Lunedì 4 Marzo 2024

Controlli serrati del pattugliatore d'altura Guardia Costiera tra la costa garganica e quella abruzzese: pioggia di sanzioni

0 0

Nei giorni scorsi, motovedetta d’altura della Capitaneria di Porto di Manfredonia ha effettuato pattugliamenti in mare finalizzati alla vigilanza pesca, nonché monitoraggi del tratto di mare compreso tra la costa garganica e le coste abruzzesi, spingendosi sino al limite delle acque di Pescara.

Personale dipendente, a seguito di controlli a bordo di imbarcazioni, ha elevato 5 verbali amministrativi a carico di soggetti identificati per differenti tipologie di violazioni in materia di sicurezza della navigazione. Durante la navigazione, è stato altresì possibile accertare diverse fattispecie di reati penali: sono state deferite alla competente Autorità Giudiziaria ben 4 persone per mancata segnalazione dell’impianto di acquacoltura ed 1 per detenzione di prodotto ittico sottomisura, con conseguente sequestro del prodotto.

Inoltre si è proceduto alla redazione di ben 7 notizie di reato a carico di persone da identificare per realizzazione di innovazioni non autorizzate sul demanio marittimo: più specificatamente trattasi di strutture ferrose in evidente stato di abbandono, per la cui rimozione sarà interessata la competente civica amministrazione. Contestualmente è stata espletata attività di polizia ambientale, a seguito della quale non è stata riscontrata alcuna forma evidente di inquinamento.

Articolo presente in:
News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *