Mercoledì 1 Febbraio 2023

Il FC Manfredonia gioca, la Virtus Molfetta vince

1 1

Molfetta (BT) Inizia con una sconfitta il campionato del Manfredonia Football Club, che non riesce ad espugnare il nuovissimo sintetico del Poli nonostante un avvio super e gli sprazzi di buon calcio evidenziati e concretizzati dal vantaggio di Ognissanti, dopo aver creato un paio di buone occasioni. Un risultato nettamente bugiardo soprattutto per quanto visto sul campo, che però non abbatte le convinzioni e l’entusiasmo della truppa di Luigi Renis, oggi schierati con ben quattro under (anche un 2001) in campo.

I biancazzurri (oggi in giallo) partono subito bene, evidenziando delle buone trame di gioco palla a terra mettendo persino in imbarazzo i padroni di casa, che non riescono ad impensierire Valente nell’arco dei primi 45’ di match. Anzi, è il Manfredonia a creare le occasioni più pericolose con Accarrino (colpo di testa alto dopo 3’ di gioco) e Trotta, che al 33’ partito sul filo del fuorigioco si divora un gol dopo una grande giocata, con Accarrino che sulla respinta disperata del portiere spara alto. I ragazzi terribili di Renis giocano a calcio, si intendono alla meraviglia soprattutto sul binario di destra ed al 38’ passano meritatamente in vantaggio con Ognissanti con una precisa rasoiata dal limite che finisce nell’angolino sinistro di Amato.

Gol vanificato dall’errore in mediana che cinque minuti dopo porta al pareggio della Virtus, con Belsito che approfitta della disattenzione (difesa presa alla sprovvista) mandando le squadre negli spogliatoi in parità.

Nella ripresa il ritmo cala, il Manfredonia accusa caldo e carichi di lavoro della preparazione ed a nulla servono i cambi in corsa pensati dal tecnico napoletano. Calata l’intensità , viene fuori l’esperienza della Virtus che passa in vantaggio con una punizione magistrale di Salvatore De Gennaro; l’occasione per la FC di riaprire la gara c’è, nasce sull’asse Bottalico-Giaccone ma il centravanti non calcia con convinzione ed al 26’ la chiude Bavaro, che approfitta di un lancio lungo a scavalcare in centrocampo (uno dei tanti della partita da parte degli ospiti) per beffare Valente. Ottima la prestazione del direttore di gara Scapati.

Il tabellino: Virtus Molfetta – Football Club Manfredonia 3-1

VIRTUS MOLFETTA: Amato, Tesoro, S. De Gennaro (33’st Mininni); De Candia, Todisco, G. De Gennaro (23’st Germinario); Di Pinto, Palermo, Bavaro (27’st Salvemini), Murolo, Belsito (33’st Fiorentino). A disp. Xhafaj, Cusumano, Cusanno, Favaro, De Cesare. All.

F.C. MANFREDONIA: Valente, Manzella (37’st Vitulano), Brigida (26’st Ma. Lauriola); Spadaccino, Paglione, Mi. Lauriola; Accarrino (23’st Bottalico), De Filippo, Trotta (13’st Giaccone), Simone, Ognissanti (19’st Gentile). A disp. Ciuffreda, Sciannandrone, Castigliego, Croce. All. Luigi Renis

ARBITRO: Mario Scapati di Taranto

MARCATORI: 38’pt Ognissanti (M), 43’pt Belsito (V), 7’st S. De Gennaro (V), 26’st Bavaro (V)

AMMONITI: Manzella (M); Belsito, Germinario (V)

NOTE: Giornata calda, terreno in sintetico. Spettatori 200 circa. Angoli 2-1. Recupero: 0’ pt, 1’st.

Articolo presente in:
Sport

Commenti

  • Ma chi siete non conosco altre squadre forza Manfredonia 1932

    Gerry 24/09/2018 20:47 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

MANFREDONIA VIDEO