Lunedì 24 Giugno 2024

Caso Marò, Bordo: 'Atteggiamento India intollerabile; Ue ed Onu intervengano in modo più netto'

0 0

“L’ennesimo rinvio della Corte Suprema indiana sul caso Maro’ e’ offensivo nei confronti dell’Italia. E’ intollerabile che, a distanza di due anni dall’episodio di cui sono accusati Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, l’India stia ancora valutando il tipo di accusa da formulare nei loro confronti non escludendo, tra l’altro, quella per terrorismo. Il nostro non e’ un Paese di terroristi e i maro’ si trovavano in acque internazionali per fare il loro dovere nell’azione di contrasto alla pirateria.
Bene ha fatto il ministro Bonino a richiamare a Roma l’ambasciatore italiano e a convocare alla Farnesina il suo omologo indiano. Ma al punto in cui siamo servono un intervento piu’ energico e una presa di posizione più netta anche da parte dell’Ue e dell’Onu.
Bisogna puntare a internazionalizzare la vicenda. L’Italia non puo’ piu’ tollerare ne’ ulteriori dilazioni, ne’ questo comportamento da parte dell’India. La questione deve essere chiusa al piu’ presto. Latorre e Girone devono essere subito riportati a casa”. Questa la nota dell’On. Michele Bordo (Pd), Presidente della Commissione per le Politiche dell’Ue.

Articolo presente in:
Politica

Commenti

  • Già, il Sig. Michele tenta di cavalcare qualsiasi notizia pur di propagandare se stesso! Quello che dice e’ proprio scontato come l’acqua calda. Pensi piuttosto a descrivere cosa ha fatto per il suo territorio!!!!!!!

    Doniano 18/02/2014 21:40 Rispondi
  • Che bel paese il nostro….qualcuno ha scoperto l’acque calda…solo che è un pochino in ritardo! Sono cose già dette e già scontate caro Michele,piuttosto salviamo i nostri Marò a tutti i costi!!

    Salvate i nostri Marò 18/02/2014 19:16 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com