Martedì 5 Marzo 2024

Il Museo storico dei Pompieri e della Croce Rossa Italiana si appresta ad aprire ai visitatori con tutte le condizioni di sicurezza

5 1
Cari amici e visitatori,

stiamo vivendo un tempo strano e straordinario.

È questo un periodo di crisi sanitaria, è vero; ma la parola crisi (dal verbo greco krino) conserva il significato etimologico di “scelta decisiva”. Ogni crisi può trasformarsi nell’occasione di un fondamentale, decisivo cambiamento, che possiamo vivere nel senso socratico di “occuparci di noi stessi”, recuperando il significato autentico del nostro essere.

Questo tempo non ci è stato regalato, anzi paghiamo un prezzo insopportabile, ma sta a noi dargli un senso e un valore.

Questa quarantena forzata, le ore che abbiamo avuto in più, possiamo sfruttarle per raggiungere una versione migliore di noi stessi,

Il museo in questo caso può aiutarci in quanto strumento per eccellenza per crescere e migliorarsi perché dopo ogni visita all’ultimo metro del percorso museale ci rendiamo conto di essere più ricchi di prima.

Noi del museo storico dei Pompieri e della Croce Rossa Italiana ci apprestiamo ad aprire ai visitatori con tutte le condizioni di sicurezza che saranno garantite perché coabitiamo nella stessa struttura di Euroambiente, azienda storica leader nelle prevenzione dei rischi occupazionali. Già abbiamo effettuato una prima sanificazione di tutti gli ambienti museali consapevoli di quanto sia subdolo e pericoloso il coronavirus. Durante l’esercizio del museo saranno inoltre adottate tutte le misure di prevenzione del rischio contagio da Covid-19 che consistono in:

• Misure di prevenzione e protezione tecniche, procedurali e organizzative
• Misure specifiche per la prevenzione dell’attivazione di focolai epidemici.
Nell’ottica del distanziamento sociale, sono stati all’uopo rimodulati gli spazi museali, gli spazi comuni, comprese le aree ludiche, la caffetteria del museo, i servizi igienici, ecc. Il museo è dotato di una ventilazione naturale continua ed aperture tali che garantiscono adeguati ricambi di aria nei vari ambienti.
Nella gestione dell’entrata e dell’uscita dei visitatori, al fine di evitare interferenze, la struttura museale è dotata di una porta di entrata ed una di uscita dedicate.
Saranno costantemente monitorati gli spostamenti all’interno dell’area museale, che avverranno
comunque nel rispetto delle indicazioni emanate dal museo.
Non saranno consentiti gli assembramenti e sarà garantito un adeguato distanziamento, riducendo al minimo il numero dei visitatori.
L’accesso di fornitori esterni avverrà secondo modalità, percorsi e tempistiche
ben definite dalla direzione museale. Anche per le attività di carico/scarico si dovrà rispettare il previsto distanziamento sociale.
Per quanto riguarda le misure igieniche e di sanificazione degli ambienti, ciascun visitatore ed il personale del museo saranno
chiamati ad applicare le misure di prevenzione raccomandate al fine di limitare la diffusione dell’infezione anche attrezzature l’affissione in più punti del museo di poster, locandine, brochure che
pubblicizzano le suddette misure ed in particolare la direzione museale metterà a disposizione dei visitatori idonei mezzi detergenti erogati da appositi dispenser posti nei pressi dell’ampia biglietteria dotata di vetrata a tutta altezza per una raccomandata frequente pulizia delle mani.
In ogni caso sarà garantita la pulizia giornaliera dei locali, degli ambienti e delle aree comuni nonché la sanificazione periodica.
Per poter accedere al museo, i visitatori ed il personale del museo dovranno essere dotati obbligatoriamente di dispositivi di protezione individuali (DPI) per le vie respiratorie (mascherine).
La direzione del museo ha effettuato la valutazione di tutti rischi ed in particolare del rischio di esposizione agli agenti biologici nelle singole aree museali ed ha infine elaborato specifiche procedure di lavoro. Dal 19 maggio, vi aspettiamo numerosi.
La Direzione del museo 
Articolo presente in:
Comunicati · News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *