Giovedì 20 Giugno 2024

Avviso di garanzia al Sindaco Riccardi per la Casa di riposo Stella Maris, il Comune gli riconosce il patrocinio legale

0 0

Da una Deliberazione di Giunta Comunale, si apprende che il Sindaco Angelo Riccardi, ha comunicato di aver ricevuto in data 17.12.2013 avviso di conclusioni di indagini preliminari nel quale gli veniva addebitato il reato di cui all’art. 328 c.p. (Omissioni di atti d’ufficio) in relazione alla questione della casa di riposo “Stella Maris”.

La vicenda: la Procura contesta l’omissione di atti d’ufficio al sindaco di Manfredonia per non aver emesso – in seguito ai controlli dei militari dei Nas di Foggia-  una sospensione definitiva dell’attività della Struttura per anziani “Stella Maris” di Siponto. Dopo i controlli dell’agosto 2010 dei Nas di Foggia, il sindaco di Manfredonia aveva infatti sottoscritto l’ordinanza di chiusura per le attività con gestione provvisoria alla ‘Gestioni socio-assistenziali srl’ – come riportato nell’ordinanza del Comune nel 2011- solo per le finalità indicate non oltre il 27 gennaio 2011, “salvo preventivo adeguamento ai vincoli di legge”, – cosa che secondo la Procura non sarebbe avvenuto. Al legale della società “Gestioni socio-assistenziali srl” è invece contestato il reato di cui all’articolo 650 del codice penale – ‘Inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità’ (art.650 cp).

Contestualmente il Sindaco ha rivolto istanza all’Ente di assumere l’onere della difesa nel procedimento penale, “atteso che lo stesso è conseguente a fatti o atti avvenuti nell’espletamento dei propri compiti di ufficio, e che non sussiste conflitto di interessi con il Comune”. L’Avv. Vincenzo Bruno MUSCATIELLO, legale di fiducia del sindaco, sarà il difensore nel procedimento. L’Ente comunica che “anche a tutela dei propri diritti ed interessi, ove si verifichi l’apertura di un procedimento di responsabilità civile o penale nei confronti di un suo dipendente per fatti od atti direttamente connessi all’espletamento del servizio e all’adempimento dei compiti d’ufficio, assumerà a proprio carico ogni onere di difesa, a condizione che non sussistano conflitto di interessi o sentenza di condanna esecutiva per fatti commessi con dolo o colpa grave”. “In caso di condanna esecutiva per fatti commessi con dolo o colpa grave, l’Ente ripeterà dal dipendente tutti gli oneri sostenuti per la difesa in ogni grado del giudizio”. Si sottolinea inoltre che “atteso che , pur mancando un intervento del legislatore atto a disciplinare le ipotesi in cui l’amministratore comunale ha diritto all’assistenza in giudizio ed al rimborso delle spese a carico dell‘Ente, tuttavia consolidata giurisprudenza ha sancito il diritto, per gli amministratori che ricoprono le cariche di Sindaco e Assessore, del rimborso delle spese affrontate per la difesa in un processo, instaurato a loro carico a causa e nell’esercizio delle loro funzioni e conclusosi con assoluzione con formula piena”.

Articolo presente in:
News

Commenti

  • Un’altra riflessione ma l’ufficio legale che viene pagato da noi contribuenti a cosa serve ? Se non è capace di difendere l’organigramma pubblico del comune… avendo tutte le condizioni per verificare il corretto comportamento (giacché sta all’interno) che lo teniamo a fare e per fare cosa ? Perchè, per il caso di specie, non esprime un proprio parere…. mettendo in evidenza la propria competenza!!!!

    semprevigile 16/01/2014 12:01 Rispondi
  • Premesso che non ho letto tutti gli interventi,voglio evidenziare che sono soggetti alla tutela legale sono i “dipendenti” (…ove si verifichi l’apertura di un procedimento di responsabilità civile o penale nei confronti di un suo dipendente per fatti od atti direttamente connessi all’espletamento del servizio e all’adempimento dei compiti d’ufficio,…) e quindi non gli amministratori che sono cosa diversa…. a meno che il sindaco non si sia fatto assumere dal comune !!!!!

    semprevigile 16/01/2014 11:38 Rispondi
  • La mia sensazione e che il sindaco Riccardi sia innocente e che il tutto sarà chiarito e vedremo che nessuno pagherà nulla per la pace di tutti !La città non merita queste brutte notizie che fanno sicuramente male a tutti gli uomini di buona volontà !

