B” operatore ecologico dotato di patente B per la conduzione di automezzi, per 5 unità. Oltre ai diciassette operatori che saranno assunti direttamente, l’azienda ha predisposto una apposita long list nella sono inseriti i concorrenti dichiarati idonei e già formati per i servizi Ase, dalla quale attingere il personale ogni qual volta si renderà necessario.

I DICIASSETTE operatori vincitori di concorso prenderanno servizio il 31 gennaio corrente. Il contratto è per dodici mesi trasformabile a tempo indeterminato alla scadenza. «L’immissione in servizio dei 17 operatori – ha annotato l’AU Rossi – consentirà di dare impulso all’attività dell’azienda a beneficio dei servizi svolti in città. Nei prossimi giorni provvederemo all’assunzione di una ulteriore unità di “J” per un periodo di due mesi proprio per sostituire un’assenza dovuta al Covid 19. Queste chiamate temporanee risponderanno – spiega – proprio alle esigenze di sostituzione di personale assente e solo alla condizione che tali assenze determinino risparmi che potranno essere impegnati con assunzioni temporanee secondo un criterio oggettivo.

L’OBIETTIVO è quindi quello di assicurare la maggior presenza di personale in servizio salvaguardando però l’equilibrio dei conti e quindi la fiscalità dei cittadini. ASE spa potrà quindi attingere – puntualizza Rossi – dalle due graduatorie per tutta la loro validità triennale, assunzioni di personale per eventuali necessità temporanee e/o stabili o di carattere stagionale, per emergenze sanitarie e turn over aziendale, con contratti, anche più di uno, fino ai 12 mesi. L’eventuale trasformazione a tempo indeterminato delle persone avverrà secondo l’ordine della graduatoria e in funzione della reciproca soddisfazione».

  Michele Apollonio

 

 

 

Articolo presente in:
Comunicati · News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

 

MANFREDONIA VIDEO