Martedì 16 Aprile 2024

Manfredonia Vetro, Emiliano e Riccardi a Treviso: "Ribadito impegno per l'amministrazione straordinaria"

0 0

Con riferimento alla procedura fallimentare della Sangalli Vetro Manfredonia, il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano e il sindaco di Manfredonia, Angelo Riccardi si sono recati oggi a Treviso con l’obiettivo di far presente la disponibilità delle istituzioni pugliesi di sostenere, anche finanziariamente, progetti di rilancio dell’azienda.

Il presidente e il sindaco sono stati ricevuti dal collegio che si occupa della vicenda Manfredonia Vetro. L’incontro si è svolto presso il tribunale di Treviso dove Emiliano e Riccardi hanno comunicato all’autorità giudiziaria la determinata volontà delle istituzioni della Puglia di salvare la fabbrica, il compendio industriale e tutti i posti di lavoro connessi. In particolare è stata rappresentata la volontà di coinvolgere nella gestione della crisi aziendale anche il ministero dello sviluppo economico e il governo al fine di tutelare un asset produttivo essenziale all’industria edilizia del centro sud dell’Italia che, ove la Sangalli non riprendesse la produzione, sarebbe costretta a rifornirsi di vetro nel nord Italia con un insopportabile aggravio di costi.

Lo stabilimento di Manfredonia – dichiara il presidente Emiliano – è uno del più giovani d’Italia ed è inammissibile che esso venga reso improduttivo dopo soli 13 anni di attività. Per queste ragioni la Regione Puglia e il Comune di Manfredonia ritengono che un’eventuale amministrazione straordinaria con nomina dei commissari governativi possa con maggiore facilità consentire la ripresa dell’attività e la eventuale cessione ad imprese interessate all’acquisto degli impianti. Una prolungata inattività della fabbrica potrebbe, invece, pregiudicare tali obiettivi”.

“Il presidente Emiliano – dichiara il sindaco Riccardi – così come si era impegnato con i lavoratori, ha sostenuto con fermezza la ragioni della strada indicata dai lavoratori stessi verso l’amministrazione straordinaria, che faciliterebbe la ripresa produttiva del sito industriale di Manfredonia”.

press Regione

Articolo presente in:
News

Commenti

  • Ma Monte Sant’Angelo non ha più rappresentanti istituzionali? Perché a rappresentare Monte non ci è andato nessuno? Dicono che a Monte sono stati mandati 3 commissari prefettizi dopo lo scioglimento del Consiglio comunale: “Possibile che tra questi tre non ce ne era uno disponibile a portare la “bandiera” di Monte presso il Tribunale di Treviso?”.

    il bello 26/01/2016 12:13 Rispondi
  • se sono rose fioriranno

    sereno variabile 25/01/2016 23:42 Rispondi
  • Dio vi benedica!
    vincenzo d’onofrio
    Manfredonia

    vincenzo 25/01/2016 16:56 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com