Sabato 2 Marzo 2024

Via rifiuti ed erbacce dalle aiuole di piazzetta Mercato: la lodevole iniziativa dei Massimo

11 5

Il presidente degli Stati Uniti d’America John Fitzgerald Kennedy amava dire: “Non chiederti cosa il tuo paese può fare per te, chiediti cosa puoi fare tu per il tuo paese”.

Al di là della latitudine e del momento storico, la frase è sempre attuale ed è bello quando ci si adopera per contribuire a migliorare la propria città. Le aiuole di Piazzetta Mercato a Manfredonia, luogo dal panorama mozzafiato a ridosso di largo Diomede, frequentatissimo ritrovo per la movida sipontina e non solo, c’è chi le scambia per pattumiere, chi per posacenere, chi, addirittura (soprattutto a notte fonda) per bagni pubblici. Al mattino sono un triste spettacolo di rifiuti e cicche. Ecco dunque l’encomiabile lavoro svolto da Massimo Rignanese e Massimo Sciannandrone, titolari di attività di bar e ristorazione presenti in loco, che a proprie spese hanno acquistato tutto l’indispensabile per rifare il look alle aiuole e alla piazza. I due ‘Massimo’ per alcuni giorni hanno messo da parte tazze e bicchieri ed imbracciato zappe e vanghe, ripulito le aiuole, falciato l’erba e piantato fiori. “Orgogliosi di poterci dare da fare per la nostra città”, hanno dichiarato senza tentennamenti. Dinanzi la propria attività, inoltre, hanno affisso colorati manifesti per invitare clienti e passanti a riconoscere la vegetazione tipica del nostro territorio e ad averne cura. La lodevole iniziativa, che arriva a Manfredonia in un periodo che vede associazioni, commercianti e volontari vari particolarmente attenti all’ambiente, diventerebbe infatti vana se contestualmente non si educasse la popolazione ad avere più senso civico e quindi più rispetto ed attenzione per la propria città.

Maria Teresa Valente

Articolo presente in:
News

Commenti

  • tutto ok, comunque c’è gente che fa tanto sia per l’ambiente che per il sociale senza tanta pubblicità anche se la pubblicità serve per chi ha occhi e orecchie chiusi. COMPLIMENTI

    tutto ok 03/05/2019 12:51 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *