Martedì 5 Marzo 2024

Collegamento Bari-Roma. Bordo: “Trenitalia non può bypassare Foggia e la Capitanata”

0 0

“Il diritto alla mobilità dei cittadini di Foggia e della Capitanata non può essere compresso dalla necessità di recuperare qualche minuto sulla tratta Bari-Roma”. Lo afferma l’on. Michele Bordo (PD), presidente della Commissione Politiche UE della Camera, commentando le dichiarazioni del neo amministratore delegato di Ferrovie dello Stato Michele Elia sui programmi futuri per il potenziamento dell’Adriatica e per i collegamenti tra la Puglia e la Capitale.

“E’ necessario potenziare la linea Bari-Roma – continua Bordo – ma assicurando tutte le fermate a Foggia. Scelte diverse sarebbero incomprensibili, vista la non operatività, tra l’altro, dell’aeroporto in Capitanata.

Il potenziamento dei collegamenti tra la Puglia e la capitale – aggiunge Bordo – è indispensabile perché è assurdo che oggi ci sia un solo treno la mattina e l’ultimo da Roma sia previsto alle ore 18. Sarebbe utile, pertanto, che Trenitalia prevedesse almeno un altro collegamento la mattina e la sera per consentire a chi deve andare nella Capitale per lavoro di utilizzare tutta la giornata.

Positivo, invece, l’annuncio della riattivazione, a partire dal 2015, di alcuni collegamenti soppressi tra la Puglia e Bologna-Milano.

Purtroppo c’è da registrare con preoccupazione l’accumularsi dei ritardi nella risoluzione della strozzatura della linea Adriatica nel tratto Lesina-Termoli e nei programmi di realizzazione della linea di Alta Capacità Bari-Napoli – conclude Michele Bordo – progetti essenziali per lo sviluppo delle imprese e l’incremento dei flussi turistici”.

Articolo presente in:
Capitanata · News
  • Bordo non stai facendo niente di buono per la capitanata, che delusione di politico.

    luigi 10/07/2014 9:41 Rispondi
  • campagna elettorale…hai preso questo treno per quanti anni andando a Montecitorio? e ora protesti? NON SEI CREDIBILE

    TUTTI A CASA 09/07/2014 18:54 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *