Mercoledì 28 Febbraio 2024

L'Agenzia del Turismo sulle esternazioni delle Associazioni dei Gruppi

0 0

In merito alle esternazioni a mezzo stampa da parte delle Associazioni partecipanti alla 61^ edizione del Carnevale di Manfredonia è doveroso fare delle opportune precisazioni affinchè emerga il reale quadro della situazione.

A fronte dei ripetuti attacchi gratuiti rivolti all’Agenzia del Turismo e all’Amministrazione comunale che,nonostante la crisi economica hanno convintamente e fortemente puntato sul Carnevale come momento di supporto sociale e iniezione di economia per la città, è giusto che vengano resi noti gli impegni finanziari destinati agli operatori della kermesse.

Niente lustrini e paillettes, ma reali e mirati investimenti nei confronti di quest’ultimi, verso i quali l’Agenzia del Turismo e l’Amministrazione comunale sono più volte andate incontro, soprattutto dal punto di vista finanziario.

Infatti, una cospicua parte del budget destinato alla manifestazione (circa 118,42 mila euro su 212.500 totali) è destinato alle Associazioni dei Carri allegorici e Gruppi Mascherati ed agli Istituti scolastici.

Rispetto agli altri anni, per sostenere ulteriormente i costi di manifattura ed organizzazione di tali opere, l’Agenzia del Turismo, in una logica di incentivazione alla partecipazione che non gravi eccessivamente sui partecipanti e loro famiglie, ha incrementato il contributo con queste modalità: Carri Allegorici – importo complessivo contributo € 60.000; Gruppi mascherati – importo complessivo contributo € 20.200; Scuole Elementari – importo complessivo contributo € 29.000; Scuole medie e superiori – importo complessivo contributo € 9.400.

A ciò vanno aggiunti i costi a carico dell’Amministrazione comunale per la concessione di laboratori e capannoni – e relative utenze – ad uso gratuito per le Associazioni, che nel passato erano a loro totale carico.

Era dovuto precisare ciò , poiché la gestione della 61^ edizione del Carnevale è assolutamente trasparente e condivisa con i protagonisti della kermesse. Un’occasione di iniezione finanziaria per la città con la messa in moto, oltre che di un fenomeno turistico, di una cospicuo indotto (mercerie, sarti, artigiani, ecc) interno a beneficio della città che diversamente non avrebbe motivo di esistere.

L’auspicio è che il Carnevale sia sempre più motivo di condivisione e unione d’intenti e non di inutili e dannose strumentalizzazioni.

Bisognerebbe tutt’ insieme cercare di essere maggiormente orgogliosi della nostra città ed adoperiamoci affinchè emergano le sue numerose peculiarità che in tanti ci invidiano.

Ufficio Stampa – Manfredonia Turismo

Articolo presente in:
News

Commenti

  • Signor, De Meo (Neo presidente dell’agenzia del turismo di Manfredonia ).
    Come potrà ben vedere sono tante le cose che non vanno bene in riferimento all’organizzazione sia del carnevale e sia DI tutte le altre manifestazioni che si tengono in città.
    Lei certamente potrà ben dire che non sono tutte sue le colpe o le responsabilità di tali sciagure ma,che andrebbero diluite con altre figure etc.etc.
    Di una cosa lei non potrà dire che non centra nulla e precisamente dell’organizzazione capillare della kermesse del carnevale e delle sue economie,visto che le sono state depositate sul conto dell’agenzia una somma di denaro…( che sarebbero i soldi della comunità Sipontina ) a dir poco eccessiva in virtù del prodotto fornito e finito.
    Quindi,nel caso Le venisse la felice idea di sottrarsi dalle critiche per l’eventuale disorganizzazione dell’evento….a 360°,le consiglierei di analizzare bene le cose e di fare il suo dovere nel vigilare e nel verificare che tutti facciano la loro parte e che nessuno sottragga energie di ogni genere e specie di natura materiale… che economiche a titolo vario.
    Piuttosto come Le è stato detto nell’intervento precedente,ponga maggiore attenzione allo sciacallaggio che si manifesta intorno ai vestiti dei bambini e alle strane convenzioni che poi come Lei ben saprà,pesano enormemente sulle spalle delle mamme e delle famiglie dei tantissimi bambini e ragazzi che partecipano alla manifestazione del nostro carnevale!
    Fossi in lei,elargirei dei premi in denaro proprio al lavoro delle tante mamme che senza le qual…. forse non sfilerebbero tanti bambini e bambine delle nostre scuole ….Un premio UNA TANTUM a tutte le mamme delle varie scuole e così facendo,dareste un tantino di sollievo alle loro tasche già vuote per la crisi che tutto o quasi tutti stiamo vivendo !!!
    Signor,De Meo,come si dice i questi casi: ” A LEI L’ONORE E A LEI L’ONERE ” . Buona giornata

    Made in Donya 25/02/2014 9:43 Rispondi
  • Non voglio muovere critiche nei confronti dell’agenzia turismo che si sta muovendo bene nel suo lavoro, ma devo criticare le scuole, quelle elementari dove le stoffe o meglio a dire gli spezzoni di stoffe arrivano alla spicciolata, e l’onere degli accessori e’ a carico delle famiglie, ci sono istituti che fanno pagare 25euro a bambino per accessori, e di sarta, dalle 60alle 80euro a bambino. Mi sembra un po troppo. Che dice il presidente de meo, rimettere in moto l’economia mi sembra giusto,ma fare dell convenzioni con sarte e con mercerie per gli accessori, per abbattere i costi a carico delle famiglie proprio no?

    antonella 24/02/2014 20:29 Rispondi
  • si ma a noi interessa conoscere gli altri…..110.000,00 circa…..che fine fanno…..

    ciripiripi kodak 24/02/2014 20:03 Rispondi
  • BENE AVETE FATTO A SCHIARIRCI LE IDEE SUL COME ANDRANNO DIVISI I CONTRIBUTI COMUNALI E QUINDI DI NOI CITTADINI,MA ANDREBBERO ANCHE RISARCITE LE TANTE FAMIGLIE CHE COLLABORANDO CON LE SCUOLE E CON LE INSEGNANTI,SBORSONO DI TASCA PROPRIA CENTINAIA DI EURO PER LA CREAZIONE DEI VESTITI DEI LORO E ALTRI FIGLI CHE,DIVERSAMENTE NON POTREBBERO PARTECIPARE ALLA KERMESSE E FARVI FARE UNA BELLA FIGURA !COME INTENDETE RIPAGARE LE TANTE MAMME CHE SI SACRIFICANO PER IL CARNEVALE ? GRAZIE PER L’EVENTUALE RISPOSTA CHE DUBITO MI SIA DATA.

    cittadina 24/02/2014 19:57 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *