Mercoledì 2 Dicembre 2020

Il poeta dialettale Franco Pinto premiato in Campidoglio (IL VIDEO)

0 0

Lo scorso 16 gennaio a Roma, presso la Sala della Protomoteca in Campidoglio, è stato assegnato a Franco Pinto il terzo premio del concorso nazionale di poesia e prosa in dialetto “Salva la tua lingua locale”, indetto dall’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia e Legautonomie Lazio, in collaborazione con il Centro di documentazione per la poesia dialettale “Vincenzo Scarpellino” di Roma e il Centro Internazionale Eugenio Montale. Tale premio gli è stato conferito per la prima raccolta degli editoriali che ogni due settimane Pinto pubblica sul nostro giornale: E quist’ate, mo’ che vonne?, uscita per le Edizioni ManfredoniaNews.it nel 2012. Il volume ha concorso per la Sezione C del premio, “Prosa edita”, ed è arrivato tra i dieci finalisti, dopo lo spoglio di 67 volumi provenienti da tutta Italia, selezionati da una giuria composta da Pietro Gibellini (Presidente),Toni Cosenza, Angelo Lazzari, Franco Loi, Vincenzo Luciani, Luigi Manzi, Cosma Siani e Ugo Vignuzzi. Ha ritirato il premio per lui, impossibilitato a muoversi per ragioni di salute, Mariantonietta Di Sabato, vicedirettore di ManfredoniaNews.it, nonché curatrice e traduttrice del volume premiato. Queste le motivazioni della giuria: “Alla reputazione di fine poeta in dialetto, Franco Pinto aggiunge ora una dimensione di efficace prosatore nel suo vernacolo di Manfredonia, riunendo in volume articoli usciti regolarmente sul periodico locale che ha realizzato la pubblicazione.

FrancoPinto

FrancoPinto

I contributi, accompagnati dalla versione italiana della curatrice Mariantonietta Di Sabato, pur legati a occasioni e cronache del momento, sono espressi in una prosa narrativo-argomentativa non piattamente cronachistica, ma ravvivata da fantasia, memoria, sapienza popolare”. “La notizia del premio ci è giunta pochi giorni dopo la decisione di pubblicare un nuovo volume che raccoglie le annate 2012-13 degli editoriali di Pinto su ManfredoniaNews.it – dice Mariantonietta Di Sabato – ed è stata per noi una conferma della validità e dell’apprezzamento del lavoro che da quattro anni portiamo avanti, non solo nella nostra città ma anche fuori. Una grande soddisfazione non solo per Franco, ma anche per me e per il direttore da cui è partita l’idea della rubrica in dialetto”. Franco Pinto aveva già una sua reputazione e un suo status di poeta dialettale ben oltre i confini della propria zona. Questo riconoscimento ora lo segnala all’attenzione nazionale anche come autore di prosa narrativa e argomentativa. Il premio rientra in una cornice più ampia, consistente in quella che dal 2014 in poi sarà la giornata nazionale dei dialetti, il 17 gennaio, proclamata dall’UNPLI, durante la quale le varie Pro Loco d’Italia organizzeranno manifestazioni e attività legate ai dialetti e alla cultura materiale e immateriale a cui rimandano.

Marta Di Bari

Redazione R.
Articolo presente in:
News

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO