Domenica 21 Aprile 2024

Impresa Manfredonia: espugnato lo Iacovone, Taranto al tappeto

0 0

Impresa del Manfredonia: espugnato per due reti a una lo Iacovone di Taranto con una grande prestazione. Tre punti meritati per la squadra biancoceleste, e vittoria preziosissima per la classifica. Partita decisa nel finale da Carminati, bravo e lesto ad approfittare di un pasticcio tra Marani, portiere degli jonici, e Riccio.

Una prestazione decisamente convincente, con la squadra jonica sin da subito imbragliata e apparsa in difficoltà di fronte alla vivacità della squadra sipontina. Il mister Franco Cinque schiera la squadra con un modulo spregiudicato, il 4-2-3-1, con tutti gli attaccanti a disposizione in campo dall’inizio. Così, senza alcun timore reverenziale, il Manfredonia prende subito in mano le redini del gioco, con i 3 d’attacco Del Prete, Carminati e La Porta, impegnati in un prezioso lavoro anche di ripiegamento. Il primo e unico pericolo nel primo tempo per la porta sipontina è un palo colpito da Carloto al 20’. Il Manfredonia trova il vantaggio con un piatto al volo di La Porta al 32’. Avvio di ripresa con i sipontini vicini al raddoppio sempre con La Porta. Il Taranto arriva al pareggio da sviluppi di calcio d’angolo: disattenzione difensiva della retroguardia sipontina ed il neo entrato Balistreri di testa firma il pari. Poi a cinque dalla fine, il colpo vincente di Carminati: sipontini a quota 26, in una zona di classifica molto tranquilla, e pronta  reazione dopo il tonfo interno col Monopoli. Una grande iniezione di fiducia per l’ambiente, impreziosita dall’impresa di espugnare in diretta tv uno stadio prestigioso come lo Iacovone.

Il tabellino:

TARANTO – MANFREDONIA 1-2

TARANTO (3-4-1-2): Marani; Riccio, Caiazzo, Prosperi; Vivacqua, Ciarcià, Carloto, Mignogna (60′ D’Angelo); Migoni (65′ Picascia); Clemente (55′ Balistreri), Molinari.
A disp.: Masserano, Menicozzo, Pulci, Miale, Muwana, Fonzino. All.: Aldo Papagni.

MANFREDONIA (4-2-3-1): Maggi, Granatiero, Monti, Corbo, Esposito; Gentile, Romito; Coccia, La Porta (65′ D’Ambrosio), Carminati; Del Prete (78′ De Rita).
A disp.: De Gennaro, Balestrieri, Totaro, De Vita, Quitadamo, Stoppiello, Compierchio. All.: Francesco Cinque.

Arbitro: Alessandro Pietropaolo di Modena. Assistenti: Spiniello (Avellino) e Pepe (Ariano Irpino)
Marcatori: La Porta (M) al 32′, Balistreri (T) al 68′, Carminati (M) all’85’

Ammoniti: Esposito, Granatiero (M), Ciarcià, Riccio (T)
Espulsi:

Corner: 3-4 Recuperi: 2’pt + 4’st
Note: gara anticipata al sabato per consentire la diretta televisiva su Rai Sport 1; cielo sereno, terreno in buone condizioni. Spettatori: 3306.

Graziano Sciannandrone

 

Articolo presente in:
Manfredonia calcio · News · Sport

Commenti

  • Considerevole e importante affermazione del Manfredonia in quel di Taranto! Occorre per correttezza di cronaca evidenziare anche alcuni aspetti tattici e tecnici della gara che devono far riflettere in futuro il tecnico Doniano,come il calo fisico della prima parte del secondo tempo dove il Taranto ha dimostrato una buona circolazione e possesso della palla e solo una grande prestazione del centrale difensivo Monti,ha evitato il loro pari o le conclusioni a rete di una certa pericolosità!! Probabilmente un pari non sarebbe stato uno scandalo e diciamo che questa volta la fortuna ci ha ridato indietro una compensazione naturale che ne calcio è all’ordine del giorno e mi riferisco al gol del vantaggio di Carminati sù erroraccio e pasticciaccio del duo difensivo tarantino…portiere e difensore….cose che nel calcio capitano e questa volta è capitato agli altri !!!!! La salvezza all’80 % è cosa fatta e pertanto,adesso occorre affidarsi a persone competenti e che hanno a cuore il destino e i colori sociali del Donia e…. PROGRAMMARE IL FUTURO DEL MANFREDONIA-CALCIO CON UOMINI E MEZZI VALIDI E AFFIDABILI….E NON AFFIDANDOSI SOLO AL CONTRIBUTO DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE…..LA CRISI NON E’ STATA ANCORA SCONFITTA E LA CITTA’ NE SA QUALCOSA ……!!!!!!!!

    Anonimo Anemicus 13/01/2014 10:03 Rispondi
  • Grazie per il gradimento .Buona giornata e buona domenica.

    Redazione 12/01/2014 16:58 Rispondi
  • Ho criticato in passato le scelte e la errata lettura della partita da parte del mister, ma questa volta c’è da fare solo i complimenti alla squadra e anche al tecnico. Molto meno a Papagni perché ieri il Taranto è stato penoso e aver cambiato i 2 elementi migliori che ha tra le sue fila la dice lunga. Bravi ragazzi.

    tifoso 12/01/2014 14:33 Rispondi
  • sinceramente mai avrei pensato che andasse a vincere li a taranto,mi avete sorpreso ragazzi complimenti e tutti bella prestazione

    cittadino 12/01/2014 11:08 Rispondi
  • Al di lá di ogni previsione, ognuno in campo ha lottato al 100% delle proprie ossibilitá. Grande prova anche sul piano tattico. GRANDISSIMI, troppo bravi per l’attuale dirigenza che dovrebbe dare ad ognuno il giusto plauso.

    Doniano 12/01/2014 8:48 Rispondi
  • Dopo tante critiche all’allenatore con il suo modo di gonfiare il petto e non leggendo bene i cambi…oggi dobbiamo fargli i complimenti per l’aver affrontato a viso aperto e senza alcuna reverenza blasonica, una buona ( ma non fortissima squadra ) come il Taranto di Papagni! Sono convinto che con un suggeritore di categoria superiore al fianco del tecnico,il Manfredonia potrebbe ancora giocarsi la vittoria con chiunque !!! Come siamo in tanti a credere che con l’ingresso in società di Lino Troiano & Company e del suo gruppo di fiducia,si potrebbe fare una società molto più solida e resistente ai vari VIRUS che ci sono in giro…..!!!!! Forza Manfredonia x sempre !!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Kritiko 12/01/2014 8:47 Rispondi
  • Complimenti. Sito interessante. Cordialità.

    Vincenzo 11/01/2014 21:28 Rispondi
    • Certo, dopo aver visto l’andata,non pensavo ad un’impresa simile! Benissimo ragazzi! Forza Manfredonia! Anche da lontano..

      tiger 12/01/2014 12:58 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com