    Fratello Sole 16/01/2014 9:30 Rispondi
  • Come cittadina voglio esprimere al sindaco la mia solidarieta, i guai non si comprano.
    Allo stesso modo gli chiedo di rinunciare alla delibra la cui licita` e`da verificare, si paghi le sue spese legali, poi ,se sara` assolto con formula piena si faccia rimborsare.

    antonella 16/01/2014 8:52 Rispondi
  • TANTO RUMORE PER NULLA !!!!! SE IL SINDACO E’ ( COME GLI AUGURIAMO ) INNOCENTE NON PAGA NULLA,AL CONTRARIO PAGHI LUI E IN TUTTI I SENSI !!! E FACCIAMOLA FINITA…..TANTO ODIO E POI…..TUTTI A VOTARLO…..CHE GENTE !?

    Popolano 16/01/2014 8:40 Rispondi
  • COME MAI IL SITO DEL COMUNE NON FA NESSUNA MENZIONE DI QUESTA SCHIFEZZA?? CI BOMBARDANO DI NOTIZIE FRIVOLE ED INUTILI E QUANDO C’È’ QUALCOSA DI SERIO NON DICONO NULLA?? Grazie alla redazione di manfredonianews (anche se con qualche imprecisione forse) almeno abbiamo saputo, meglio avuto conferma, della gestione inoculata del poco denaro che il Comune possiede. Speriamo che qualcuno all’opposizione abbia la decenza di far cancellare questo scandalo. VERGOGNA!!!!!!

    Doniano 16/01/2014 7:46 Rispondi
  • Anzi perchè non ricordare una ancora più recente:

    “Il principio secondo il quale agli amministratori dell’ente locale non spetta il rimborso delle spese legali sostenute per procedimenti penali a loro carico conclusi con sentenza di assoluzione è stato ribadito dalla Corte di Cassazione con la sentenza n. 12645 dello scorso 24 maggio 2010, con la quale è stato respinto il ricorso di alcuni amministratori di un comune piemontese che avevano convenuto in giudizio l’ente stesso per chiedere la restituzione delle spese sostenute per la propria difesa in sede penale per reati loro rispettivamente contestati in relazione all’esercizio delle funzioni di amministratori pubblici, dai quali erano stati poi assolti”

    CIOE’ – CORREGGETEMI SE SBAGLIO – MENTRE ALTRI AMMINISTRATORI LOCALI in Italia HANNO ADDIRITTURA DIFFICOLTA’ A VEDERSI RICONOSCIUTO IL DIRITTO AL RIMBORSO, dopo essere stati assolti (e dunque solo al termine del giudizio), RICCARDI RIESCE ADDIRITTURA A FARSI ANTICIPARE LA SPESA?!?! SOGNO O SON DESTO!
    Certo che il nostro Sindaco è unico…

    CASSAZIONE CONFERMA NO anche al RIMBORSO! 16/01/2014 3:00 Rispondi
  • E io aggiungerei anche questa:

    “La delibera con la quale i competenti organi
    comunali … affidano ad un
    professionista privato l’incarico per …, è valida
    e vincolante nei confronti dell’ente soltanto
    se il relativo impegno di spesa sia
    accompagnato dall’attestazione, da parte
    del responsabile del servizio finanziario,
    della copertura finanziaria. L’inosservanza
    di tale prescrizione determina la nullità
    della delibera…” (Cassazione civile sez.
    un. 28/6/2005, n. 13831)

    TIRATE VOI LE SOMME!
    DIMETTITI SINDACO, FAI PIU’ BELLA FIGURA…

    DELIBERA NULLA?! 16/01/2014 2:02 Rispondi
  • La giurisprudenza consolidata ve la dico io: CORTE DI CASSAZIONE CIV., SEZ. UNITE, SENTENZA N. 479/2006. La sentenza chiarisce che per l’Amminstratore locale è esclusa la possibilità di rimborso (SI BADI BENE RIMBORSO!!) in quanto lo stesso non può essere assimilato al pubblico dipendente a motivo che lo stesso non è un lavoratore subordinato, come il pubblico impiegato, bensì è un rappresentante politico legato a titolo di onorario.
    TRADUCENDO: E’ UNA MENZOGNA CHE ESISTE UNA GIURISPRUDENZA CONSOLIDATA A FAVORE DEL PAGAMENTO DA PARTE DELLA P.A. E ADDIRITTURA NON E’ NEMMENO CONTEMPLATO IL RIMBORSO!!!
    CARO SINDACO PAGATI LE TUE SPESE SENZA PESARE SU NOI CITTADINI!!!! VERGOGNA!!!!

    Doniano 15/01/2014 21:26 Rispondi
  • Giurisprudenza a parte,resta il fatto che è inconcepibile che un sindaco non possa pagare le spese legali e per di piu il fatto che sia indagato dovrebbe indurlo a dimettersi…dovrebbe!

    walter 15/01/2014 19:05 Rispondi
  • Non la trovate una delibera strana?

