Lunedì 27 Maggio 2024

La ZES Adriatica sul tetto del mondo

0 0
La Zona Economica Speciale Adriatica interregionale Puglia-Molise premiata dal Board internazionale della World Free Zones Organization per ospitare AICE, il summit delle ZES e delle Zone Franche mondiali, a Bari nel maggio 2024.
Successo mondiale della ZES Adriatica interregionale Puglia-Molise che, in occasione della Convention internazionale annuale della World Free Zones Organization, tenutasi dal 1 al 3 maggio a Dubai, si è aggiudicata la decima edizione dell’evento mondiale AICE 2024 delle oltre 4.500 ZES e delle 2.260 Zone Franche di 140 Paesi di tutto il mondo.
Ieri si è giocata la finale tra la ZES Adriatica e i rimanenti sei competitor, provenienti tra gli altri da: Regno Unito, un Emirato Arabo, Corea del Sud e Filippine.
In finalissima, il Commissario straordinario del Governo della ZES Adriatica, ing. Manlio Guadagnuolo, con la sua presentazione conclusiva accompagnata da un corposo dossier, ha avuto la meglio sulla proposta di Liverpool.
Il Board della World Free Zones Organization, difatti, ha premiato la proposta della ZES Adriatica, giudicandola eccellente, come dichiarato dal Presidente del Consiglio di Amministrazione della WFZO, Mohammed Alzarooni, che riveste anche il ruolo di Segretario generale delle Zone economiche integrate di Dubai (DIEZ) e Presidente del Consiglio della Zona franca di Dubai (DFZC), Emirati Arabi Uniti. Il Board della WFZO è costituito da rappresentanti di India, Colombia, Costa Rica, Tunisia, USA, Lussemburgo, Emirati Arabi, Argentina, Russia, Nigeria, Repubblica Dominicana.
AICE è la Conferenza mondiale e il principale evento internazionale delle ZES e delle Zone Franche – sul tema dello sviluppo economico, infrastrutturale e occupazionale – e riunisce i vertici delle autorità politiche e istituzionali, gli investitori, i CEO di importanti multinazionali e gli esperti di tutto il mondo, per discutere le ultime tendenze, sfide e opportunità del settore.
Sarà la prima volta in Italia, di questo evento più importante del settore a livello mondiale, che si terrà a Bari dal 27 al 29 maggio 2024.
Diventerà una straordinaria occasione per le ZES italiane, per far conoscere vocazioni, filiere produttive, asset strategici di queste aree e attrarre importanti investimenti di players internazionali.
A sostegno della candidatura della ZES Adriatica si è schierato il Governo italiano, con il vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, On. Antonio Tajani, il vice Presidente del Consiglio e Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Sen. Matteo Salvini, il Ministro dell’Economia e della Finanze, On. Giancarlo Giorgetti, e il Ministro delle Imprese e del Made in Italy, Sen. Adolfo Urso, oltre alle Autorità Locali, quali il Presidente della Regione Puglia, il Presidente della Regione Molise, il Sindaco di Bari, il Presidente della Fiera del Levante, il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale, il Presidente di Aeroporti di Puglia e il Presidente di Confindustria Puglia.
Nella mattinata di ieri, prima dell’audizione del Commissario governativo Guadagnuolo a Dubai, Intesa Sanpaolo ha confermato l’intenzione di acquisire la qualifica di Platinum Partner/Sponsor dell’evento AICE 2024, dando continuità all’accordo di collaborazione sottoscritto nei giorni scorsi tra il Commissario Guadagnuolo e lo stesso Istituto di credito, finalizzato a facilitare il percorso di miglioramento del profilo di sostenibilità ambientale (profilo ESG – Environment, Social & Governance) delle piccole, medie e grandi imprese interessate a investire nel territorio della ZES Adriatica, anche ai fini della definizione e dell’accrescimento del rating d’impresa.
“Siamo oltremodo felici per questo importantissimo successo internazionale, che dà lustro all’Italia e rappresenterà una grandissima opportunità di sviluppo economico, infrastrutturale e occupazionale per tutte le ZES italiane e per l’intero nostro Paese” – ha dichiarato il Commissario straordinario del Governo della ZES Adriatica, ing. Manlio Guadagnuolo, appena appresa la notizia – “Ho assicurato al Board della WFZO che organizzeremo un evento internazionale degno del prestigio della World Free Zones Organization, nonchè delle ZES e delle Zone Franche di tutto il mondo. Ringrazio vivamente l’intero Governo e tutte le Istituzioni locali per l’apprezzamento e il supporto che hanno espresso finora e che forniranno per il miglior successo dell’iniziativa, dimostrando una straordinaria collaborazione istituzionale, fuori da ogni schema politico”.
Articolo presente in:
Comunicati · News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com