Martedì 16 Aprile 2024

"Ripristino dell’Ospedale di Manfredonia a livello intermedio, quale polo della Sanità del Gargano”, corteo e convegno pubblico

0 0

Dal 9 gennaio in Piazza del Popolo a Manfredonia tre semplici cittadine, tre mamme, stanno raccogliendo firme di cittadini sipontini per dire no al declassamento dell’ospedale “ San Camillo de Lellis”. Le firme raggiunte fino ad oggi sono oltre 5.000, un risultato importante e che sicuramente continuerà a crescere in vista della manifestazione che l’Associazione per i diritti del malato sta organizzando, anche con l’appoggio di alcune istituzioni locali, per sabato 8 Febbraio 2014 alle ore 17.00. Ad appoggiare e sostenere il corteo cittadino e conseguente convegno pubblico fissato per l’08 febbraio 2014 per il “Ripristino dell’Ospedale di Manfredonia a livello intermedio, quale polo della Sanità del Gargano”, diverse associazioni sociali e di volontariato della città di Manfredonia e dintorni.

Il corteo partirà alle ore 17.00 dal vecchio ingresso dell’ospedale “San Camillo de Lellis” e seguirà il seguente percorso:

·         Via Isonzo;

·         Via Matteotti;

·         Via Pulsano;

·         Via San Giovanni Bosco;

·         Corso Manfredi.

Alle 18.30 il corteo terminerà a Palazzo Celestini per il convegno, aperto ai cittadini, a cui saranno invitati l’assessore regionale alla Sanità, Elena Gentile, i consiglieri regionali, Giandiego Gatta e Franco Ognissanti, il presidente alla Commissione Sanità, Dino Marino, il dott. Francesco Carella, i sindaci di Manfredonia, Vieste, Mattinata, Monte Sant’Angelo e Zapponeta, i dirigenti sanitari dei distretti di Manfredonia, Vieste, Mattinata, Monte Sant’Angelo e Zapponeta, il direttore sanitario del P.O. di Manfredonia, dr. Totaro, il commissario straordinario ASL FG, Attilio Manfrini, i dirigenti medici del P.O. di Manfredonia, il presidente dei medici di base, le associazioni C.R.I., P.A.S.E.R., A.V.I.S., A.V.I., A.N.T., i sindacati CGIL, CISL, UIL FIALS e USPPI,  l’associazione P.A.E.R.C. sezione di Manfredonia e il patronato FENAPI.

Le tre donne ci tengono a precisare che questa è una lotta di tutti i manfredoniani che hanno a cuore le sorti del nostro ospedale. L’iniziativa non porta nessuna bandiera di nessun colore ed orientamento politico ma è importante che al corteo ci siano tutte le bandiere di tutte le organizzazioni sociali, politiche, sindacali e professionali.

Ci auguriamo la partecipazione numerosa dei cittadini.

 

Articolo presente in:
News

Commenti

  • Ostetricia deve riaprire

    Andrea, manfredonia 06/02/2014 16:45 Rispondi
  • io ci sarò, ma altri hanno già deciso per noi. A Manfredonia nel giro di un anno l’Ospedale non ci sarà più, solo il poliambulatorio e un pronto soccorso. Chiedo agli Organizzatori al corteo ci sarà anche Francesco Ognissanti??? Consigliere Regionale? Avete avvisato?Cosa ha votato in Consiglio REgionale?ma sa di cosa si parla????

    pasquale 05/02/2014 13:27 Rispondi
    • Caro pasquale, cerchiamo insieme di cambiar le sorti del nostro paese!

      cittadina 06/02/2014 7:26 Rispondi
  • A quelle donne andrebbe data una medaglia d’oro per la loro grinta e tenacia. Vorrei stare con loro, ma per motivi di salute non lo posso fare. GRAZIE GRAZIE! Continuate cosi, ma state lontano dai cattivi politichesi.

    gianna 05/02/2014 11:34 Rispondi
  • Cara redazione potete fare qualcosa come giornale per invitare tutte le scuole ? Circa questa manifestazione?

    cittadina 02/02/2014 11:26 Rispondi
  • Riprendiamoci la città

    Lello 01/02/2014 16:26 Rispondi
  • Cara redazione, questa notizia ci lascia un attimo sconcertati, non vorrei che si boicottasse la cosa, perche credo che presentata in questo modo lascia capire che per l’ennesima volta ci sia un movimento tutto politico dietro! Vorrei sapere a nome di chi si scende ! Perche sinceramente sappiamo che ciò si muove a nome delle tre cittadine di Manfredonia che da quasi un mese sono in piazza, la Pellico cosa c’entra! Cerchiamo di essere precisi! In tal caso sembrerebbe una buffonata. A questo punto io ho firmato in piazza come cittadina e non voglio che questo movimento popolare sia declassato!

    stanca 01/02/2014 15:07 Rispondi
    • C’è stato un fraintendimento, e per questo l’articolo è stato prontamente corretto.
      Le promotrici sono assolutamente le tre cittadine da lei nominate, come da correzione appena fatta “Dal 9 gennaio in Piazza del Popolo a Manfredonia tre semplici cittadine, tre mamme, stanno raccogliendo firme di cittadini sipontini per dire no al declassamento dell’ospedale “ San Camillo de Lellis”. Le firme raggiunte fino ad oggi sono oltre 5.000, un risultato importante e che sicuramente continuerà a crescere in vista della manifestazione che l’Associazione per i diritti del malato sta organizzando, anche con l’appoggio di alcune istituzioni locali, per sabato 8 Febbraio 2014 alle ore 17.00. Ad appoggiare e sostenere il corteo cittadino e conseguente convegno pubblico fissato per l’08 febbraio 2014 per il “Ripristino dell’Ospedale di Manfredonia a livello intermedio, quale polo della Sanità del Gargano”, la coordinatrice territoriale di Cittadinanzattiva-Tribunale per i Diritti del Malato, avv. Eleonora Pellico, e il Dirigente Sindacale USPPI alla Sanità Pubblica, Antonio Basta”.

      Grazie della precisazione e dell’intervento, che accogliamo.
      Cordiali saluti

      Redazione 01/02/2014 16:05 Rispondi
      • Ora e tutto più chiaro, avvolte non si ha il tempo di sfogliare vecchi articoli, personalmente ero turbata!
        Sembrava l ennessima fregatura politica,, e’ raro vedere un movimento popolare e per giunta da semplici mamme! Grazie redazione!

        stanca 01/02/2014 16:14 Rispondi
  • Sono non nauseata ma semplicemente stanca di vedere nomi di chi non merita apparire in questa manifestazione, non si fa parola delle donne che da più di tre settimane scendono in piazza a protestare contro il declassamento del nostro ospedale, so per certo che questo e avvenuto grazie a loro e certamente non alla Pellico! Sicuramente sara un proseguo della protesta che finirà a palazzo celestini,!

    stanca 01/02/2014 14:32 Rispondi
  • Giustissimo ben detto cittadino cinque stelle, giù le mani ed i meriti alla Pellico e alle sigle! Vergognoso che non si nomini chi da un mese e li a protestare per noi, come al solito rubano meriti che personalmente non sono riusciti a fare tutte le ass.di Manfredonia messe assieme,cosa ne tre cittadine in più di venti giorni han fatto …

    lia 01/02/2014 14:24 Rispondi
  • Al caro cittadino di cinque stelle dico, grazie per aver puntualizzato .perche cari cittadini di Manfredonia la Pellico si e mossa in conseguenza al movimento delle tre cittadine, anzi di dico che erano anche presenti al palazzo celestini ma non c era la Pellico,questo cosa vuol dire? E ancora non e ne la Pellico ne nessuna sigla ad essere la presente ogni giorno da circa un mese non dieci giorni in piazza a far presente alla popolazione i disagi che i nostri politici senza risp#rmiare tempo continuano a far pesare alla città di Manfredonia, cerchiamo di essere reali e veri dando meriti sta volta a chi senza timore se mostrato con fermezza e costanza contro il declassamento dell ospedale, cosa ormai morta e sepolta, e se non era p le tre mamme noi cittadini eravamo ancora dormi fratello! Perciò fatemi il piacere togliete i davanti e siano dati meriti a chi non li vuole ma li merita!

    pippo 70 01/02/2014 14:11 Rispondi
  • Elogio mi corretto

    rita 01/02/2014 14:03 Rispondi
  • Come mai nel invito non appaiono i nomi delle tre. Cittadine di Manfredonia? Cara pellico e a nome di esse che dovrebbe essere presentata sta manifestazione!

    rita 01/02/2014 14:02 Rispondi
  • Infatti mi duole leggere ome dice bene sopra cittadino cinque stelle, che non ci siano i nomi delle tre cittadine di Manfredonia che da un mese protestanti contro il declassamento del nostro ospedale, e che tanti adesso prendono merito che non gli tocca gku le mani, perche se ciò si muove non e a nome della promotrice Pellico nel modo più assoluto ma a nome dell tre Cittadine di Manfredonia a cui va tutto alloggio e il merito!

    rita 01/02/2014 13:59 Rispondi
  • E’ giusto che Manfredonia abbia un suo ospedale intermedio,ma è’ anche giusto che l’ospedale venga DIRETTO DA MANFREDONIANI!!Ormai è’ diventato un struttura diretta da una lobby di monte s.angelo…!!Possono avere a cuore le sorti della nostra cittadinanza??Io credo che pensano ad altro…e’ i nostri politici dove sono??

    Aquila reale 29/01/2014 15:26 Rispondi
  • Mi duole dirlo ma non ci saro` in corteo, sono fortemente manfredoniana e amo la mia citta` ma prima di unirmi a questa lotta, vorrei che in quell’ ospedale lavorasse gente degna, professionale, capace, educata. Certo la ginecologia e` importante, a ottobre mi e` nato uno stupendo nipote, pochi giorni fa mi e` nata una bellissima nipotina, entrambi nati a sangiovanni rotondo, io sono nata li, e in quell’ospedale c e` competenza e professionalita`,cosa che a manfredonia e`mancata per troppi anni.

    antonella 29/01/2014 14:19 Rispondi
    • ANTONELLA MI DUOLE DIRLO MA ALTROVE SUCCEDE LO STESSO

      Lello 29/01/2014 16:00 Rispondi
      • Mi duole rispondere, lello, ti sbagli.

        antonella 01/02/2014 21:27 Rispondi
        • Signora Antonella vive nel mondo delle favole

          Andrea, manfredonia 05/02/2014 17:40 Rispondi
          • Signor andrea lei invece dove vive sulle nuvole? Mi piacerebbe sapere chi mette la voce in giro che l’ospedale chiudera? Questo a me puzza di strumentalizzazione politica.

            antonella 06/02/2014 15:52
  • Caro cittadino a 5 stelle condivido il tuo commento perche’ un vero manfredoniano dovrebbe combattere con tutte le sue forze per far nascere i figli i nipoti i pro nipoti. Io ho due nipotine , bellissime e ancora piu’ belle lo sai , perche’ sono nate a manfredonia una il 2009 l’altra 2010 , questi ci stanno togliendo tutto ,la cittadinanza ce l’hanno data i nostri genitori quando partorivano in casa con solo l’ostretica e adesso stiamo ritornando al medioevo .udite udite !!!!!!!!!!!!!! Manfredoniani svegliatevi ,in che mondo vivete ,pecoroni ,dovete tagliare la testa al toro………………………

    francovairo 27/01/2014 12:13 Rispondi
  • MI DISPIACEREBBE SE L’OSPEDALE DI MANFREDONIA CHIUDESSE I BATTENTI, MA NON MI DISPIACEREBBE AFFATTO SE BUTTASSERO FUORI TUTTA QUELLA SPAZZATURA DI GENTE ASSUNTA SENZA NESSUN CONCORSO PUBBLICO,SENZA TITOLO E SENZA MERITO ALCUNO, SE NON QUELLO DI ESSERE STATI RACCOMANDATI DAL POLITICO DI TURNO O DA CHISSA’ CHI.E GENTE LAUREATA E DIPLOMATA CON TITOLI E QUANT’ALTRO,SI RITROVANO PER STRADA A RIMIRAR LE STELLE………….E GLI SCEMPI.

    Realman 27/01/2014 9:17 Rispondi
  • NON CREDETE CHE SAREBBE OPPORTUNO FAR PARTECIPARE TUTTI GLI ISTITUTI SCOLASTICI E LE ASSOCIAZIONI SPORTIVE E CULTURALI DI MANFREDONIA…A SOSTEGNO DI UN DIRITTO UNIVERSALE CHE INTERESSA TUTTI… INDISTINTAMENTE DALL’ETA’,DAL SESSO E DAL COLORE POLITICO !!!!!!!!!!
    PERTANTO,NON MI PARE GIUSTO ELENCARE SOLO TUTTE QUELLE SIGLE DI CUI SOPRA NELL’ARTICOLO,MA AVETE ANCORA TUTTO IL TEMPO PER ESTENDERE L’INVITO A TUTTE LE SCUOLE E TUTTE LE ALTRE ASSOCIAZIONI GIA’ MENZIONATE PRIMA !!!!!!!!!!!!!!!
    CHI HA TEMPO….NON PERDA TEMPO !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Francesco 26/01/2014 20:58 Rispondi
  • Non una parola per le due donne che hanno iniziato la protesta,al freddo per 10 giorni in piazza del popolo.
    Adesso queste sigle che vogliono i meriti.Cittadinanzattiva-Tribunale per i Diritti del Malato, avv. Eleonora Pellico, e il Dirigente Sindacale USPPI alla Sanità Pubblica, Basta.
    Perchè non dite le cose come stanno?
    Io verrò non per Voi, che siete stati assenti per anni, ma per solidarietà alle donne di Manfredonia che hanno iniziato la protesta e per le donne che devono partorire in altri centri.
    Tra qualche anno avremo tutti sulla carta d’identità : nato a SGR o Foggia.
    VOGLIAMO SEMPLICEMENTE LA RIAPERTURA DEL REPARTO DI GINECOLOGIA OSTRETRICIA E PEDIATRIA. (punto)

    cittadino a 5 stelle 26/01/2014 17:11 Rispondi
  • ci dobbiamo essere per la città, per noi stessi

    enrico 26/01/2014 16:56 Rispondi
  • Ragazzi speriamo bene per questa volta!

    Lello 26/01/2014 16:03 Rispondi
  • Sono proprio contenta che si sia organizzata questa cosa. Mi auguro che ne valga la pena,sperando di riuscire ad ottenere quello che ci spetta di diritto. Adesso tocca a tutti noi firmatari e non,Manfredoniani e paesani i far vedere la nostra compatta e numerosa presenza il giorno della manifestazione .Mi raccomando ai cari politici invitati di esserci non solo fisicamente

    Manfredonia 23/01/2014 12:24 Rispondi
  • Bene. Speriamo ci sia molta partecipazioni ed i Convenuti ci diano le risposte che tutta una intera popolazione merita. L’ Ospedale di Manfredonia va potenziato con la nomina dei Direttori Sanitari che mancano e con la riapertura della Ostetricia coadiuvata da una ottima neonatologia!!!!! Sarà l’occasione per ottenere quello che ci spetta?
    Speriamo.

    FuturoMigliore 23/01/2014 7:38 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com