    Nessun ruferimento alla riferita giurisprudenza consolidata in materia (neppure una, almeno una, soltanto, menzione di qualche sentenza prununciata sulla questione !) e nessuna indicazione del probabile impegno di spesa e della sua capienza in qualche capitolo del PEG (piano economico di gestione).
    Davvero strana… Non trovate?!

    Per Redazione: delibera davvero strana, non trovate?! 15/01/2014 17:00 Rispondi
    • Se io fossi una Redazione “intellettualmete onesta” sapete cosa farei? Confronterei questa delibera (http://www.comune.manfredonia.fg.it/upload_delibere/1115/2009_63.pdf Delibera di G.C. n.63 del 04/02/2009) con quella odierna, mettendo a nudo le differenze macroscopiche (solo chi non le vuole vedere non le vedrà! rimborso solo ad esito del giudizio, indicazione dei capitoli di bilancio in cui trova capienza la spesa deliberata, ecc. ecc.) che ci sono tra le due e, per così dire, i due pesi e le due misure usate in contesti e circostanze del tutto simili. Ma quelle erano le delibera dell’era Paolo Campo (un’altra pasta!) che forse aveva un pò più di senno nel fare le cose..(Censurato) Comunque, nel caso doveste avere bisogno di chiarimenti potreste sempre chiedere ad Apollonio, anzi perchè non lo fate scrivere a lui un bell’articolo sulla differenza tra queste due delibere. Dite a Riccardi che un anno e mezzo è lungo, molto lungo… Se siete una Redazione “intellettualmente onesta” fate quello che dovete…
      A presto. Nonostante tutto, vi voglio ancora bene!!!

      Per Redazione: delibera davvero strana, non trovate?! 15/01/2014 17:21 Rispondi
      • Di onestà intellettuale ne abbiamo, e non dobbiamo certo giustificarci. La dimostrazione è quello che giornalmente proponiamo,e lo spazio che lasciamo ai commenti dei lettori. Grazie per i suggerimenti, ma pensiamo di fare già con correttezza il nostro lavoro. Saluti
        Redazione

        Redazione 15/01/2014 18:37 Rispondi
  • 2015 centrodestra al governo di manfredonia

    cittadino 15/01/2014 16:23 Rispondi
  • “Consolidata giurisprudenza ha sancito il diritto, per gli amministratori che ricoprono le cariche di Sindaco e Assessore, del rimborso delle spese affrontate per la difesa in un processo, RIMBORSO a loro carico a causa e nell’esercizio delle loro funzioni e conclusosi con assoluzione con formula piena”
    Ecco, appunto, si parla di diritto al rimborso, pertanto meglio avrebbe fatto il Sindaco ad anticipare lui le spese necessarie alla sua difesa, salvo, poi, in caso di assoluzione, chiedere all’Ente di ripetergliele e non “ha rivolgere da subito al Comune di assumere l’onere della difesa nel procedimento penale” (come voi avete scritto, come supra testualmente!). Almeno così la Redazione ha scritto… Adesso, delle due l’una: o noi non sappiamo leggere o la Redazione non ha saputo scrivere. Io propendo per la seconda…almeno in questa circostanza. E non vi arrabbiate se sbagliate, perchè fa male arrabbiarsi… A volte è più semplice ricorrere alla tradizionale formula dell”errata corrige”.
    Buona giornata!

    Per me hanno ragione ANTO e CITTADINO! Si paghi lui le spese... 15/01/2014 15:37 Rispondi
    • Nessun errore, nessuna “errata corrige” o arrabbiatura. E’ tutto scritto nell’articolo che riprende la delibera. Buona giornata anche a lei.
      Saluti.
      Redazione

      Redazione 15/01/2014 15:44 Rispondi
  • Concordo con Anto. Al contrario, e’ previsto che il pubblico impiegato paghi le spese per i processi derivanti da fatti legati al servizio, fatto salvo il diritto al rimborso nel caso sia dichiarato innocente!!!!! Con i soldi che guadagna, il Sindaco potrebbe fare a meno di usare i soldi della comunita’!!!! Tanto, se e’ innocente, di che si preoccupa…..

    Cittadino 15/01/2014 14:49 Rispondi
    • Nella delibera si parla di “rimborso spese in caso di assoluzione piena”, come si evince chiaramente dall’articolo. Questo per completezza d’informazione.
      Grazie per l’intervento. Cordiali saluti.
      Redazione

      Redazione 15/01/2014 14:57 Rispondi
  • Diteci quale e dove trovare “consolidata giurispudenza” che sancisce la difesa di amministratori a carico della comunita`?

    anto 15/01/2014 13:41 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com