Mercoledì 24 Luglio 2024

Le acque del nostro mare godono di buona salute. Lo confermano i dati dell’ARPA della Regione Puglia

1 14

 

In questi giorni stanno girando sul web informazioni che allarmano i bagnanti sulla salubrità delle acque del Golfo di Manfredonia. Il Comune, sempre molto attento alle questioni ambientali, ha provveduto ad attenzionare la questione alle istituzioni competenti. Infatti l’ARPA, Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale, ha effettuato i controlli delle acque direttamente dalla foce del fiume Candelaro in cui riversano gli scarichi della maggior parte dei Comuni di Capitanata. Sul lato destro del fiume, presso il ponte della Strada delle Saline, a poche centinaia di metri dalla foce c’è lo scarico del depuratore di Manfredonia, gestito dall’Acquedotto Pugliese. Dalle analisi dell’ARPA è emerso che i valori dei parametri microbiologici sono pari a 150 (enterococchi) e 87 (escherichia coli) ben al di sotto dei limiti stabiliti dalla legge (5000). Invece quelli rilevati lungo la costa: dalla zona “acqua di Cristo” fino alla Riviera Sud sono pari a ZERO. I controlli sono effettuati mensilmente. Quindi le “acque del nostro mare” sono pure e cristalline.Prima di emetter sentenza occorre cautelarsi dalle fake news ed informarsi adeguatamente, documentandosi possibilmente attraverso i dati ufficiali delle istituzioni preposte ai controlli (Acquedotto Pugliese, Carabinieri Forestali, ARPA, Polizia Provinciale, Polizia Locale e Capitaneria di porto). In calce all’articolo riportiamo la tabella da cui si evincono i risultati dei campionamenti effettuati dall’ARPA.

L’assessora all’Ambiente del Comune di Manfredonia, avv Innocenza Starace, ha seguito le suddette questioni, impegnandosi personalmente ai tavoli concertativi in Regione e promuovendo in Capitanata opportuni incontri tematici come quello sui “depuratori” affinché si definiscano interventi e misure volte alla salvaguardia dell’ambiente e alla tutela della salute pubblica.

La cittadinanza dal suo canto può contribuire, attraverso atteggiamenti rispettosi dell’ambiente a preservarlo, collaborando con le istituzioni. Il mare di Manfredonia ed in particolare quello di Siponto è soggetto a molte correnti che trasportano le alghe a riva, colorando la battigia di giallo e marroncino. Ciò deriva dalla decomposizione delle stesse alghe che subiscono il moto naturale delle correnti marine. Quindi non dobbiamo spaventarci o allarmarci perché le alghe e le conchiglie che impreziosiscono le spiagge sono il sintomo di buona salute delle acque.

Grazia Amoruso

Articolo presente in:
News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
 
 
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com