Martedì 16 Aprile 2024

Caratù: Ma a quanto ammonta il debito pubblico a Manfredonia? (a’m pers nginz e captel)

0 1

“Giovanni, quanti debiti ha il Comune di Manfredonia? Perché? I debiti vanno onorati, e di questo passo non mi basterà la pensione per pagare le imposte comunali”. Questa la domanda che Vittoria, una dolce 90enne di Manfredonia, mi ha rivolto in questi giorni.

Già ma quant’ è il debito del Comune di Manfredonia?

È una domanda che molti si pongono, senza risposte certe, perché i debiti vanno onorati e per il Comune si trasformeranno in future imposte. Da qui è bene comprendere cosa ci riserverà il futuro. Certo non c’è un dato ufficiale, ma proviamo ad estrapolarlo dai dati sul sito comunale. Precisamente dal bilancio consolidato – del Comune di Manfredonia – del 2012. Visto che le oltre duecento pagine sono una mera indicazione di numeri aggregati, asettici, senza spiegazioni analitiche, prendiamo in esame la tabella riassuntiva degli indicatori finanziari alla pag.150 e dallo stesso sito (http://www.tuttitalia.it/puglia/98-manfredonia/statistiche/popolazione-eta-sesso-stato-civile-2012/) prediamo atto che per il 2012 la popolazione residente di Manfredonia e di 56.239 abitanti.

Subito chiarisco che l’intento di quest’articolo è solo conoscitivo ed informativo; sin d’ora chiedo scusa a chi potrà prendersela, ma aggiungere un elemento di conoscenza e di chiarezza alla città è oggettivamente utile. Confido nella saggezza dell’Assessore al Bilancio, perché nell’anno elettorale 2014/15 possa “bacchettare” qualche assessore o dirigente ipoteticamente poco avveduto.

Dai dati sopra citati rileviamo quanto segue.

INDEBITAMENTO LOCALE DEL COMUNE DI MANFREDONIA

Residui debiti mutui procapite 957,52X56.239 abitanti. T 53.849.967 €

Residui passivi T 35.815.984 €

Anticipazioni di tesoreria (debiti verso il tesoriere ) T 4.171.693 €

Totale passivo del Comune di Manfredonia(debito) T 93.837.644 €

(Novantatremilioniottocentotrentasettemilaseicentoquarantaquattro)

ANALISI. Il risultato è impietoso ma è questo. I dati sono presi dal bilancio consolidato del 2012 – del Comune di Manfredonia – indicatori finanziari ed economici alla pag.150: Indebitamento locale procapite riga 9 euro 957.52 X numero abitanti residenti 56.239 dal sito comunale (vedi sopra link) al 2012. Residui attivi e passivi quadro riassuntivo delle spese e delle entrate pag. 151 pag. 152 ( solo competenza); il dato globale sarebbe più alto ma l’elemento importante è il differenziale tra i residui attivi/passivi rimasto invariato. Questi dati comunque li analizzeremo successivamente.

Anticipazione di tesoreria titolo IV entrate pag.13 (sempre bilancio consolidato Comune di Manfredonia anno 2012) denaro anticipato dalla banca non coperto da mutui che si dovrà a breve restituire.

Tutti i dati sopra citati sono certi e certificati, anche i residui passivi che sono debiti contratti e che il Comune ha certificato, e li dovrà onorare al 100%. Altri debiti non citati sarebbero debiti fuori bilancio che andrebbero riconosciuti con atto a parte dal Consiglio comunale e non presenti dunque nel bilancio 2012.

Ora il Comune di Manfredonia come garantisce questi debiti? Innanzitutto ha un patrimonio proprio ed ha dei residui attivi (crediti certificati e non riscossi ); esaminiamoli:

VALORI ATTIVI DEL COMUNE DI MANFREDONIA

Valori beni patrimoniali disponibili 1.324,69X56.239abit. T 74.499.240 €

Residui attivi T 39.584.480 €

Svalutazione crediti/svalutazione patrimonio – 20.000.000 €

TOTALE ATTIVO COMUNE DI MANFREDONIA T 94.083.720

(Novantaquattromilioniottantatremilasettecentoventi)

ANALISI. Anche qui i dati sono presi dalla pag.150 (Bilancio consolidato Comune Manfredonia 2012) patrimonio pro capite riga 15 1.324,69X56239 abitanti, residui attivi pag 152 ( solo competenza ). Una spiegazione risulta doverosa relativamente alla svalutazione crediti e svalutazione del patrimonio. Il Comune di Manfredonia ha tanti crediti certificati ed accertati ma spesso non riesce a recuperarli o li recupera in minima parte, come si evidenzia dai residui attivi delle entrate tributarie che ammontano a 17.425.090,90 euro pag 3 entrate, mentre sempre dal quadro riassuntivo rileviamo che la percentuale di realizzo degli stessi è pari al 22.19%. (pag.152, come sopra)

Come da ambito nazionale, anche Manfredonia è stata interessata dalla recessione economica con relative ripercussioni sulle imprese (che falliscono), sulle attività (che chiudono), con i cittadini (anche disoccupati) impossibilitati a pagare tributi quali Tares, Tarsu ecc.; tutto questo ricordando che i crediti – anche se certificati – possono divenire “troppo vecchi” per essere recuperati, quindi inesigibili.

In merito al patrimonio comunale, l’importo è quello esposto nel bilancio 2012 (74.499,240 €, vedi sopra), ma quando realmente si va ad effettuare la vendita questa non sempre, anzi spesso, non si realizza negli importi auspicati.

Pertanto quel fondo svalutazione mi sembra fin troppo “prudente”, anzi sembrerebbe opportuna “un’operazione verità/ pulizia” per questi conti che servono ad impegnare delle spese che si realizzano, coperti da entrate non del tutto certe.

Quindi – ragionando in termini di “fantafinanza” – pur vendendo completamente il suo patrimonio disponibile, il Comune di Manfredonia non azzererebbe tutti i suoi debiti, anzi pagherebbe sempre più interessi, non avendo risorse per investimenti propri o per cofinanziare opere finanziate dalla Regione/Stato/Europa.

Questa è la situazione. Lascio i commenti e le analisi a chi è interessato.

Un’azienda normale dovrebbe portare i libri in tribunale, e comunque non troverebbe nessuna banca che gli affiderebbe un euro. Forse a Manfredonia sperano in un decreto del Governo come quello salva Roma o Venezia. Decreto del tutto improbabile. La cosa migliore sarebbe tagliare la spesa inutile ed improduttiva visto e considerato che l’aumento delle imposte quasi sempre porta ad una diminuzione in termini reali di entrate ed ad un impoverimento della popolazione.

Articolo presente in:
News

Commenti

  • Solo una amministrazione di sinistra poteva ucciderci di debiti come hanno fatto questi, bravo campo, bravissmo riccardi, senza voi non ci saremmo mai indebitati cosi e non avremmo pagato tante tasse e cosi alte, dove avete imparato ad amministrare alla carte di lupin

    antonella 02/01/2014 16:07 Rispondi
  • Quanto interviene la procura ad indagare questa situazione???

    Aquila reale 01/01/2014 21:16 Rispondi
  • E CONTINUANO A SPEMERCI E TOSARCI CON ACCURATISSIMA CURA MENTRE SPENDONO ALTRI DECINE DI MILIONI DI EURO!!!

    Vecchio lettore 01/01/2014 14:25 Rispondi
  • AGGHIACCIANTE…TERRIFICANTE…

    Vecchio lettore 01/01/2014 14:22 Rispondi
  • è un vero disastro il tutto,non so come faremo ma una cosa è certa che grazie a queste e alle precedenti amministrazioni comunali si è creato tutto questo e saremo noi cittadini a pagare.finalmente abbiamo saputo il debito del nostro comune non dagli amministratori che ci governano ma da qualcuno come questo caratù che fortunatamente ci ha informati del tutto e quindi grazie caratù.e grazie sindaco e amministrazione del debito che pagheremo noi cittadini ovviamente

    cittadino 01/01/2014 13:46 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com