Lunedì 20 Maggio 2024

La Chiesa dice no alla mattanza di agnelli a Pasqua

0 0

“La Pasqua cristiana non ha nulla a che fare con la strage di milioni di agnellini, in quanto Cristo, vero agnello pasquale, ha immolato se stesso per riscattarci dalla malvagità, dalla ingiustizia e da tanti altri mali che affliggono l’uomo e il creato. Noi come Chiesa inoltre crediamo che l’uomo non sia il padrone del creato ma solo il custode, il quale è chiamato ad amare, a prendersi cura e a promuovere la bellezza e la vita del creato nelle sue diverse forme. Infatti, anche se l’uomo ha ricevuto da Dio il permesso di servirsi di esse, non per questo deve spadroneggiare, mai dimenticando che la terra appartiene a Dio”.

Sono queste le parole con cui l’Arcivescovo Monsignor Michele Castoro si è espresso in risposta alla lettera del Gruppo Volontari del Gargano con la quale si chiedeva quale fosse la posizione della Chiesa in merito alla tradizione secondo cui a Pasqua si uccidono agnelli e capretti. Il gruppo Volontari del Gargano, riunisce associazioni e singoli volontari che si occupano di protezione animali di 11 comuni della sua diocesi più altri della Diocesi di San Severo.

“Posso garantire” conclude nella sua lettera l’Arcivescovo “che quando si presenta l’occasione noi sacerdoti, ed io vescovo con loro, lo facciamo – sempre in dialogo con quanti hanno a cuore il bene del Creato – attraverso i nostri canali di formazione, perché questa mattanza abbia fine, non avendo nulla a che fare con la celebrazione della nostra Pasqua cristiana”.

Adesso i volontari delle diocesi di Bovino-Foggia e San Severo che hanno inviato la stessa richiesta, sono in attesa della risposta dei loro Vescovi.

 

Articolo presente in:
News

Commenti

  • ahahhaha   bella battuta 😉
    Onore a Monsignor Michele Castoro, che però non credo sia vegetariano.Peccato.
    Peccato anche che non abbia MAI conosciuto un prete o una suora vegetariana, che strano.
    Anzi. La dottrina cristiana ha persino dichiarato eretici i vegetariani e ha proibito il vegetarismo nella storia.
    Peccato che lo stesso papa Francesco, che ha inculato tutti, persino i laici , con la sua faccina da buonista e il nome del santo animalista…. abbia più volte sottolineato come gli animali siano a disposizione dell’uomo, come l’uomo abbia il diritto di usarli, pure per vivisezione, circo e quant’altro, come sia un “peccato” amare troppo i cani…
    fate figli non adottate i cani, cari cristiani, mi raccomando….. e mangiate pure la carne perché dio li ha inventati apposta per noi !
     

    Morgana 17/02/2016 9:34 Rispondi
  • le proteste animaliste evidenziano l’intolleranza di questa ideologia (animalista) nei confronti del cristianesimo e della Chiesa.
    Musulmani ed Ebrei non solo si cibano di carne d’agnello ma eseguono la macellazione con l’animale cosciente..che muore per dissanguamento dopo una lenta agonia. Mai visto però nessun animalista accennare la benchè minima protesta per questo.
    Va anche detto che di animali ne vengono “sacrificati” molti di più per il consumo di Hamburger McDonald’s..anche qui però tutto OK. L’importante è poter attaccare il cristianesimo e le sue bimillenarie tradizioni (ricordo a tutti che anche Gesù festeggiò la Pasqua e quindi si nutrì, come da tradizione risalente a Mosè, di carne d’agnello).
    Che dire poi dei poveri topi , pidocchi , scarafaggi e zanzare che cadono vittima di spietati animalisti a “singhiozzo”..? Senza contare i capi di vestiario, le scarpe, i medicinali ottenuti tramite test preventivi su cavie animali.
    E che dire della strage dei “cuccioli” d’Uomo?
    Perchè gli animalisti non si oppongono per questo problema visto che sono già 6000000 i bambini uccisi solo in Italia con l’aborto? Senza tener conto che il tasso di suicidi tra le donne che abortiscono è pazzesco (+700% rispetto a quello delle donne che partoriscono)!!!

    Ultimo commento riguarda il veganesimo..è stato provato che questa dieta porta all’anoressia perchè si tente ad odiare il cibo (fino a non volerlo più mangiare del tutto) poichè disgustoso.

    Meditate gente.

    Alex 15/04/2015 19:04 Rispondi
  • E DELLA MATTANZA DEI POSTI DI LAVORO DEI SUOI TANTISSIMI FIGLI E FIGLIE SPIRITUALI NEMMENO UNA PAROLA ???????????????

    SIPONTINA 26/03/2015 9:52 Rispondi
  • Oh! Grazie a Dio una parola in difesa di quelle povere bestioline! Un Bravissimo a Sua Eccellenza Mons. Castoro. Era ora che qualcuno in alto si pronunciasse a tal proposito. Adesso ci saranno le ripercussioni dei sigg. macellai ma ciò non toglie che Monsignore ha detto cose sacrosante.

    teofilo 25/03/2015 19:21 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com